Home

Condividi

La Strana Coppia di Radio Bruno ai giovani: "Seguiamo le regole, non torniamo indietro"

Il duo formato dai conduttori radiofonici Enrico Gualdi e Sandro Damura in campo per la campagna #giustedistanze: l'aumento dei nuovi casi positivi, seppur lieve, deve fare alzare l'attenzione

Da sin. Sandro Damura ed Enrico Gualdi

Far riflettere strappando un sorriso è un'arte di cui Enrico Gualdi e Sandro Damura, conduttori radiofonici noti come "La Strana Coppia" di Radio Bruno, nella loro carriera hanno dimostrato di essere dotati. E così anche un appello serio come quello per invitare tutti a rispettare le regole per ridurre il rischio di contagio da coronavirus, acquista ancora più forza se accompagnato dalla verve e dall'ironia che contraddistingue il duo modenese.
Dopo Benji e NEK, la Strana Coppia è il terzo testimonial della campagna #giustedistanze, ideata dalle tre aziende sanitarie modenesi (Azienda USL di Modena, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e Ospedale di Sassuolo SpA) per sensibilizzare sull'importanza delle misure di prevenzione anti-Covid: utilizzo della mascherina quando previsto, igiene delle mani e distanziamento fisico. 
"Cerchiamo di continuare a seguire le regole, perché se no sapete cosa potrebbe succedere!" ammoniscono Gualdi e Damura nel videomessaggio, disponibile da oggi sui canali social delle tre aziende sanitarie (Azienda USL di Modena: Facebook: AUSLModena; Instagram: @auslmodena; YouTube; Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena: Facebook: AOUModena; Instagram: @aoudimodena; YouTube; Ospedale di Sassuolo SpA: Facebook: @socialospedalesassuolo).
Un appello che invita a tenere alta l'attenzione, soprattutto in relazione all'aumento, ad oggi contenuto, dei nuovi casi positivi registrato da inizio luglio.

 

La campagna

Ideata e realizzata dalle tre aziende sanitarie modenesi (Azienda USL di Modena, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e Ospedale di Sassuolo SpA), la campagna #giustedistanze si rivolge principalmente ai giovani, con la collaborazione di testimonial d'eccezione, personaggi del mondo dello spettacolo, cantanti, sportivi, molti dei quali modenesi, che con i loro videomessaggi sui social ricordano a tutti l'importanza di seguire poche e semplici regole per tenere lontano il virus. Perché l'hashtag #giustedistanze? Da un lato per richiamare l'importanza del distanziamento fisico, uno dei tre pilastri della prevenzione e del contrasto al coronavirus (insieme all'utilizzo della mascherina quando previsto e la frequente igiene delle mani), dall'altro perché rimanda, in un'ottica più generale di promozione della salute, alle "giuste distanze" da tenere da tutte le dipendenze, alcol, fumo, droghe e gioco d'azzardo.

 
 

[21 agosto 2020]

Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2020