1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube
  5. Instagram

Contenuto della pagina

Nel 2016 scaricati 256mila referti on line

Attivato anche il progetto di stampa 'on demand' che permette di risparmiare carta e ritirare il referto in tutte le sedi aziendali

Sono sempre di più i cittadini che scelgono di scaricare i referti on-line. Nel 2016, infatti, dal sito internet dell'Azienda USL di Modena, sono stati scaricati complessivamente oltre 256 mila referti relativi agli esami di laboratorio, eseguiti presso i centri prelievo pubblici o in quelli privati accreditati di tutta la nostra provincia. Il risultato, che segna un aumento del 5,3% rispetto al dato registrato un anno fa (243 mila), dimostra come questa modalità sia ormai diventata di facile accesso e comoda per tantissimi modenesi.
 
Scaricare direttamente da casa i propri referti è semplice. È sufficiente collegarsi al sito www.ausl.mo.it/referti, inserire il codice fiscale e il codice referto stampato sull'etichetta, che contiene anche la data per il ritiro e si trova sul modulo consegnato al momento dell'accettazione. Il sistema è in grado di gestire in completa sicurezza i dati e permette di eliminare le attese necessarie a ritirare la copia cartacea del referto presso gli sportelli abilitati e consultare, stampare e salvare i propri referti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il tutto in modo gratuito. La consultazione e la stampa dei documenti sono possibili solo se è stato pagato il ticket o se si è esenti. Non sono consultabili online i referti che includono l'esame per l'HIV, in osservanza delle linee guida del Garante Privacy. Chi ha attivato il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) può consultare i referti di laboratorio e radiologia online all'indirizzo ww.fascicolo-sanitario.it.
 
OGNI SETTIMANA SCARICATI ON-LINE PIÙ DI 4.800 REFERTI
All'avvio del servizio venivano scaricati in media 400 referti ogni settimana. L'anno scorso (2016), invece, settimanalmente sono stati scaricati più di 4.844 documenti. I download nel 2016 sono stati complessivamente 256 mila, 45.200 i pazienti che hanno scaricato almeno un referto nel corso dell'ultimo anno (134.600 nel 2015). Ammontano a più di 73mila le TAO (Terapia Anticoagulante Orale) scaricate online nel 2016 e sono 5 mila i pazienti che hanno scaricato almeno una TAO negli ultimi 12 mesi. 

 
 

IL PROGETTO 'PRINT ON DEMAND': RISPARMIO E COMODITÀ
Entro quest'anno, inoltre, l'Azienda USL completerà il progetto di 'print on demand' (stampa su richiesta) dei referti, per superare definitivamente su tutto il territorio il sistema finora utilizzato di stampa cartacea dei referti di laboratorio. La nuova modalità prevede che il referto venga stampato e consegnato presso gli sportelli aziendali solo se il cittadino si presenta allo sportello per chiederne la versione cartacea. In questo modo si evita la stampa per tutti i referti che già da tempo i cittadini possono scaricare in altri modi, dal sito internet aziendale (tramite il Servizio "Referti on line"), dal proprio Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) e, senza necessità della versione cartacea, anche il Medico di Medicina Generale può visionare il referto dell'assistito, consultandolo sulla rete 'SOLE'.  La modalità 'on demand' consente tra l'altro di ritirare il referto in una qualsiasi sede aziendale, anche diversa da quella in cui si è effettuato il prelievo e facilita il cittadino non vincolandolo a tornare alla sede dell'esame. La stampa su richiesta, inoltre, comporta una significativa riduzione del consumo di carta.  Il nuovo progetto interessa già diversi centri del territorio provinciale e entro la fine del 2017 diventerà operativa per tutta l'AUSL. Ad oggi la stampa 'on demand' è attiva: nei Centri Prelievi Estense, La Rotonda e Newton di Modena; al Centro Prelievi del Poliambulatorio di Formigine e in Ospedale a Vignola; presso la Casa della Salute di Castelfranco e di Bomporto; agli sportelli CUP di Nonantola e in Ospedale a Pavullo; nella Casa della Salute di Fanano e di Pievepelago; al Centro Prelievi di Serramazzoni e in Ospedale a Mirandola.  

Menu di sezione