Home
  • La classe non è acqua, tantomeno il vino
COLLANA LE STORIE DELLA MENTE

La classe non è acqua, tantomeno il vino

...perché la moda passa, ma lo stile resta...

Diario
L'oblio è la cura migliore, toglie il malumore, la timidezza, l'impaccio e molla i freni inibitori sparandoti nel cielo come quell'uomo cannone che vedevo al circo da piccolo e che non si sa dove atterri. Nemmeno io lo so purtroppo, perché quando riapro gli occhi, a volte mi ritrovo in luoghi o in situazioni che non avrei mai immaginato e sempre più imbarazzanti. Anche se poi, a lungo andare, l'amor proprio scompare ed il disagio pure. Ricordo che pure mia madre faceva uguale ed ho pensato che fosse naturale così: una cura, la medicina contro la timidezza, contro l'incapacità interiore. Ed all'inizio pareva funzionare anche molto bene. Ma poi...poi ti consuma, ti divora, ti rosicchia le ossa e senza non sei più nulla. Il vuoto. Non esisti. Ho inziato per gioco, per stare con gli altri, per sentirmi qualcosa di più di ciò che ero, ed ora non sono più nulla. Se mi manca tremo, sudo, divento ipersensibile a irumori, ho paura di tutto, sto malissimo. Goccia dopo goccia consuma la mia vita ma non riesco più a vivere senza, o meglio...potrei, ma da solo non riesco a liberarmi da questa mortale morsa che è l'alcolismo.

 
Ultimo aggiornamento: 04 Maggio 2020