Home

Condividi

Da Radio Bruno e AMO un nuovo ecocardiografo per la Rianimazione dell’Ospedale Ramazzini di Carpi

Lo strumento donato permette il monitoraggio non invasivo del paziente nella fase post-critica: nuove tecnologie a vantaggio del miglioramento dell’assistenza

Un nuovo ecocardiografo, sofisticato e tecnologicamente avanzato, per la Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione dell’Ospedale di Carpi. A contribuire in modo sostanziale alla donazione Radio Bruno che, in collaborazione con AMO – Associazione Malati Oncologici di Carpi, ha reso possibile l’acquisizione dello strumento per il miglioramento dell’assistenza ai pazienti del Ramazzini.

 

L’ecocardiografo è stato consegnato questa mattina, alla presenza dei volontari di AMO e di Gianni Prandi, presidente di Radio Bruno, oltre che dei professionisti del Ramazzini e dei rappresentanti della Direzione dell’Azienda USL che hanno così potuto ringraziare di persona i donatori.

Al termine delle procedure di collaudo per il completamento dell’acquisizione da parte dell’Ausl, lo strumento andrà ad ampliare il parco strumenti del reparto di Anestesia e Rianimazione diretto dal dottor Alessandro Pignatti, mettendo a disposizione degli operatori sanitari un macchinario di ultima generazione che permette di effettuare in modo non invasivo il monitoraggio emodinamico del paziente nella fase post-critica. La donazione rafforza così l’offerta assistenziale messa a disposizione dalla struttura complessa di Anestesia e Rianimazione del Ramazzini, con procedure innovative e al passo con le ultime evidenze scientifiche, per un’assistenza sempre più qualificata ai cittadini del territorio.

 
 

[20 dicembre 2019]

Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2019