1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. YouTube

Contenuto della pagina

Prevenzione dell'influenza, in Azienda USL di Modena +32% di operatori vaccinati rispetto alla precedente campagna

Balzo in avanti rispetto all'anno scorso. Un risultato in controtendenza rispetto alle altre realtà anche se il margine di miglioramento è ancora molto alto

È notizia di questi giorni l'allarme lanciato dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin per il basso numero di operatori che scelgono di vaccinarsi. Da registrare a Modena un significativo balzo in avanti delle vaccinazioni tra i suoi operatori,  +32% rispetto all'anno prima, che sembra indicare una inversione di tendenza. Un risultato soddisfacente anche se l'obiettivo per l'anno prossimo dovrà essere  più ambizioso. Nel 2016, infatti, sono stati complessivamente 618 gli operatori che hanno scelto di dire "sì" al vaccino antinfluenzale.

"La campagna di comunicazione per l'adesione alla vaccinazione antinfluenzale - spiega Michele Lacirignola, Direttore del Servizio di Sorveglianza Sanitaria dell'Azienda USL di Modena - ha portato a un significativo incremento delle persone che si sono vaccinate, interrompendo un trend negativo registrato negli ultimi anni. C'è ancora molto da fare per aumentare la consapevolezza degli operatori sanitari sull'importanza della vaccinazione come strumento di 'civiltà' che protegge la nostra salute e delle persone che ci circondano, e la responsabilità deontologica della protezione dei pazienti che si affidano alle nostre cure."

Menu di sezione