Home

Tampone per privati cittadini - Domande frequenti

 

Cosa devo fare per eseguire il tampone?

Il tampone su richiesta del cittadino per esigenze specifiche non legate a motivi di sanità pubblica (ad esempio un viaggio all'estero) deve essere effettuato solamente nei centri autorizzati dalla Regione Emilia Romagna (laboratori già autorizzati alla esecuzione dei test sierologici di cui alla DGR n. 350/2020 e n. 475/2020, che si siano resi disponibili, l’elenco aggiornato è reperibile a questo link), con spese a proprio carico.
Per l’accesso, è necessaria la prescrizione in carta libera da parte del medico di fiducia, a seguito della quale è necessario contattare direttamente il laboratorio.

 

A chi viene comunicato il risultato del tampone?

in caso di positività il Direttore Sanitario o il Responsabile della struttura sanitaria privata deve avvisare il Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL territorialmente competente e il cittadino con l’indicazione a porsi subito in isolamento fiduciario a domicilio.

 

Cosa succede in caso di positività al tampone?

Chi risulta positivo al tampone deve porsi subito in isolamento fiduciario a domicilio. Sarà contattato dal  Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Azienda USL per l'indagine epidemiologica, la sorveglianza sanitaria attiva per monitorare le condizioni di salute e programmare i tamponi di controllo. E' comunque possibile chiamare la Sanità Pubblica: E' comunque possibile chiamare la Sanità Pubblica: tutti i riferimenti telefonici e le indicazioni di comportamento in caso di comparsa di sintomi sono riportate alla pagina http://www.ausl.mo.it/coronavirus-numeriutili .

 
Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2020