Home

Protesi e ausili

I cittadini affetti da minorazioni psichiche, fisiche e sensoriali che necessitano di protesi e ausili, devono rivolgersi ai Servizi di assistenza protesica e integrativa del distretto di residenza.

Il Servizio Sanitario Nazionale assicura la fornitura di protesi, ausili ed ortesi individuati in un apposito catalogo denominato Nomenclatore tariffario, previsto dal D.M. 27 agosto 1999, n. 332 modificato da lD.M. 31 Maggio 2001, n. 321.

Si intendono per:
> ausili: carrozzine, materassi, letti, ecc.
> protesi: arti artificali, protesi acustiche, ecc.
> ortesi: busti ortopedici, scarpe ortopediche, tutori, ecc...

I dispositivi previsti dal Nomenclatore (elenco 1 e 2) sono ceduti in proprietà all'assistito ma, per i dispositivi riutilizzabili (carrozzine, materassi, deambulatori, ecc...) l'Azienda USL ha assegnato ad una ditta specializzata il servizio di ritiro, consegna a domicilio, manutenzione e sanificazione.L'Azienda USL deve comunque garantirne la perfetta funzionalità e sicurezza.

Gli ausili compresi nell'elenco 3 del Nomenclatore (montascale, sollevatori, ecc...)  rimangono di proprietà dell'Azienda USL e vengono concessi in uso agli assistiti.

 

Chi sono gli aventi diritto

Possono richiedere le protesi e gli ausili i cittadini italiani, comunitari e stranieri residenti in Italia ed iscritti al Servizio Sanitario Nazionale indicati nella tabella sottostante.

 
AVENTI DIRITTO
COSA OCCORRE
1. Invalidi civili con invalidità superiore a 1/3
(superiore al 33%)
- Verbale definitivo di riconoscimento di invalidità
civile.
- Prescrizione correlata alle menomazioni previste dal verbale, da parte di un medico specialista del SSN,
dipendente o convenzionato, competente per la
tipologia di disabilità o menomazione
2. Invalidi di guerra o per servizio
- Verbale di invalidità di guerra o di servizio
- Prescrizione correlata alle menomazioni previste dal verbale, di un medico specialista del SSN, dipendente o convenzionato, competente per la tipologia di
disabilità o menomazione
3. Ciechi e Sordi
- Verbale di condizione visiva o sordità
- Prescrizione di un medico specialista del SSN, dipendente o convenzionato, competente per la tipologia di disabilità o menomazione
4. Minori di anni 18 che necessitano di un intervento di prevenzione, cura e riabilitazione di una invalidità permanente
Prescrizione di un medico specialista del SSN,
dipendente o convenzionato, competente per la tipologia di
disabilità o menomazione
5. Persone non autosufficienti in attesa di visita per il riconoscimento di invalidità civile
- Ricevuta della domanda di invalidità con fotocopia
del certificato del medico curante da cui emergano le
condizioni previste dall'art. 1 della Legge18/1980
(condizioni cliniche gravi per le quali è altamente probabile
il riconoscimento dell'invalidità civile e dell'indennità di accompagnamento)
- Prescrizione di un medico specialista del SSN,
dipendente o convenzionato, competente per la tipologia di
disabilità o menomazione
6. Persone gia' sottoposte a visita da parte della Commissione Invalidi Civili ma non ancora in possesso del verbale
- Verbale provvisorio della Commissione di invalidità
civile
- Prescrizione di un medico specialista del SSN,
dipendente o convenzionato, competente per la tipologia di
disabilità o menomazione.

7. Persone ricoverate in strutture sanitarie pubbliche o private accreditate, per i quali il medico responsabile dell'unità operativa certifichi la contestuale necessità ed urgenza dell'applicazione di una protesi, di un'ortesi o di un ausilio prima della dimissione. Contestualmente alla fornitura della protesi o dell'ortesi deve essere avviata la procedura per il riconoscimento dell'invalidità.
Procedura attivata direttamente dal Medico del
reparto di degenza. Contestualmente alla fornitura della
protesi o dell'ortesi deve essere avviata la procedura
per il riconoscimento dell'invalidità civile
8. * Persone laringectomizzate e tracheotomizzate, ileo- uro-colostomizzate e i portatori di catetere permanente, gli affetti da incontinenza stabilizzata nonché gli affetti da patologia grave che obbliga all'allettamento.
Prescrizione di un medico specialista del SSN,
dipendente o convenzionato, competente per la tipologia di
disabilità o menomazione
9. * Le persone amputate di arto, le donne con malformazione congenita che comporti l'assenza di una o di entrambe le mammelle o della sola ghiandola mammaria ovvero che abbiano subito un intervento di mastectomia, ed i soggetti che abbiano subito un intervento demolitore dell'occhio.
Prescrizione di un medico specialista del SSN,
dipendente o convenzionato, competente per la tipologia di
disabilità o menomazione.
 

*AUSILI E PRESIDI AUTORIZZABILI SENZA PRESENTAZIONE DI VERBALE O DOMANDA DI INVALIDITA' CIVILE

Ultimo aggiornamento: 19 Febbraio 2019