Home
  • Verso un lavoro più sicuro

BANDO DI CONCORSO - EDIZIONE 2014 - Verso un lavoro più sicuro

Lofo del concorso

Comitato organizzatore provinciale di Modena
Prefettura, Provincia, Comune di Modena, Azienda U.S.L,INAIL, Direzione Provinciale del Lavoro, Ufficio Scolastico Provinciale, ModenaSoccorso 118, Vigili del Fuoco.
Testimonal Sassuolo Calcio e Andrea Lucchetta

 
 
 

"Il lavoro sicuro in concorso" è un'iniziativa diretta a tutte le scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado della provincia diModena. È possibile partecipare inviando uno o più elaborati collettivi realizzati dagli studenti sulla sicurezza e la prevenzione nei luoghi di lavoro e la promozione di stili di vita favorevoli alla salute in un'ottica di visione globale del benessere del lavoratore/studente, che è anche cittadino. Ai lavori più meritevoli saranno assegnati premi del valore complessivo di € 9000, nonché altri premi messi a disposizione dai testimonial dell'iniziativa. La cerimonia di premiazione avrà luogo il 28 aprile 2014 presso il Palazzo dello Sport G.Panini-Casa Modena, nell'ambito di un evento speciale che vedrà la partecipazione dei testimonial Andrea Lucchetta e Sassuolo F.C..
Per conoscere tutti i dettagli del concorso e le modalità di partecipazione, scaricate il bando e la locandina.

Come nasce "Il lavoro sicuro in concorso"?
 L'iniziativa è parte di un più ampio programma biennale di promozione della cultura della salute e della sicurezza tra i giovani, futuri lavoratori, che dal 2002 coinvolge le scuole elementari e medie di primo e secondo grado della provincia di Modena. Insieme all'Azienda USL di Modena, sono promotori del progetto anche l'Ufficio Scolastico Regionale-Ufficio XII Ambito territoriale per la provincia di Modena, la Provincia di Modena, la Prefettura di Modena, il Comune di Modena, l'INAIL di Modena, la Direzione Territoriale  del Lavoro di Modena, i Vigili del Fuoco e Modena Soccorso 118.
Gli Enti promotori sono però solo i facilitatori di questo percorso di apprendimento e formazione, in cui le vere protagoniste sono lei stituzioni scolastiche e gli studenti. Gli obiettivi principali sono:
creare una sinergia favorevole allo sviluppo del progettofra tutti i soggetti della scuola;
aumentare le conoscenze relative ai fattori di rischio e aipossibili danni per la salute, con priorità per il proprio ambiente scolastico;
favorire il rispetto degli ambienti e delle attrezzature scolastiche e la conoscenza dei rischi presenti;
promuovere, in un'ottica di visione globale del benessere nei luoghi di lavoro, stili di vita favorevoli alla salute e finalizzati a modificare i comportamenti individuali negativi.
 
Nel corso delle sue cinque edizioni, l'iniziativa ha vistola partecipazione di oltre 30 scuole e l'invio di più di 100 elaboratirealizzati dagli studenti. Al termine di ogni edizione, per valorizzare ulteriormente l'impegno delle scuole partecipanti, tutti i materiali ricevuti vengono esposti in una mostra itinerante e successivamente catalogati e archiviati in una banca dati online consultabile presso l'indirizzo:  http://concorsolavorosicuro.altervista.org
Inoltre, la premiazione dei vincitori del concorso viene celebrata con un evento speciale a cui sono invitati personaggi del mondo della cultura e dello sport, che diventanotestimonial per la sicurezza e la prevenzione.

 
 
Immagine della locandina
 
 
 

Regolamento per la partecipazione

 
 

Art. 1

E' bandita l'edizione 2014 del concorso provinciale rivolto alle scuole che prevede l'attribuzione di premi  da assegnare a progetti realizzati sui temi riguardanti la sicurezza e la prevenzione nei luoghi di lavoro e la promozione di stili di vita favorevoli alla salute in un'ottica di visione globale del benessere del lavoratore/studente che è anche cittadino. Stili di vita salutari quali l'alimentazione corretta, l'attività fisica, l'astensione dal fumo di sigaretta e dal consumo di alcol, temi di grande attualità strettamente collegati  alla prevenzione delle malattie croniche più comuni, possono infatti essere affrontati anche nei luoghi di lavoro in ottica integrata con i temi di salute e sicurezza dei lavoratori.

Art. 2

Il concorso è rivolto alle scuole primarie, secondarie di 1° e 2° grado della provincia di Modena.

Art. 3

L'iniziativa si pone lo scopo di:
- favorire la diffusione della cultura della prevenzione nei luoghi di lavoro mediante la realizzazione di progetti utili all'acquisizione della consapevolezza del rischio, per prevenirlo dove possibile e saper affrontare le emergenze;
- agevolare l'acquisizione di conoscenze utili a promuovere stili di vita favorevoli alla buona salute nei luoghi di lavoro;
- favorire la socializzazione delle esperienze;
- valorizzare, tra tutte le esperienze realizzate, i progetti ritenuti più significativi;
- diffondere le best practices sul tema.

Art. 4

La partecipazione al concorso avviene attraverso:
a) la compilazione di una scheda di pre-iscrizione (mod. 1), che riporti il nome della scuola partecipante, la classe o il gruppo di studenti interessati, il nominativo dell'insegnante di riferimento  ed il numero e  la tipologia di materiali che verranno inviati;
b) la presentazione di uno o più prodotti elaborati in forma collettiva (una classe o un gruppo interclasse sotto la guida degli insegnanti) corredati, ove presenti, dei relativi progetti educativi;
c) la compilazione di due schede, una contenente i dati anagrafici della scuola (mod. 2) ed una relativa ad ogni prodotto che viene presentato (mod. 3).

Queste schede riportano alcune informazioni utili all'inserimento dei nuovi prodotti nella  banca dati informatizzata, presente sul sito web dell'IPSIA Corni di Modena, che contiene già tutti i materiali realizzati nelle edizioni precedenti.
Tutte le schede, sia quella di pre-iscrizione di cui al precedente punto a) che quelle contenenti i dati della scuola e dei prodotti di cui al punto c)  e le relative modalità di compilazione possono essere scaricate dal sito:  www.ipsiacorni.it


Art. 5

I prodotti ammessi all'iniziativa possono essere:
1) di carattere fotografico, grafico-figurativo (posters, fumetti, opuscoli ...), o realizzati con strumenti multimediali (cd rom, videocassette, DVD)
2) di carattere letterario (racconto breve, ricerca, giornalino di classe/scuola o anche singoli articoli, ...)  basati su fatti reali o di fantasia.

Per le scuole primarie e secondarie  di I grado i prodotti potranno essere presentati anche nella forma di temi, poesie, disegni, rappresentazioni teatrali filmate, canzoni registrate, creazioni nell'ambito delle attività di educazione all'immagine ecc...

Art. 6

Le istituzioni scolastiche possono partecipare al concorso con elaborati realizzati sia nell'anno scolastico in corso 2013 - 2014 sia in quelli precedenti, purchè non siano stati oggetto di valutazione nelle edizioni passate del concorso.

Art. 7

Al fine di favorire la diffusione di esperienze e conoscenze diverse, le informazioni relative ai materiali presentati andranno ad aggiornare la banca dati  consultabile on-line sul sito web dell'IPSIA Corni di Modena.

Art. 8

Ai progetti ritenuti più significativi verrà assegnato un premio (vedi art. 9).
La valutazione dei lavori presentati é effettuata da apposita Commissione che si avvarrà dei seguenti criteri di valutazione:
 - elaborazione in termini di realtà territoriale;
 - coerenza con le finalità del concorso;
 - correttezza dei contenuti;
 - originalità ed efficacia della comunicazione;
 - "esportabilità"  generalizzata del progetto;
 - sviluppo progettuale con attinenza specifica all'indirizzo di studi (per le scuole di II grado).

La Commissione giudicatrice sarà composta da rappresentanti degli Enti Promotori esperti della materia e da docenti.

ART. 9

I premi, del valore complessivo di  € 9.000,  verranno assegnati in numero di due per ogni grado di scuola  - come di seguito indicato:
Alle scuole primarie:   due premi di € 1.000
Alle scuole secondarie di I e II grado:  1° premio:  € 2.500
   
                                                            2° premio : € 1.000

Tali somme saranno da destinare all'acquisto di strumenti utili all'attività didattica e di laboratorio, in relazione alle proprie specificità ed esigenze.

Ulteriori premi saranno messi a disposizione dai testimonial dell'iniziativa.

Agli  insegnanti coordinatori dei progetti ed agli studenti vincitori verrà consegnato un attestato di merito.

Art. 10

I premi saranno consegnati nel corso di un'iniziativa dedicata ai temi della prevenzione e della sicurezza, rivolta alle scuole della provincia, che si svolgeràil 28 aprile 2014.
            
Per l'occasione verrà allestita la mostra con tutti i materiali pervenuti nelle sei edizioni del concorso.

Art. 11

Il bando di concorso è reperibile presso:

- la Prefettura di Modena - viale Martiri della Libertà, 34 - Modena;

- l'Azienda USL di Modena -  Dipartimento di Sanità Pubblica - Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro - Strada Martiniana, 21 -  Centro Servizi Baggiovara;

- l'INAIL - via C. Costa 29/31 - Modena;

- l'Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia Romagna -Ufficio XII ambito territoriale per la provincia di Modena - via Rainusso, 70/80 -  Modena;

- la Provincia di Modena - Assessorato alle politiche del Lavoro - viale Jacopo Barozzi, 340 - Modena;
 
ed inoltre è scaricabile dai seguenti siti internet:
Prefettura di Modena:  www.prefettura.it/modena
INAIL - Direzione Regionale Emilia-Romagna:   www.inail.it/emilia-romagna
Azienda USL  - Dipartimento di Sanità Pubblica:    www.ausl.mo.it/dsp/concorsoscuole
Provincia di Modena:   www.provincia.modena.it/sociale
Comune di Modena - Memo:  istruzione.comune.modena.it/memo                                                                  
USR ER - Ufficio XII di Modena:   www.mo.istruzioneer.it/  
IPSIA Corni:   www.ipsiacorni.it

Art. 12

Le schede di pre-iscrizione (mod. 1) dovranno essere inviate, entro il 15 febbraio 2014, a
- Tiziana Festa - Azienda USL Modena t.festa@ausl.mo.it
- Lorenza Gandolfi - Azienda USL Modena  l.gandolfi@ausl.mo.it
- Anna Goldoni - Azienda USL Modena  a.goldoni@ausl.mo.it

- Maria Rosa Avino e Daniela Zanetti (INAIL)  modena-prevenzione@inail.it  

I materiali accompagnati dalle relative schede (anagrafica della scuola - mod. 3 e dei prodotti - mod. 2) compilate dovranno essere inviati con raccomandata A.R  o consegnati direttamente alla Azienda USL di Modena, entro e non oltre  il 16 Aprile 2014, al seguente indirizzo:
AZIENDA USL DI MODENA
DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA - SERVIZIO DI PREVENZIONE E SICUREZZA NEGLI AMBIENTI DI LAVORO 
St.da martiniana, 21 - 41126 Baggiovara - Modena 
41122 MODENADove siamo
 
Le schede dovranno essere inviate anche per posta elettronica insieme ai progetti educativi, ove presenti, ed all'immagine delle copertine dei prodotti ai seguenti indirizzi:
-  info@ipsiacorni.it 
- Tiziana Festa - Azienda USL Modena t.festa@ausl.mo.it
- Lorenza Gandolfi - Azienda USL Modena  l.gandolfi@ausl.mo.it
- Anna Goldoni - Azienda USL Modena  a.goldoni@ausl.mo.itriportando in oggetto la dicitura: "Il lavoro sicuro in concorso edizione 2014"
          
I lavori presentati  non verranno restituiti.
 
Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Azienda USL di Modena: 
Tiziana Festa  tel. 059 3963192
Lorenza Gandolfi   tel. 059 777033
Anna Goldoni   tel. 0535 602851

INAIL:          
Avino Maria Rosa  tel. 059 884518
Zanetti Daniela tel. 059 884408

Ufficio Scolastico:       
Rita Fabrizio tel. 059 382941

Provincia :                        
Eleonora Bertolani  tel. 059 209561

Ultimo aggiornamento: 14 Gennaio 2019