Home

Condividi

Notizie false e allarmistiche: l’Azienda USL di Modena presenta due denunce alle forze dell’ordine

L’Azienda USL di Modena ha presentato due denunce alle forze dell’ordine, in particolare alla Polizia Postale, relative a due messaggi audio contenenti notizie false e allarmistiche in merito al tema coronavirus. Gli audio sono circolati negli ultimi giorni su app di messaggistica istantanea, raggiungendo un numero elevatissimo di persone e creando apprensione nella popolazione, già interessata da una particolare situazione di fragilità.

“Abbiamo voluto mandare un messaggio chiaro – sottolinea il Direttore Amministrativo dell’Azienda USL di Modena Sabrina Amerio – a chi pensa di poter agire, restando impunito, generando ansia e panico nei cittadini e screditando l’operato dei professionisti sanitari, ai quali va il ringraziamento dell’Azienda per l’impegno encomiabile e la collaborazione in questa situazione straordinaria. L’azione legale intrapresa conferma come l’Azienda USL sia in prima linea nel contrasto alle fake news, particolarmente pericolose in ambito sanitario. L’appello ai cittadini che dovessero ricevere messaggi allarmistici è di non diffonderli a loro volta, spezzando così la catena comunicativa”.

Al verificarsi di casi analoghi continuerà l'azione di contrasto intrapresa dall’Azienda USL, in sinergia con la Polizia Postale che sta prestando la massima attenzione a questi fenomeni.

 
 
 

[25 febbraio 2020]

Ultimo aggiornamento: 28 Febbraio 2020