Home

Condividi

Coronavirus, accolti i primi pazienti al Concordia Hotel

Nella struttura messa a disposizione gratuitamente da CPL Concordia già arrivate 13 persone, altre due faranno accesso domani. In fase di allestimento ulteriori 20 posti letto

Sono giunti questa mattina i primi pazienti accolti al Concordia Hotel, la struttura messa a disposizione dell’Azienda USL di Modena gratuitamente da CPL Concordia nell’ambito dell’emergenza coronavirus. Si tratta di 13 persone, alle quali se ne aggiungeranno due nella mattinata di domani. L’hotel di San Possidonio ospita cittadini positivi al coronavirus autosufficienti che necessitano di quarantena ma non dispongono delle condizioni di sicurezza, previste dal Dipartimento di Sanità Pubblica, nelle proprie abituali abitazioni. 

La stragrande maggioranza dei primi pazienti accolti proviene dagli ospedali della provincia modenese (solamente due dal domicilio), ha tra i 36 e gli 84 anni, con un’età media di 56. Tutti gli ospiti – segnalati dal Punto unico di accesso socio-sanitario del proprio territorio – hanno a disposizione una stanza con bagno dedicato.

La gestione prevede una presenza giornaliera (tutti i giorni dalle 8 alle 20) di due operatori sanitari AUSL con funzioni di accoglienza ed educazione alla salute, per una corretta gestione della quarantena. A questo si affianca un servizio di guardia dalle 20 alle 8, a tutela degli ospiti e della struttura stessa. Per fare fronte all’elevato numero di segnalazioni, sono già in fase di allestimento ulteriori 20 posti letto.

 
 

[29 marzo 2020]

Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2020