Home

Condividi

Percorso Nascita: Open Day e Flash mob all'Ospedale di Mirandola

Una mattina insieme per tutte le future mamme, per esplorare il Punto nascita e condividere gioie e difficoltà di crescere un bimbo. In occasione della Settimana Allattamento Materno, anche il Flash mob “Allattiamo insieme”

Sabato 6 ottobre a partire dalle ore 9 presso l'Ospedale di Mirandola (in Via Antonio Fogazzaro, 6) è in programma un Open Day sul Percorso Nascita dell’Azienda USL di Modena, rivolto a tutte le future mamme e alle famiglie dell'Area Nord della Provincia. Sulla scia del successo dell’iniziativa di giugno, si riaprono le porte del Punto Nascita del Santa Maria Bianca, perché i cittadini possano visitare tutti gli ambienti e toccare con mano l’offerta di assistenza e l’accompagnamento offerto dai primi mesi fino al puerperio.

L'Unità operativa semplice di Ostetricia e Ginecologia del Santa Maria Bianca di cui è responsabile il dottor Alessandro Ferrari è il fulcro del Percorso Nascita sul territorio di Mirandola e, in sinergia con il Consultorio, si occupa della gravidanza dalla diagnosi prenatale fino all'assistenza al parto e al puerperio. I professionisti incontrano le gravide prima del ricovero, con l’obiettivo di migliorare l’accoglienza e costruire un legame di fiducia che possa sostenere le mamme durante le fasi del parto e nel puerperio. Il rapporto offerto in travaglio è “one to one” (una ostetrica per ciascuna donna), e sia le ostetriche che le infermiere del nido sono sempre disponibili a rispondere a dubbi e domande che possono insorgere prima o dopo il parto. La postazione infermieristica nella zona centrale del reparto consente inoltre un maggiore coordinamento per tutto il personale e una sorveglianza ideale per le diverse aree.

Importanti gli investimenti effettuati non solo sulle strutture a misura di mamma e bambini, inaugurate nel 2015, ma anche sulle dotazioni tecnologiche: acquisiti dall’Azienda USL nell’ambito del percorso di potenziamento del Punto Nascita un tavolo di sala operatoria per cesarei d'urgenza, una telemetria fetale, un cardiotocografo, una pompa a infusione, un ecografo aggiuntivo ed è in arrivo un sistema di riscaldamento neonatale.

“Le competenze professionali del personale ostetrico, infermieristico e medico, le dotazioni tecnologiche e strutturali, la completezza della presa in carico fin dalla fase iniziale del percorso nascita - osserva il direttore generale dell’Azienda USL Massimo Annicchiarico - rendono il Punto Nascita di Mirandola una struttura all'avanguardia, che non solo risponde pienamente agli standard nazionali richiesti per i Punti Nascita di primo livello, ma offre accudimento e personalizzazione in evento speciale per le donne di tutto il Distretto e delle aree limitrofe”.

“Sosteniamo e apprezziamo l’Open Day di sabato 6 ottobre e tutte le altre iniziative organizzate per promuovere il Punto nascita del “Santa Maria Bianca”, un servizio modernissimo, accogliente e che deve ulteriormente crescere - aggiunge il sindaco di Mirandola Maino Benatti -. È indispensabile che il reparto di Ostetricia e Ginecologia mantenga le potenzialità che ha sempre avuto e per questo come Amministrazione comunale faremo ogni sforzo affinché sia garantita la qualità e la quantità dei servizi erogati a Mirandola”.

 
 

Il programma della giornata

  • Visita del reparto di Ostetricia e ginecologia
  • Le prime 48 ore in ospedale
  • Vaccinazioni e allattamento
  • Ambulatorio Allattamento nel territorio
  • FLASH MOB Allattiamo insieme!
  • Colazione della salute per tutte le future mamme
  • Accoglienza del nuovo nato e bilanci di salute (a cura di Pediatri di libera scelta e Nati per Leggere)
 

[4 ottobre 2018]

Ultimo aggiornamento: 08 Ottobre 2018