Home
  • Esenzione ticket

Soggetti esenti dalla partecipazione alla spesa sanitaria

Totalmente esenti

1. CITTADINI DI ETÀ INFERIORE A SEI ANNI e appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo riferito all'anno precedente non superiore a € 36.151,98 DI ETÀ SUPERIORE A 65 ANNI e appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo, riferito all'anno precedente, non superiore a € 36.151,98. L'esenzione non opera per i familiari salvo altre cause di esenzione.
2. TITOLARI DI ASSEGNO SOCIALE E LORO FAMILIARI A CARICO;
3. TITOLARI DI PENSIONI AL MINIMO DI ETÀ SUPERIORE A 60 ANNI e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo il cui reddito non sia superiore a € 8.263,31 annui incrementati fino a € 11.362,05 all'anno in presenza del coniuge (anche non a carico) e di ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico.
4. DISOCCUPATI iscritti alle liste di collocamento e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo il cui reddito, riferito all'anno precedente, non sia superiore a € 8.263,31 annui incrementati fino a € 11.362,05 all'anno in presenza del coniuge (anche non a carico) e di ulteriori € 516,46 per ogni figlio a carico.

L'esenzione per le categorie di cui ai punti 1, 2, 3, 4 opera mediante autocertificazione dell'interessato o suo familiare da apporre in calce o sul retro della prescrizione proposta oppure utilizzando la modulistica aziendale appositamente predisposta.

5. CITTADINI STRANIERI CON PERMESSO DI SOGGIORNO PER RICHIESTA D'ASILO. Non potendo svolgere una attività lavorativa sono equiparati ai disoccupati italiani . Lo straniero deve esibire il permesso di soggiorno e l'operatore apporrà specifica indicazione sul modulo risorse di prenotazione ( timbro e firma). All'ottenimento dell'asilo politico cessa il diritto all'esenzione.
6. INVALIDI DI GUERRA dalla 1a alla 5 a categoria (militari e civili titolari di pensione diretta vitalizia) (*)
7. INVALIDI PER SERVIZIO 1 a categoria (*)
8. INVALIDI PER SERVIZIO dalla 2 a alla 5 a categoria
9. INVALIDI CIVILI AL 100% (compresi i titolari di assegno accompagnamento) (*)
10. INVALIDI CIVILI con invalidità dal 67% al 99%
11. CIECHI ASSOLUTI (*)
12. EX DEPORTATI nei campi di sterminio (*)
13. INVALIDI PER LAVORO con invalidità dal 67% al 79%
14. GRANDI INVALIDI PER LAVORO dal 80% al 100% (*)
15. CIECHI NON ASSOLUTI
16. SORDOMUTI
17. MINORI DI 18 ANNI con indennità di frequenza
18. VITTIME DEL TERRORISMO E LORO FAMILIARI (incluso i familiari dei deceduti limitatamente al coniuge ed ai figli e, in mancanza dei predetti, ai genitori)- Esenzione per la totalità delle prestazioni sanitarie (anche non correlate alla patologia invalidante) e farmaceutiche, inclusa la quota di partecipazione alla spesa sui medicinali generici. L'esenzione è riconosciuta dalla USL dietro presentazione della certificazione rilasciata dal Prefetto del luogo di residenza.

Le legge Finanziaria per il 2008 (n.244/07) ha modificato la Legge 206/2004 prevedendo l'estensione del diritto all'erogazione a totale carico del SSN dei farmaci di classe C - diritto già riconosciuto dalla Legge succitata alle vittime con invalidità uguale o superiore all'80% - anche alle vittime del terrorismo e di stragi di tale matrice con invalidità inferiore all'80%, ai loro familiari ed ai familiari delle vittime con invalidità uguale o superiore all'80%, nei casi in cui il medico ne attesti la comprovata utilità terapeutica per il paziente.
Per le prescrizioni farmaceutiche occorre riportare sulla ricetta il relativo codice regionale di esenzione.

(*) Queste categorie sono esenti anche dal pagamento della quota fissa di euro 3,10 ancora in vigore per le cure termali

 

Parzialmente Esenti

1. INVALIDI DI GUERRA (militari e civili titolari di pensione diretta vitalizia)
6a-7a-8a categoria. Esenti per le sole prestazioni correlate alla invalidità riconosciuta: se esenti non è dovuta la quota fissa nemmeno per le cure termali.
2. INVALIDI PER SERVIZIO dalla 6a alla 8a categoria. Esenti per le sole prestazioni correlate alla invalidità riconosciuta.
3. INFORTUNATI SUL LAVORO O AFFETTI DA MALATTIE PROFESSIONALI Esenti per le sole prestazioni correlate all'infortunio o malattia e durante la fase retribuita degli stessi anche se effettuate successivamente purché richieste nella fase retribuita (fa fede la data della prescrizione).
4. INVALIDI PER LAVORO CON INVALIDITÀ INFERIORE a 2/3
Esenti per le sole prestazioni correlate alla invalidità riconosciuta.
5. SOGGETTI AFFETTI DA MALATTIE CRONICHE E INVALIDANTI identificate dai codici da 001 a 056, e 0A02, 0B02, 0C02, 0A31,per le prestazioni individuate dal D.M. 329/99 e successive integrazioni.
6. SOGGETTI AFFETTI DA MALATTIE RARE di cui al D.M. 279/2001 per le prestazioni sanitarie , incluse nei livelli essenziali di assistenza , efficaci ed appropriate per il trattamento e il monitoraggio della malattia e per la prevenzione degli ulteriori aggravamenti.
7. SOGGETTI DANNEGGIATI A CAUSA DI VACCINAZIONI OBBLIGATORIE, TRASFUSIONI SOMMINISTRAZIONE EMODERIVATI (anche soggetti da questi contagiati). Esenti per le prestazioni correlate (legge 25.2.1992 n. 210).
8. DONNE GRAVIDE ED IN EPOCA PRECONCEZIONALE.
Esenti per le visite ed esami contemplati dal D.M. 10.9.98
9. MINORI DI ANNI 18 PER LE VISITE MEDICO SPORTIVE AGONISTICHE IN SOCIETÁ DILETTANTISTICHE

Ultimo aggiornamento: 03 Luglio 2018