Home

Condividi

Herpes Zoster, parte la chiamata attiva: per i 65enni il vaccino è gratuito

Al via la campagna di vaccinazione contro il “fuoco di Sant’Antonio” rivolta a 8400 modenesi

Per accogliere i destinatari dell’invito sono state attivate 142 sedute dedicate nei Distretti

Ha preso il via nei giorni scorsi la campagna per la vaccinazione anti-Herpes Zoster che, come previsto dal Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017/2019, per l’anno in corso è offerta attivamente e gratuitamente a tutti i 65enni (nati nel 1954).
La vaccinazione è lo strumento più efficace per proteggersi dall’Herpes Zoster, detto anche “fuoco di Sant’Antonio”, infezione dovuta alla riattivazione del virus della varicella che non viene eliminato dall’organismo ma rimane latente nel sistema nervoso, e si può manifestare in modo frequente e debilitante. Il vaccino, che viene somministrato con un'iniezione nella parte alta del braccio, riduce il rischio di sviluppare l’Herpes Zoster, ma soprattutto protegge da una delle complicanze più frequenti, la nevralgia post erpetica, che comporta un dolore severo e cronico che può durare per lungo tempo (anche anni) dopo la guarigione delle lesioni cutanee.

La campagna di vaccinazione 2019, che proseguirà fino al 20 dicembre, è rivolta a 8.400 donne e uomini di 65 anni, residenti in provincia di Modena , invitati tramite lettera a recarsi presso gli ambulatori vaccinazioni. Per poter accogliere i destinatari delle lettere, l’Azienda USL di Modena ha reso disponibili 142 sedute dedicate.

 

Hanno diritto al vaccino gratuito anche le persone di età superiore ai 50 anni affette da alcune patologie croniche (diabete mellito, patologia cardiovascolare esclusa l'ipertensione, BPCO), quelle destinate a terapia immunosoppressiva e tutti i nati nel 1952 e nel 1953. In questi casi, si può prenotare chiamando il numero verde 800 239 123, presso i Punti unici di prenotazione e assistenza di base, in farmacia o nei corner Salute presenti in diversi ipermercati e supermercati Coop.

“Quest’anno il traguardo fissato a livello regionale per la campagna è di raggiungere almeno il 35% della popolazione 65enne – sottolinea Giovanni Casaletti, direttore del Servizio Igiene Pubblica dell’Azienda USL di Modena –. Per la passata stagione abbiamo superato l’obiettivo regionale (fissato al 20%), raggiungendo una percentuale del 28%. Invitiamo i cittadini ad approfittare di questa opportunità a vantaggio della loro salute”.

 
 

Informazioni per i nati nel 1954

Come indicato nella lettera inviata a casa, è possibile sia l’accesso diretto all’ambulatorio sia la prenotazione:
- telefonando al numero verde 800 239 123, dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00 e il sabato dalle 8.00 alle 13.00
- di persona presso i Punti unici di prenotazione e assistenza di base, nelle farmacie private e comunali, o nei corner salute presenti in diversi ipermercati e supermercati Coop.

 

[3 maggio 2019]

Ultimo aggiornamento: 03 Maggio 2019