I PROGETTI DI SAPERE&SALUTE PER L'ANNO SCOLASTICO 2020/2021

Ci pensi? Ma quanto TI pensi?

Programma di approccio ai temi correlati ai Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA).

 

Rivolto a

Docenti delle Scuole Secondarie di I e II grado della provincia di Modena

 

Modalità di svolgimento

I professionisti del Programma per i Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) dell'Azienda USL di Modena collaborano con i docenti per tutta la durata del progetto.
E' prevista una formazione on-line strutturata in due edizioni della durata di 2 ore ciascuna.
La metodologia prevede brainstorming, discussione e relazioni frontali. Sulla base del numero di adesioni gli organizzatori potranno far confluire più istituti nel percorso formativo e/o proporre più edizioni. Gli incontri permetteranno ai docenti di acquisire contenuti e modalità per affrontare, all'interno del gruppo classe, le tematiche proposte dal progetto. Verranno distribuite le sintesi delle relazioni ed altro materiale informativo relativo agli argomenti trattati.
Alla fine del percorso formativo, ai partecipanti sarà somministrata una scheda di valutazione sull’efficacia e sul livello di gradimento del corso.

 

Obiettivi

  • favorire lo sviluppo di una capacità critica rispetto ai modelli culturali e ai messaggi proposti dai media, dalla pubblicità e dai social network
  • cogliere l’influenza dei mass-media e della pubblicità sulle scelte alimentari
  • comprendere gli aspetti psico-relazionali nei comportamenti alimentari
  • favorire una maggiore conoscenza sui disturbi del comportamento alimentare, fornire elementi utili al riconoscimento e alla gestione di situazioni di possibile criticità
  • conoscere metodologie e criteri di efficacia per la promozione di sani stili di vita
  • fornire informazioni sulla rete dei servizi coinvolti nella prevenzione, diagnosi e trattamento dei Disturbi Alimentari
  • valorizzare l'importanza della diversità e sostenere gli adolescenti nel processo di creazione della propria identità supportando l'autostima
 

Referente del progetto
Roberta Covezzi, Dipartimento di Salute Mentale dell'Azienda USL di Modena

 
Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2020