Home

Condividi

Pavullo, lavori nel blocco operatorio

Breve chiusura del comparto per allestire le sale provvisorie. Fino al 10 settembre le attività garantite a Vignola, Sassuolo e Baggiovara

Chiusura temporanea di alcuni giorni, nell’ambito dei lavori in corso per il rinnovo e l’adeguamento del blocco operatorio dell’Ospedale di Pavullo. Dal 23 agosto fino al 10 settembre l’attività chirurgica afferente a Pavullo sarà comunque garantita negli ospedali di Vignola, SassuoloeBaggiovara.

Questo breve periodo è necessario per garantire il completo isolamento di due sale operatorie, così da mantenere l’attività operatoria a Pavullo, sia ordinaria che urgente, per tutto il periodo del cantiere. Attraverso la compartimentazione dei locali, infatti, è possibile avere in funzione - in sicurezza perché separata dall’area del cantiere - una parte del blocco operatorio (due sale). Ultimati i lavori attualmente in corso, anche nell’ultima fase di lavoro saranno operative due sale, sempre ermeticamente isolate.

La ristrutturazione del blocco operatorio, finanziata per 1 milione e 800mila euro (1.400.000 dalla Regione Emilia-Romagna e 400.000 da fondi Ausl) , permette di proseguire nel progetto di potenziamento delle attività operatorie effettuate a Pavullo(in regime ordinario, ambulatoriale e di Day Surgery) ed assicurare la degenza e osservazione di un’ampia casistica di interventi (oculistici, ortopedici, chirurgici, otorinolaringoiatrici, ecc).

La superficie complessivamente interessata ai lavori è di 748mq; la durata prevista del cantiere è di 410 giorni (più 30 per i collaudi finali).

 
 

[22 agosto 2018]

Ultimo aggiornamento: 23 Agosto 2018