Diabete gestazionale

Per diabete gestazionale (GDM) si intende un elevato livello di glucosio circolante per la prima volta in gravidanza.
Generalmente il diabete gestazionale tende a scomparire al termine della gravidanza, tuttavia le donne che ne hanno sofferto presentano un rischio più elevato di sviluppare diabete di tipo 2 in età più avanzata. Il diabete gestazionale rappresenta il più diffuso disordine metabolico in corso di gravidanza e se non tempestivamente diagnosticato e correttamente trattato è potenzialmente dannoso sia per la madre che per il feto.

Lo screening per il diabete gestazionale prevede la valutazione dei fattori di rischio specifici della madre e di effettuare con l’esecuzione di una curva da carico orale di glucosio (OGTT) con 75 g di glucosio:

  • alla 24°- 28° settimana di gestazione alle gravide a rischio per: familiarità positiva per diabete, pregresso diabete gestazionale, macrosomia fetale in gravidanze precedenti, sovrappeso e obesità, età maggiore di 35 anni, etnie ad elevato rischio
  • alla 16°-18° settimana di gestazione alle gravide ad alto rischio di diabete gestazionale per: obesità BMI > 30, pregresso diabete gestazionale, glicemia a digiuno tra 100 e 125 mg/dl all'inizio della gravidanza in passato
Ultimo aggiornamento: 09 Agosto 2019