1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube

Contenuto della pagina

I contratti che regolano il rapporto di lavoro (Tempo Indeterminato, Tempo Determinato e periodo di prova)

La costituzione del rapporto di lavoro si realizza attraverso lo strumento del contratto individuale di lavoro.

Il contratto individuale deve prevedere:
- tipologia del rapporto di lavoro (tempo determinato, indeterminato, part-time, ecc.)
- data di inizio del rapporto (e termine finale se è a tempo determinato)
- profilo professionale e fascia economica di inquadramento
- attribuzioni corrispondenti alla categoria e al profilo professionale
- periodo di prova ove previsto
- la macrostruttura di destinazione
Il dipendente assunto in servizio a tempo indeterminato è soggetto a un periodo di prova della durata di 2 mesi per le posizioni funzionali fino alla categoria B e di 6 mesi per le posizioni funzionali superiori.
Per il computo del periodo di prova si conteggiano i giorni di effettivo servizio prestato.
Il conteggio del periodo di prova rimane sospeso in caso di malattia, infortunio e ogni tipo di assenza (ivi comprese le ferie).

Durante il periodo di prova la conservazione del posto in caso di malattia ordinaria è di sei mesi; decorso tale termine il rapporto è risolto.
Decorsa la metà del periodo di prova, sia l'azienda sia il lavoratore possono recedere dal rapporto di lavoro senza obbligo di preavviso; il recesso da parte dell'amministrazione deve essere motivato.
Il recesso opera dal momento della comunicazione all'altra parte: la retribuzione spetta fino all'ultimo giorno di servizio.

La semplice decorrenza dell'intero periodo di prova senza che sia intervenuta la risoluzione del rapporto di lavoro significa il superamento della prova e quindi la conferma in servizio (non c'è quindi bisogno di specifica comunicazione).

Il dipendente dell'azienda vincitore di concorso presso altra Azienda o altra pubblica amministrazione ha diritto alla conservazione del posto per la durata del periodo di prova. Il dipendente è tenuto a comunicare l'avvenuto superamento.

Menu di sezione