Home

Condividi

Ospedale di Pavullo, verso la nuova Centrale di sterilizzazione

Avviate le opere propedeutiche all’intervento di Ristrutturazione ed Ampliamento del Pronto Soccorso. Che doterà Pavullo anche di una centrale adeguata ai nuovi standard

Lunedì 18 febbraio sono iniziati lavori per la realizzazione della nuova Centrale di sterilizzazione (Cds) dell’Ospedale di Pavullo, una struttura poco conosciuta ma che riveste un ruolo fondamentale nell’organizzazione ospedaliera in quanto si occupa di sterilizzare tutta la strumentazione chirurgica, rappresentando così uno dei punti cardine per la prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza.

 

La ristrutturazione – della durata prevista di circa 60 giorni – permetterà un ulteriore adeguamento sia dal punto di vista tecnologico che normativo, perinnalzare il livello di sicurezza delle procedure, concentrando in un’unica sede le principali attività di sterilizzazione ora separate in due contesti differenti.    

Le opere sono previste nell’ambito del riassetto complessivo dell’Area Emergenza-Urgenza e si svolgono contestualmente ai lavori di adeguamento dei locali destinati ad ospitare il Pronto Soccorso temporaneo; il progetto esecutivo del nuovo PS, già finanziato e in corso di aggiudicazione, prevede un preciso capitolo di spesa per l'acquisizione per la Cds di 2 nuove autoclavi e 2 lavaferri del valore complessivo di 100mila euro.

Gli spazi destinati alla Centrale saranno completamente riorganizzati in zone nettamente separate a seconda delle diverse funzioni, sarà migliorata la tracciabilità di processo e della filiera dei controlli, in linea con i nuovi standard normativi. Contestualmente è previsto un percorso per il miglioramento organizzativo con formazione specifica del personale e la creazione di unteam dedicato.

In una logica di standardizzazione e ottimizzazione dei processi, la nuova Centrale consentirà dunque di unificare tutte le funzioni di lavaggio, risciacquo, asciugatura, controllo confezionamento, sterilizzazione e conservazione temporanea del materiale sterile proveniente dai diversi reparti ospedalieri, dai poliambulatori ed altri servizi del distretto, dalle case della Salute di Pievepelago e di Fanano e dall’Ospedale di Comunità di Fanano.

Le autoclavi di Pavullo hanno eseguito nel 2017 (ultimo dato disponibile) 820 cicli per un totale di circa 4000 kit di strumentazione sterilizzati. Ad essi si aggiungono circa 1000 cicli della centrale di sub-sterilizzazione presente in sala operatoria, con un altro migliaio di kit sterilizzati. Proprio questa seconda struttura assicurerà la funzione di sterilizzazione durante i lavori.

 

La sterilizzazione

È un processo, fisico e/o chimico, finalizzato alla distruzione di tutte le forme di microrganismi viventi, comprese le spore. Attraverso metodologie standardizzate, ripetibili e documentabili, viene eliminato dagli strumenti chirurgici e dalle attrezzature medicali, dopo il loro utilizzo, qualsiasi microrganismo in grado di creare una condizione patologica a un paziente.

 

[22 febbraio 2019]

Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio 2019