Home

Rilascio e rinnovo dell'autorizzazione sanitaria per la vendita dei prodotti fitosanitari

La persona addetta alla vendita di prodotti fitosanitari deve essere munita di una abilitazione che viene rilasciata dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell'AUSL di Modena.
L'addetto alla vendita, munito di abilitazione, deve essere presente al momento dell'acquisto di prodotti fitosanitari per fornire all'acquirente tutte le necessarie informazioni in materia di sicurezza.

 

Rilascio del certificato di abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari

La domanda per ottenere il certificato abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari deve essere presentata al Dipartimento di Sanità Pubblica per tutti i cittadini maggiorenni residenti in provincia di Modena che intendono vendere prodotti fitosanitari.
Il certificato di abilitazione ha validità 5 (cinque) anni e può essere rinnovato con le modalità di seguito descritte.

Requisiti per ottenere l'abilitazione alla vendita: 

  • maggiore età
  • diploma o laurea in discipline agrarie, forestali, biologiche, ambientali, chimiche, mediche e veterinarie,
  • attestato di frequenza a specifico corso di formazione realizzato in accordo con la DGR dell'Emilia-Romagna n. 1722/2014
  • superamento dell'esame di abilitazione presso l'apposita Commissione d'esame istituita dal Dipartimento di Sanità Pubblica
  • pagamento della prestazione di esame di euro 73,00

Alla domanda di rilascio è necessario allegare:
- 2 fototessere
- copia di documento di identità
- copia del Codice Fiscale (Tessera Sanitaria)
-  copia del titolo di studio e corso frequentato

Il modulo e tutti gli allegati deve essere presentata in originale presso una delle sedi del Dipartimento di Sanità Pubblica; dopo il superamento dell'esame il Certificato di Abilitazione potrà essere ritirato presso tale sede, previo accordo mezzo mail o telefono.

 

Rinnovo del certificato di abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari

Tutti i possessori di certificato di abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari possono chiederne il RINNOVO alla scadenza presso il Dipartimento di Sanità Pubblica presentando l'apposita domanda.
Per ottenere il rinnovo dell'Abilitazione è necessario aver frequentato un corso di aggiornamento realizzato in accordo con la DGR dell'Emilia-Romagna n. 1722/2014.

La domanda di rinnovo deve essere presentata in originale presso una delle sedi del Dipartimento di Sanità Pubblica, allegando il Certificato di Abilitazione in originale e copia dell'attestato del corso di aggiornamento.
N.B. In occasione della scadenza quinquennale, al fine di favorire l'organizzazione delle procedure di rinnovo, la durata delle abilitazioni è prorogata per ulteriori sei mesi, purchè la richiesta di rinnovo da parte dei titolari presso il DSP sia effettuata entro la data di scadenza (Delibera Giunta RER.1722/2014).

Elenco sedi del Dipartimento di Sanità Pubblica

Modena
St.da Martiniana, 21 - Baggiovara
059 3963181
Carpi
P.le Donatori di Sangue, 3
059 659185
Mirandola
Via L. Smerieri, 3
059 602884
Sassuolo
Via Cairoli, 19
0536 73747
Vignola
Via Libertà 799
059 77054
Pavullo nel frignano
V.le Martiri, 63
0536 29304
 

Link Utili
Attualmente l'unico ente formatore abilitato a realizzare i corsi per il rilascio ed il rinnovo della abilitazione è COMPAG (Federazione Nazionale Commercianti Prodotti per l'Agricoltura) continua

COMPAG Servizi: Via Cesare Gnudi, 5 - 40127 Bologna (tel:051/519306 - fax: 051/353234 e-mail: info@compag.org )

 

Bollettino conto corrente postale - Causale: Fitosanitari - Istanza per autorizzazione al commercio e vendita

E' opportuno non compilare manualmente un qualsiasi Bollettino Postale "IN BIANCO", ma utilizzare quello proposto qui di seguito, compila in modo leggibile i campi riguardanti il committente della prestazione.

 
Scarica, compila e stampa il bollettino di conto corrente postale. Il bollettino può essere pagato direttamente agli Uffici Postali, oppure tramite gli Istituti Bancari e i soggetti abilitati da Poste italiane (accedi a questa pagina)

 

Gli esercizi sono sottoposti a controllo periodico da parte dei SIAN congiuntamente con il Servizio Prevenzione Sicurezza Ambienti di Lavoro (SPSAL).

Ultimo aggiornamento: 07 Ottobre 2019