1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube

Contenuto della pagina

Rete per l'infarto

Mortalità per malattie sistema circolatorio - Tassi standardizzati per 100.000 abitanti

 
I pazienti con cardiopatie sono assistiti dalla rete cardiologica provinciale che prevede il coordinamento di tutte le strutture sanitarie provinciali e della rete di emergenza urgenza della provincia, insieme al coinvolgimento dei Medici di Medicina Generale.

I pazienti con infarto che possono beneficiare dell'angioplastica primaria, ossia fatta in urgenza, vengono centralizzati presso la Cardiologia del Policlinico e di Baggiovara dove tale attività è garantita 24 h su 24.

Il complesso degli interventi, dalla prevenzione primaria all'attività interventiva, ha portato nel corso degli anni ad una riduzione nella nostra provincia della mortalità per infarto miocardico acuto e delle malattie del sistema circolatorio.

Tutta la letteratura oggi disponibile è unanime nel definire che l'angioplastica primaria è più efficace di ogni altra terapia riperfusiva nel trattamento dell'infarto miocardico acuto con sopraslivellamento del tratto ST.  Tuttavia la metodica garantisce effettivo vantaggio rispetto alle altre terapie solo quando viene eseguita da personale esperto e in centri che svolgono una attività specifica quantitativamente rilevante (oltre 500 PTCA/anno). Sono state così elaborate procedure condivise fra tutte le strutture sanitarie di emergenza urgenza della Provincia (PS, sistema 118, Emergenza territoriale) per la trasmissione del tracciato ECGrafico dal territorio e dalle ambulanze nelle Cardiologie e il diretto trasferimento alle sale di emodinamica con guardia e reperibilità del personale medico e non medico H/24 per 7 giorni su 7. Ciò ha consentito un abbattimento dei tempi di ritardo evitabile dall'inizio dal primo soccorso alla apertura della arteria.

E' stata pertanto identificata la necessità di un centro idoneo a tale attività ogni 350 mila abitanti. Sulla base di queste premesse dal 2005 la emodinamica dell'Ospedale di Baggiovara (2000 procedure emodinamiche/anno, 4 medici dedicati, 240 PTCA primarie/anno) è riferimento per le angioplastiche primarie in caso di infarto acuto del miocardio per i seguenti presidi ospedalieri ed aree territoriali:
  - Ospedale di Baggiovara (area sud ovest della città di Modena)
  - Ospedali di Sassuolo e di Pavullo (area sud della Provincia di Modena)
  - Ospedale di Carpi (area Nord della Provincia di Modena).

La rimanente parte della Provincia ha come centro di riferimento l'Emodinamica della Cardiologia della AOSP Policlinico, e comprende i seguenti presidi ospedalieri ed aree territoriali:
  - Ospedale di Mirandola e Finale Emilia (area nord-est della Provincia di Modena)
  - Ospedale di Vignola e Castelfranco Emilia (area sud-est della Provincia di Modena)
  - Area nord-est della città di Modena.


 

 
 
                                                     

Menu di sezione