Home
  • Piani per la vita? Quelli telefonici
COLLANA LE STORIE DELLA MENTE

Piani per la vita? Quelli telefonici

...con la rete per abboccare meglio...

Diario
Eppure ce l'avevo!... Mi stavo lavando mentre controllavo la distanza tra casa e ufficio con l'apposita app. Poi, mentre c'ero, ho dato un'occhiata a Facebook, Twitter, Whats'app, ho fatto qualche selfie per i miei follower e...ed è stato lì che ho controllato l'orario e mi sono accorta di essere terribilmente in ritardo. Ho fatto su la borsa e ci ho buttato dentro alla rinfusa i trucchi, un panino, il caricabatterie e la moneta. Sono corsa all'autobus come se partecipassi ad una gara dei 200 metri olimpionici e con un balzo da campionessa sono salita appena in tempo mentre stavamo partendo. Col fiatone mi sono adagiata su un sedile tra la gente che mi guardava perplessa, ho infilato la mano in tasca e...non c'era!!! Il mio smartphone è rimasto a casa!! Sono persa!!! Mille pensieri al secondo, vorrei scendere per tornare a casa a riprenderlo, ma...saprò tornare a casa senza Google maps?... Senza app che mi dicono chi sono, dove sono, cosa faccio e quante calorie ho bruciato? ... Mi sento sola, persa, senza più un'identità e mi rannicchio in un angolo con l'affanno mostrando ai passeggeri gli effetti mia nomofobia.

 
Ultimo aggiornamento: 04 Maggio 2020