Home

Condividi

Punto unico di prenotazione e assistenza di base di via del Pozzo, entro fine anno il trasferimento nella struttura modulare temporanea

I lavori nel parcheggio antistante il Poliambulatorio. Possibili disagi legati alla presenza del cantiere

Sono iniziati a Modena i lavori di realizzazione della struttura modulare temporanea che ospiterà il Punto unico di prenotazione e assistenza di base dell’Azienda USL (ex CUP-SAUB), l’Assistenza protesica e integrativa, il PUASS (Punto Unico di Accesso Socio Sanitario) e l’Ufficio rimborso ticket, oggi situati al primo e secondo piano del Poliambulatorio di via del Pozzo. Il trasferimento dei servizi è previsto entro fine anno e rientra nel piano di dismissione progressiva del Poliambulatorio, secondo il programma concordato tra l’Azienda Ospedaliero-Universitaria e l’Azienda USL di Modena che ne prevede lo svuotamento graduale.

 

La nuova struttura: maggiore comfort per utenti e operatori

La struttura modulare temporanea, progettata nel pieno rispetto della normativa antincendio e antisismica, sarà di circa 800mq. Sarà collocata di fronte al Poliambulatorio, in modo da ridurre al minimo i disagi all’utenza e i costi di predisposizione edile e impiantistica, e occuperà uno spazio ora destinato a parcheggio (circa 40 posti auto). Solo nel corso dei lavori di allestimento è utilizzata anche la fascia di parcheggi adiacente a quella dove sarà collocata la struttura temporanea, necessaria per la movimentazione dei materiali: impegnandosi a ridurre al minimo l’impatto di tali opere, l’Azienda si scusa fin d’ora per i disagi legati alla presenza del cantiere.

 

I nuovi locali, pienamente accessibili alle persone con ridotte capacità motorie, garantiranno un notevole miglioramento del comfort sia per gli utenti che per gli operatori: l’area di attesa all’interno sarà adeguata alle esigenze del pubblico e garantirà il rispetto della privacy; il restante spazio ospiterà 13 uffici e un ambulatorio, un’ulteriore sala di attesa dedicata, due depositi e i servizi igienici per operatori ed utenti. La presenza degli impianti di condizionamento/riscaldamento e di ricambio d’aria assicurerà inoltre un comfort climatico interno ottimale.

Una volta concluse le operazioni di realizzazione e di trasferimento, sarà predisposta una adeguata segnaletica per indirizzare gli utenti che troveranno i servizi in stretta prossimità a quelli attuali.

Continuerà ad essere garantita, anche dopo il trasferimento dei servizi di front office nella struttura modulare, la possibilità di pagare il ticket nelle macchinette riscuotitrici poste al primo piano del Poliambulatorio, nelle vicinanze degli ambulatori.

L’Azienda USL ricorda che sono disponibili anche altre modalità per effettuare le prenotazioni di visite ed esami: presso le Farmacie, i reparti Salute degli ipermercati e supermercati Coop Estense, le postazioni “Video&prenota” e, senza muoversi dalla propria abitazione, attraverso il numero verde 800 239 123, Fascicolo sanitario elettronico, Cupweb e app ER Salute. Tutte le informazioni sul portale www.ausl.mo.it.

 

Screening mammografico e Senologia Clinica, avviato il cantiere

In corso anche un’ulteriore fase del piano dei trasferimenti: è stato appena avviato anche il cantiere al piano rialzato del Corpo R del Policlinico (Palazzina Pneumologia), dove saranno realizzati i lavori di ristrutturazione, della durata di circa un anno, per ospitare la struttura integrata di Screening mammografico (oggi collocato al piano terra del Poliambulatorio) e di Senologia Clinica, che attualmente si trova all’interno del Policlinico.

 
 

[2 novembre 2019]

Ultimo aggiornamento: 04 Novembre 2019