Home

Condividi

PlayStation rubata torna in Pediatria, la Polizia riconsegna la console al Ramazzini

Nei mesi scorsi il furto presso una camera di degenza del reparto: dell'ospedale di Carpi: la tempestività di denuncia e avvio delle indagini ha permesso di recuperare la console

Nei giorni scorsi gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Carpi hanno riconsegnato al reparto di Pediatria dell’Ospedale Ramazzini una PlayStation 4, che era stata rubata da una delle camere del reparto alcuni mesi fa e il cui furto era stato immediatamente denunciato dai responsabili della struttura. La console – a disposizione dei piccoli pazienti del reparto dell’Ospedale di Carpi – era stata sottratta, assieme a joystick e gioco in dvd, da una camera di degenza della Pediatria.


A seguito di denuncia presentata presso l’Autorità Giudiziaria, la Polizia ha rintracciato e successivamente recuperato la PlayStation rubata. Secondo i termini di legge, gli agenti hanno poi restituito la console di gioco alla struttura, consegnandola a Stefania Ascari, Direttrice del Distretto Sanitario di Carpi, e Andrea Ziglio, Direttore medico del Ramazzini. La PlayStation è tornata ora a disposizione dei pazienti della Pediatria.
L’Azienda USL di Modena desidera rivolgere un sentito ringraziamento ai dirigenti e agli operatori del Commissariato di Carpi della Polizia di Stato per il lavoro svolto.


[Nella foto il momento della riconsegna: da sinistra Andrea Ziglio (direttore medico dell'ospedale di Carpi), Paola Convertino (dirigente del Commissariato di Polizia di Carpi), Stefania Ascari (direttrice del distretto di Carpi) e un agente del Commissariato di Carpi]

 
 

[4 agosto 2020]

Ultimo aggiornamento: 06 Agosto 2020