1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube

Contenuto della pagina

Strumenti e canali per l'informazione al cittadino

 

Il portale dell'Azienda USL

Il portale dell'Azienda si rivolge ai cittadini, agli operatori sanitari, aziende ecc. e intende offrire informazioni aggiornate su strutture, servizi/prestazioni e possibili approfondimenti attraverso specifiche aree tematiche.  Nel 2010 si è continuato ad implementare il portale dell'Azienda USL: sono state pubblicate circa 1.400 pagine, formati altri 30 operatori con il compito di mantenerlo rispetto alla propria area di competenza.
Le pagine singole visionatesono state circa 4.335.955 e le visite sono state 1.110.912.

 

L'informazione e l'accesso ai servizi

L'informazione per l'accesso ai servizi, anche nel corso del 2009, si è avvalsa di diversi canali e strumenti.

 
  • Ufficio relazioni con il pubblico (URP)  attraverso la propria rete, centrale e periferica, garantisce un' informazione chiara e personalizzata sulle attività e sui servizi, sulla struttura organizzativa dell'Azienda, sulle modalità di accesso alle prestazioni. L'ufficio coordina e presidia centralmente la gestione delle segnalazioni attraverso una rete di referenti interni, integrata nel sistema regionale CCRQ. La risposta al cittadino, personalizzata e dal linguaggio semplice, utilizza diversi canali: lettera, colloquio diretto o telefonico, fax e posta elettronica. Le segnalazioni costituiscono una risorsa per l'organizzazione e i periodici confronti con i Comitati Consultivi Misti sui dati forniti dalle reportistiche , assicurano  un "osservatorio permanente" volto ad  intraprendere una politica di miglioramento della qualità, assegnando un rilievo significativo alle opinioni degli  utenti.
  • Front office: punti di informazione e accoglienza  collegati al sistema URP,  presenti in diverse strutture territoriali ed  ospedaliere, a cui  è rivolta una particolare attenzione  al rafforzamento delle loro  abilità al fine di elevare gli standard di rispote agli utenti, migliorare le competenze comunicative e relazionarsi in modo più efficace con interlocutori interni ed esterni.
  • Carta dei Servizi Aziendale:  la seconda  edizione della Carta dei Servizi aziendale è il risultato di un lungo e approfondito lavoro volto a incidere positivamente sui rapporti tra cittadini e Azienda Usl. In quest'ottica il percorso ha previsto la partecipazione, accanto ai professionisti e agli operatori aziendali, dei rappresentanti dei cittadini presenti all'interno dei Comitati Consultivi Misti. Si è arrivati alla stesura di un documento "dinamico",  valorizzando la versione on line, con modalità periodiche di aggiornamento sia sul versante informativo che su quello degli impegni aziendali. Nel corso del 2009 sono proseguite le iniziative di promozione, anche in stretto raccordo con gli Enti Locali del territorio, per favorire la conoscenza e l'utilizzo della Carta da parte del più ampio numero possibile di cittadini. Oltre alle positive esperienze già maturate in alcuni Comuni dei  Distretti di Pavullo  Castelfranco, Carpi, Vignola e Unione Terre dei Castelli, è stato attivato il collegamento informatico  tra i siti istituzionali dei Comuni di Guiglia, Marano, Montese, Zocca e la carta dei servizi aziendale on line.
  • Il Numero verde (a cui risponde il Call Center Regionale composto da 14 postazioni e collegato agli URP delle Aziende Sanitarie a cui trasferisce le richieste complesse non reperibili in banca dati).
  • Il Numero Verde Aziendale (800300315 collegato all'URP) istituito dall' Azienda USL di Modena per rispondere ai quesiti informativi dei cittadini modenesi per la prevenzione dei tumori del colon retto.
  • L'espertorisponde è un servizio realizzato con l'Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Modena specifico sulle tematiche inerenti le strutture sanitarie (posta@prevenzio.net).
  • InforMo distribuisce una news-letter (InForMo Spot) che fornisce una rassegna "stampa e normativa" periodica in materia di sicurezza alimentare e di rapporto uomo-animale e ambiente; collabora alla realizzazione delle iniziative di formazione e informazione.
  • PrevenzioNet. realizzato con la Camera di Commercio e le principali Associazioni Imprenditoriali di Modena, ha lo scopo di istituire una rete provinciale per la Prevenzione e la Sicurezza negli ambienti di lavoro, Igiene, Ambiente, Alimenti e Veterinaria; ha l'obiettivo di favorire una corretta ed uniforme interpretazione delle norme, in particolare in materia di prevenzione e sicurezza del lavoro.
  • Newsletter del Dipartimento di Sanità Pubblica: Newsletter Informa-Regione ;Newsletter Sicura ;Newsletter INFU

Per informare su nuovi servizi, spostamenti, inaugurazioni attraverso i mass media, nel 2010 sono stati realizzati dall'Ufficio Stampa  299 Comunicati stampa,  organizzate circa 27 Conferenze stampa ed effettuate 5 inaugurazioni.  

Le Campagne Informative 2010

L'URP garantisce il coordinamento delle campagne di comunicazione, in stretto raccordo con l'Ufficio Stampa che mantiene il collegamento con i mass-media.

Dai voce alla vita
 
 
Vacanze coi Fiocchi,
 
 
Contro la zanzara tigre facciamoci in 4
  • Contro la zanzara tigre facciamoci in 4: la campagna regionale 2009. La campagna di comunicazione promossa dalla Regione Emilia-Romagna, con quattro raccomandazioni: "Partecipiamo alla lotta alla zanzara tigre. Evitiamo i ristagni d'acqua e usiamo i prodotti larvicidi. Proteggiamo noi stessi ed evitiamo di farci pungere. Informiamoci".
 

La comunicazione per la promozione della salute nella comunità:

Il programma territoriale "Comunicazione e promozione della salute"
Il  programma territoriale della provincia diModena 2010 - 2014 "Comunicazione e promozione della salute"è stato approvato dall'Ufficio di Presidenza della Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria il24 marzo 2010. Dal punto di vita organizzativo il Programma, a livello distrettuale potrà essere sviluppato all'interno dei singoli Piani di Zonadistrettuali per la salute e il benessere sociale, nonché dei relativiProgrammi Attuativi Annuali.
A livello provinciale, laCTSS adotta il Programma Territoriale "Comunicazione e Promozione della Salute"avviato il 30 gennaio 2008 dalle Aziende Sanitarie modenesi per favorire una maggiore integrazione tra le attività che i diversi servizi/strutture svolgononella prevenzione e promozione della salute, per sostenere la collaborazione con altri Soggetti della comunità nella diffusione di sani stili di vita e pergarantire un'attuazione coerente ed omogenea sull'intero territorioprovinciale.
- Gli obiettivi e le azioni del Programma "Comunicazione e promozione della salute" sono stati presentati daireferenti delle attività agli Assessori alla Salute dei Comuni modenesi durantel'incontro in Provincia tenutosi il 9 giugno 2010.
- L'aggiornamento sulle attività del Programma "Comunicazione e promozione della salute" e la presentazione dei progetti da realizzare nell'arco temporale anno 2010-2014 èstato effettuato il 6 ottobre 2010.

Il Profilo di salute stranieri:
è stato reso disponibile on line, nel 2010

 

I servizi e la soddisfazione dei cittadini

Comitati Consultivi Misti  e il Comitato di Coordinamento Interaziendale (CCI).

Si valorizza il rapporto con l'associazionismo  con particolare riferimento  alla rappresentatività e all'impegno dei CCM  presenti nei 7 Distretti, operativi anche attraverso un tavolo di Coordinamento Interaziendale (CCI) di cui fanno parte sia l'Azienda Policlinico sia la Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria (CTSS). Il tavolo provinciale ha funzioni di indirizzo e coordinamento allo scopo di favorire la  "rete integrata" tra i diversi CCM e sviluppare iniziative trasversali e condivise sull'intero territorio provinciale. Nel 2009 presso il Nuovo Ospedale S.Agostino - Estense Baggiovara sono stati organizzati tre incontri di approfondimento rivolti ai Comitati consultivi misti, ai volontari ed ai professionisti coinvolti a diverso titolo nelle attività dei CCM, alle direzioni aziendali, agli operatori Urp qualità e formazione.

La gestione delle segnalazioni dei cittadini