1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube

Contenuto della pagina

Attività legate all'Area Vasta Emilia Nord

 
L'Azienda USL di Modena partecipa all'Area Vasta Emilia Nord - AVEN, insieme all'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena e alle altre aziende sanitarie delle province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza. L'obiettivo di AVEN è legato alla integrazione culturale, professionale e organizzativa per la gestione delle attività programmate, finalizzata al buon uso delle risorse ed una elevata qualità dei servizi. 

Nel corso dell'anno 2008 l'impegno dell'Area Vasta Emilia Nord è stato indirizzato da un lato a dare continuità alle attività e progetti su cui si è costituita inizialmente l'Associazione stessa (Acquisti centralizzati e Logistica Integrata), dall'altro ad estendere e favorire processi di integrazione in ulteriori ambiti di intervento, in linea con espliciti indirizzi regionali in materia, finalizzati a contribuire alla omogenizzazione dell'offerta assistenziale sui migliori standard qualitativi.

Il Piano delle azioni, adottato in data 2 aprile 2008 dall'Assemblea dei Direttori Generali delle Aziende sanitarie associate, rappresenta il riferimento per l'analisi e la verifica della realizzazione degli obiettivi e dei risultati raggiunti. 

 

Acquisti centralizzati e monitoraggio

In tema di acquisti centralizzati gli obiettivi per l'anno 2008 comprendevano principalmente:

1. Potenziamento dell'interazione con Intercent-ER.

Per la realizzazione di tale obiettivo AVEN ha collaborato attivamente con l'Agenzia Intercen-ER alla definizione della programmazione delle gare regionali di beni sanitari per il biennio 2008-2009 ed ha fornito il supporto tecnico-professionale per l'espletamento delle stesse (partecipazione di professionisti con specifiche competenze alla stesura dei capitolati e alle Commissioni di gara, raccolta e definizione dei fabbisogni da parte dei Servizi di competenza).  
Le Aziende dell'Area Vasta Emilia Nord hanno raggiunto un volume di acquisti tramite convenzioni Intercent-ER (calcolato come valore annuo degli importi delle convenzioni attive e bandite nel 2008) che ammonta ad € 303.400.000, pari al 36% della spesa per beni e servizi.

Un ruolo determinante per il raggiungimento di questi importi hanno avuto in particolare la gara farmaci e la gara per l'acquisizione di endoprotesi coronariche, entrambe espletate da Intercent-ER per conto dell'Area Vasta Emilia Nord. La fase preparatoria di queste procedure, coordinata dal Ceveas in collaborazione con il gruppo farmacisti AVEN e con i servizi economali, si è conclusa nel primo semestre del 2008 ed ha visto il coinvolgimento di numerosi professionisti AVEN (in particolare clinici di diverse discipline) nel lavoro di standardizzazione e definizione della tipologia di prodotti da inserire in gara e nella definizione dei fabbisogni. Intercent-ER ha proceduto alla pubblicazione della gara per endoprotesi coronariche a luglio 2008 e della gara farmaci a dicembre 2008.

Si elencano di seguito le altre procedure d'acquisto regionali, attivate da Intercent-ER, che hanno visto nel 2008 la collaborazione ed adesione delle Aziende dell'Area Vasta Nord, suddivise per tipologia di beni:

 
  • ausili per incontinenti;
  • materiale di medicazione classica e  avanzata;
  • mezzi di contrasto;
  • soluzioni infusionali;
  • arredi sanitari;
  • servizio di raccolta e smaltimento rifiuti speciali (Azienda USL di Piacenza- Azienda USL e Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia);
  • servizio di telefonia fissa e trasmissione dati;
  • fornitura di energia elettrica.

 
Sempre con riferimento alle procedure di acquisto svolte dalla Agenzia Regionale Intercent-ER, nel corso dell'anno 2008 è stato approfondito il confronto per la definizione di un modello organizzativo maggiormente strutturato tra Aziende sanitarie, Area Vasta e Centrale d'Acquisto regionale per il governo delle attività connesse alla gestione delle convenzioni regionali in Area vasta in termini di monitoraggio dell'effettiva adesione e di risoluzione delle problematiche post-gara.
 
2. Incremento delle procedure di acquisto centralizzate a livello di Area Vasta rispetto a quelle aziendali
Dalla rilevazione, richiesta dall'Assessorato regionale alla Sanità a gennaio 2008, relativa ai volumi e tipologie di acquisti di beni e servizi delle Aziende Sanitarie, differenziati per livelli di aggregazione (aziendale, area vasta, intercent-ER, CONSIP), è risultato che il volume di acquisti effettuati a livello aziendale è in percentuale ancora piuttosto rilevanti (40-45%).
Nella programmazione delle attività di acquisto di Area Vasta 2008-2009 si è puntato ad ampliare il numero di procedure da espletare a livello centralizzato, estendendole anche al settore servizi, attrezzature e service e al contenimento dei tempi richiesti per portarle a termine; infatti il ritardo sui tempi previsti per l'attivazione dei contratti incide negativamente sul processo di progressivo allineamento delle scadenze contrattuali.
Per quanto riguarda i risultati, si riporta lo stato di avanzamento a dicembre 2008, relativo alle procedure comprese nella programmazione annuale (gare di nuova attivazione e gare già avviate negli anni precedenti):
 
Nell'ottica di perseguire una maggiore efficienza organizzativa sono state realizzate le seguenti azioni:
- suddivisione delle gare in tipologie omogenee, puntando alla specializzazione di singole Aziende per specifici settori;
- affidamento ad un'Azienda referente della responsabilità per la conduzione, strategia, esiti di gara, informazione e gestione post-gara e nomina di un gruppo di referenti (tecnici e amministrativi) per ogni gara.
 
3. Implementazione di strumenti e modalità di monitoraggio
In merito alle attività connesse all'implementazione degli strumenti di monitoraggio, l'impegno principale nel corso del 2008 è risultato quello relativo alla predisposizione dei prerequisiti per l'adozione di codifiche (e/o anagrafiche) comuni (o comunque di sistemi di transcodifica) relativamente ai beni sanitari, in vista della prossima attivazione del magazzino unico di area vasta. In particolare per quanto riguarda i dispositivi medici tutte le Aziende AVEN hanno lavorato per l'inserimento e/o il completamento della classificazione CND dei Dispositivi Medici, secondo le indicazioni del gruppo regionale.
Relativamente alle modalità di monitoraggio, per tutte le gare di nuova attivazione si è provveduto, in sede di definizione dello "studio di fattibilità" preliminare allo svolgimento della procedura, alla raccolta dei prezzi, vigenti nelle diverse Aziende, dei prodotti oggetto di gara. Tale impostazione ha consentito una più congrua definizione delle basi d'appalto ed una valutazione più precisa dei risultati economici conseguiti. 

Progetto di logistica integrata-magazzino centralizzato

La costruzione e gestione di un magazzino centralizzato per la logistica dei beni sanitari, rappresenta il principale e forse anche il più impegnativo progetto condiviso dalle Aziende dell'Area Vasta Emilia Nord. Conclusa la fase progettuale e di acquisto del terreno si è passati nel 2008 alla fase più propriamente operativa.
È stato costituito un team multiprofessionale per il progetto Magazzino Unico dei Beni Sanitari che nel 2008 ha affrontato le seguenti tematiche:

 

·   implementazione delle procedure informatizzate per la gestione del magazzino;
·   impostazione e definizione del capitolato tecnico per l'allestimento interno del magazzino e per l'affidamento dei servizi, personale e trasporti, connessi alla realizzazione del progetto di logistica integrata;
·   organizzazione del sistema di distribuzione.

 
Completato l'iter per il rilascio della concessione edilizia da  parte del Comune di Reggio Emilia, si è proceduto alla pubblicazione della gara per la costruzione dell'edifico ed al controllo amministrativo delle offerte presentate e per la valutazione tecnica ed economica. L'aggiudicazione definitiva è prevista entro il I semestre 2009.
Un altro settore di attività connesso alla realizzazione del Progetto di Logistica integrata è quello relativo alla "Reingegnerizzazione dei processi", ovvero alla necessità di approfondire la portata e l'impatto sulle organizzazioni delle Aziende associate che il cambiamento organizzativo connesso alla realizzazione del Magazzino unico comporta. 

Attività per l'integrazione in ambito clinico-assistenziale

Nel corso del secondo semestre 2008 sono stati attivati una serie di gruppi di lavoro su specifici settori d'intervento, ognuno coordinato da un Direttore Sanitario delle Aziende AVEN:

- Gruppo per la valutazione dell'inserimento di Tecnologie Innovative
Il gruppo, composto da medici di organizzazione, referenti dell'area ricerca innovazione e ingegneri clinici, ha affrontato temi quali la condivisione a livello di Area Vasta del progetto IORT-radioterapia intraoperatoria, che vede l'Azienda Ospedaliera di Reggio Emilia nel ruolo di sperimentatore della nuova procedura, l'interazione con il gruppo regionale ORI (Osservatorio Regionale per l'Innovazione), l'opportunità di formulare pareri e valutazioni in merito all'introduzione o dismissione di nuove tecnologie anche di basso profilo economico, ma di impatto sull'organizzazione dei servizi. 

- Gruppo area Ricerca-Innovazione 
Il gruppo, composto dai referenti aziendali dell'area ricerca innovazione e dal CeVEAS, si è dato come obiettivo quello di favorire la collaborazione e l'integrazione tra le Aziende dell'Area Vasta Emilia-Nord nella elaborazione di Progetti di Ricerca Regione-Università per gli anni 2008-2009 relativi all'area ricerca per il governo clinico. Ha inoltre effettuato l'analisi e il confronto dei progetti di modernizzazione proposti dalle Aziende Sanitarie AVEN per il 2008, allo scopo di individuare tematiche di comune interesse  da presentare come Area Vasta (es. progetto delle "emoteche intelligenti" presentato dalle Aziende di Modena).

E' stato inoltre affrontato il tema degli adempimenti aziendali riferiti all'anagrafe della ricerca promossa dalla Agenzia Sanitaria Regionale e dei criteri uniformi di presentazione dei progetti ai Comitati Etici. E' stata confermata l'opportunità di condividere lo stesso programma informatico per la gestione dei dati delle sperimentazioni cliniche.

- Gruppo Accordi di Area Vasta con le strutture private accreditate
Il gruppo ha elaborato una proposta di accordo di Area Vasta, che prevedeva un tetto di spesa per ogni Azienda USL; tale proposta è stata sottoposta ai rappresentanti delle strutture private accreditate, come previsto dall'accordo Regione AIOP 2007/2009. Il gruppo ha proposto attività di formazione rivolta ai professionisti aziendali che eseguono i controlli delle cartelle cliniche, finalizzata ad una maggiore uniformità di tale attività.

- Gruppo Audit clinico per l'attività di cardiologia e cardiochirurgia
È stato costituito il team di valutatori, composto dai  professionisti cardiologi, cardiochirurghi e medici di organizzazione indicati dalle strutture pubbliche e private presenti in Area Vasta ed è stato condotto l'audit, sulla base delle indicazioni dell'Agenzia Sanitaria Regionale. È stata predisposta una scheda omogenea per la valutazione qualitativa della cartella clinica e della congruità SDO/cartella. 

- Gruppo Assistenza in emergenza-urgenza
Il gruppo ha lavorato alla modalità di rilevazione delle attività e all'analisi dei modelli organizzativi adottati nel settore emergenza-urgenza nelle singole realtà aziendali e/o provinciali.

- Gruppo Programma Percorso nascita
Il gruppo si è costituito con l'obiettivo di favorire l'implementazione del Programma regionale in materia  (DGR 533/08), anche tramite il confronto dei piani provinciali, l'analisi delle criticità e la verifica delle possibili interazioni; si è avvalso del supporto metodologico del CeVEAS per la predisposizione di strumenti, al fine di consentire il confronto tra le diverse realtà provinciali.

- Gruppo Programma Odontoiatria
Nell'ambito della nuova delibera di giunta approvata il 4 giugno 2008 il gruppo ha elaborato un documento condiviso che costituirà la premessa del Programma Odontoiatria che ogni Azienda presenterà in Regione. Il documento individua una serie di criticità nell'applicazione della Delibera Regionale in ambito odontoiatrico ed espone una serie di proposte operative. 
 

 

Attività per l'integrazione in ambito amministrativo-gestionale

I gruppi di lavoro nell'ambito di integrazione amministrativo gestionale riguardano:

 
  • normativa appalti
  • assicurazioni
  • risorse umane
  • bilancio
  • economato
  • assistenza farmaceutica
  • ingegneria clinica
  • sistemi informativi

 
Alcuni gruppi hanno proseguito nel 2008 i percorsi di integrazione iniziati negli scorsi anni,  altri invece (gruppo assicurazioni, gruppo responsabili risorse umane) sono stati attivati nel 2008.
 
Si segnala in particolare l'attività di costante confronto ed aggiornamento svolta dal gruppo normativa appalti che si è concentrata sugli aspetti relativi agli adempimenti in carico alle stazioni appaltanti in materia di sicurezza del lavoro (DUVRI, individuazione dei costi relativi alla sicurezza in sede di definizione delle basi d'appalto), con specifica attenzione ai problemi connessi alla gestione delle gare di Area Vasta. Il gruppo ha approfondito gli aspetti connessi ai debiti informativi che la normativa impone, con il duplice obiettivo di uniformare e standardizzare i comportamenti delle singole aziende e di individuare compiti e responsabilità in relazione alle gare ed ai contratti di Area Vasta. 

Progetti regionali compresi nella committenza CUP 2000

Sempre nel 2008 le attività coordinate dall'Area Vasta hanno riguardato anche la gestione di progetti regionali in particolar modo relativi al settore dell'Information Technology, quali:

Progetto Integratore CUP di Area Vasta
Il progetto ha visti coinvolti a livello di Area Vasta i referenti aziendali gruppo offerta e i responsabili dei CED che si sono confrontati con i responsabili del progetto di CUP 2000. E' stata effettuata un'analisi organizzativa per valutare le caratteristiche del sistema di offerta e la gestione della prenotazione CUP per alcune prestazioni di diagnostica strumentale: PET, RMN, TAC e Mammografie.

Progetto SOLE
Nel 2008 è proseguito lo sviluppo del progetto nelle singole Aziende; a livello di Area Vasta sono stati organizzati incontri finalizzati all'adozione di definizioni uniformi del catalogo delle prestazioni e all'adozione di indirizzi comuni per le modalità di raccolta del consenso informato.

 

Attività di tipo scientifico

AVEN si avvale della collaborazione del CeVEAS, che rappresenta la struttura a presidio degli aspetti scientifici e metodologici a supporto del processo di selezione, valutazione e monitoraggio dei consumi dei prodotti sanitari. Il CeVEAS, dal 2008 diventa funzionalmente una struttura di AVEN, pur restando in capo all'Azienda USL di Modena dal punto di vista amministrativo.

Per l'anno 2008 le attività che hanno visto la collaborazione del CeVEAS sono state le seguenti:

Attività connesse alle gare AVEN in programmazione relativamente:
- al coordinamento di tutti i gruppi attivati negli ultimi anni per la conduzione delle varie fasi della gara farmaci. Il CeVEAS ha fornito supporto nella predisposizione del capitolato di gara, sia per quanto concerne la selezione dei farmaci da inserire, sia per l'impostazione della struttura del capitolato stesso;
- alla predisposizione del data-base per la formulazione del capitolato di gara e per la successiva gestione nel post-gara;
- al monitoraggio dell'adesione alla gara farmaci
- al coordinamento gruppo di progetto per selezione Stent (in collaborazione con Intercent-ER ). 

Altre attività inerenti il settore farmaco
- coordinamento delle Commissioni Provinciali Farmaco (CPF) per la condivisione di un regolamento per il funzionamento, oltre che di procedure e modulistica per la gestione degli off-label e delle richieste di farmaci Fuori-Prontuario (vai alla Commissione Provinciale di Modena);
- attivazione di gruppi di lavoro AVEN a supporto dell'attività della Commissione Regionale Farmaco.

Attività di informazione indipendente rivolta ai MMG e ai Farmacisti
Progetto Farmacista Facilitatore e produzione di pacchetti informativi sui seguenti temi: 

 
  • studi di non-inferiorità
  • farmaci per il trattamento dell'osteoporosi
  • farmaci per il dolore oncologico (aggiornamento)
  • farmaci per la prevenzione secondaria cardiovascolare
 

Attività di formazione e aggiornamento

Il gruppo dei responsabili della formazione delle Aziende AVEN ha affrontato nel 2008 le seguenti tematiche:
- programmazione della formazione su temi di interesse comune per le professionalità più coinvolte nelle attività AVEN;
- iniziative di formazione trasversali;
- adozione di indirizzi comuni in tema di formazione sul campo, regolamenti per la formazione, rapporti con proposte formative universitarie.

Nel 2008 è iniziata inoltre la collaborazione con il Centro di ricerche per il cambiamento nella Pubblica Amministrazione presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore - Facoltà di Economia sede di Piacenza, sul progetto di formazione avente come argomento "La valutazione degli strumenti manageriali per l'analisi e la riprogettazione organizzativa e per l'implementazione del sistema di misurazione delle performance dell'AVEN, al fine di sviluppare un sistema di governo economico del suo sviluppo".

 

 
 
 
                                                    

Menu di sezione