Vaccinazioni adulti facoltative e raccomandate

Le vaccinazioni proteggono da gravi patologie. Inoltre, riducono la circolazione del virus e in questo modo proteggono chi è più fragile.
Le vaccinazioni possono essere:
gratuite, quando obbligatorie a norma di legge (es. l'antitetanica per specifiche categorie di lavoratori) o previste in campagne di prevenzione,
a pagamento, quando effettuate all'unico scopo di tutelare la salute dei viaggiatori.
Consulta il tariffario dei vaccini, predisposto in ottemperanza alla normativa della Regione Emilia-Romagna (DGR n. 427/2017 e n. 639/2018).

Attenzione!

Dal 1° ottobre 2020 sono temporaneamente sospese le attività vaccinali ordinarie rivolte agli adulti.
Sarà comunque garantita la vaccinazione nei seguenti casi:
> a seguito di accesso a Pronto Soccorso per infortunio o a seguito di morso di cane
> profilassi contro la pertosse per le donne in stato di gravidanza
> profilassi contro il Papilloma virus in donne con recente intervento di conizzazione per l’asportazione di lesioni del collo dell’utero
> persone che per patologia sono a rischio di malattie invasive batteriche, soprattutto se in attesa di trapianto d'organo o prossime a terapia immunosoppressiva.

In questi casi, per prenotare, è necessario contattare telefonicamente la propria sede del Servizio Igiene Pubblica ai recapiti disponibili on-line, all’indirizzo www.ausl.mo.it/malattieinfettive-sedi.

Ulteriori informazioni disponibili accedendo alla pagina dedicata alla temporanea sospensione delle vaccinazioni adulti.

Il giorno della vaccinazione

Il giorno dell'appuntamento è necessario presentarsi, rispettando l'orario di prenotazione, presso l'ambulatorio vaccinazioni della sede del Servizio Igiene Pubblica - Profilassi delle malattie infettive ove si ha l'appuntamento.
Il colloquio e l'esecuzione della vaccinazione
L'utente è accolto dal personale sanitario che, durante il colloquio, fornisce tutte le informazioni utili sulle vaccinazioni in programma, su eventuali effetti collaterali e come comportarsi in caso questi si manifestino. Viene compilata anche la scheda di anamnesi pre-vaccinale per valutare se esistono condizioni che controindicano la vaccinazione. Al termine del colloquio l'utente dovrà firmare la scheda anamnestica e di consenso necessarie, infine viene somministrato il vaccino. 

L'attesa dopo la vaccinazione
Dopo la vaccinazione è necessario attendere 30 minuti in sala d'attesa affinché, in caso di eventuali reazioni allergiche, possa essere garantita adeguata assistenza dal personale sanitario

 
Per le persone che abbiano riscontrato precedenti episodi di grave reazione allergica è prevista la vaccinazione in ambiente protetto ospedaliero: la vaccinazione viene eseguita in una struttura ospedaliera secondo una procedura idonea a gestire eventuali reazioni allergiche post vaccino.

Link utili

  1. Vaccinazione contro l'influenza
  2. Vaccinazioni e consulenze per viaggiatori internazionali
  3. Vaccinazione contro l'Herpes Zoster (Fuoco di Sant'Antonio) per i 65enni
  4. Vaccinazioni per bambini e adolescenti
  5. Certificato vaccinale


Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2020