Home

Condividi

Villaggio della Salute: il 19 maggio a Carpi in piazza prevenzione e sani stili di vita

Sport, incontri, aperitivi e show cooking, con la salute al centro

Una giornata interamente dedicata alla prevenzione, ai sani stili di vita e alla salute: domenica 19 maggio torna l'appuntamento con Il villaggio della salute, che animerà piazza Garibaldi. L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, e promossa dalla Fondazione Casa del Volontariato, ente finalizzato al sociale della Fondazione CR Carpi, insieme all’Azienda USL di Modena, con il patrocinio del Comune di Carpi e in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato di Modena e il Patrono di Carpi, vedrà innanzitutto gli stand informativi dell’Azienda sanitaria, del Centro Servizi per il Volontariato e delle associazioni Angolo, AMO (Associazione Malati Oncologici), ALICe (Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale) Carpi Onlus, ADICA (Associazione per la Difesa del Cane), AIC (Associazione Italiana Celiachia), ACAT (Associazione Club Alcologici Territoriali), GAFA (Gruppo Assistenza Familiari Alzheimer) Carpi e Gruppo Parkinson Carpi.

 
 

Sarà il Nordic Walking – la camminata con i bastoni – a dare il via al programma alle ore 8.45, con il gruppo coordinato dall’associazione Mondo Nordic Walking in partenza dalla piazzetta. Alle ore 9.45 sarà invece il momento per gustare la Colazione della salute, appositamente concordata insieme ai bar di piazza Garibaldi (Bar Roberta, Chalet 3.0 e 39 Caffè), mentre alle ore 10.30 avranno luogo dimostrazioni di Tai Chi a cura del Gruppo Parkinson Carpi. Alle ore 11.30 poi, mentre i visitatori potranno prendere parte all’aperitivo Alimentare la mente, l’associazione GAFA proporrà il Maxicruciverba multisensoriale. Le attività del pomeriggio, che saranno presentate dallo showman Andrea Barbi, riprenderanno alle ore 16.00, con l’incontro Lo sport è salute, condotto da Gustavo Savino, direttore del Servizio di Medicina dello Sport dell’Azienda USL, insieme a un'atleta del campionato del Volley femminile di serie A. Successivamente, alle ore 16.45, il direttore del Servizio dipendenze patologiche Area Nord dell’Azienda USL Massimo Bigarelli terrà l’incontro D come dipendenze, S come salute, mentre alle ore 17:45 il cantautore Alberto Bertoli terrà un incontro di parole e musica dal titolo La musica per stare in salute. Alle ore 18.30 sarà poi il momento di assistere ad A… come alimentazione: quando la tradizione incontra la salute, la conferenza in cui Alberto Tripodi, direttore del Servizio di Igiene degli alimenti e della Nutrizione dell’Ausl, si confronterà con lo chef Igles Corelli maestro indiscusso della ristorazione italiana, coordinatore del Comitato Scientifico di Gambero Rosso Academy, autore di numerosi libri e collezionista di stelle Michelin. Al termine, la maestria dello chef Davide Forghieri, dell’Osteria Emilia, darà il vita a uno show cooking. A concludere la giornata, alle ore 19.30, sarà Gli abbracci del cuore, iniziativa a cura delle associazioni partecipanti.


 

Commenta così Nicola Marino, Presidente della Fondazione Casa del Volontariato: “Siamo lieti di poter proporre alla città, per il secondo anno consecutivo, un programma di iniziative così articolato, con iniziative adatte a molti tipi di pubblico ed età differenti, e di mettere in rete associazioni e istituzioni per una causa comune. A causa dei sempre più rapidi cambiamenti sia a livello di età media della popolazione che di riscaldamento globale, riflettere e sensibilizzare quante più persone possibili su temi come la salute e l’ambiente rappresentano, oggi più che mai, compiti fondamentali. Ognuno deve sentirsi chiamato in causa, e fornire il proprio contributo, per piccolo che sia. La Fondazione Casa del Volontariato cerca, anche con iniziative come questa, di fornire il proprio”.
“Il Villaggio della Salute sarà una grande occasione per fare conoscere i percorsi dell’Azienda USL sui sani stili di vita, lo sport e l’alimentazione – sottolinea Stefania Ascari, Direttore del Distretto sanitario di Carpi –. I professionisti sanitari saranno a disposizione di chi vorrà porre domande e richiedere informazioni, affinché la salute diventi veramente patrimonio di tutti. Invitiamo dunque i cittadini a partecipare: al centro ci saranno la prevenzione e la promozione della salute, tasselli importantissimi per costruire il benessere dell’intera comunità”.

 
 

[9 maggio 2019]

Ultimo aggiornamento: 09 Maggio 2019