1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube

Contenuto della pagina

La Comunicazione per la Salute

Il Sistema Comunicazione dell'Azienda usa sincronicamente le sue diverse articolazioni (Educazione alla Salute, Ufficio Stampa, Marketing Sociale, Programma Interaziendale "Comunicazione e Promozione della Salute, Laboratorio Cittadino Competente,Relazioni Esterne) per annodare rapporti di partnership e individuare canali che concorrano ad attivare capillari interventi di promozione della salute e l'approvazione da parte della CTSS del programma territoriale della provincia di Modena 2010 - 2014 "Comunicazione e promozione della salute" ha dato coerenza e forza a questo percorso
Nel 2010 si è continuata la  sperimentazione in "altri luoghi" econ  "altri canali" sia per promuovere la salute sia per realizzare alcune campagne informative. L'obiettivo perseguito èstato quello di raggiungere target sempre più diversificati di persone.

Fumo

Nel 2010 si è insediato edha iniziato a sviluppare attività il  gruppo interaziendale "Territorio senza fumo" come previsto dalla DGR n°844/2008 "Piano regionale d'intervento per la lotta al tabagismo".
"Respirasport, vivi senza fumo" è stato lo slogan scelto per la campagna avviatasul territorio provinciale tra fine maggio e metà giugno in occasione della Giornata mondiale senza fumo e della Giornata nazionale del respiro con un duplice obiettivo: da un lato sottolineare che il fumo, oltre a danneggiare lasalute, riduce le prestazioni dello sportivo e, dall'altro, suggerire comel'attività sportiva, o semplicemente l'attività motoria, rappresenti un ottimo aiuto per combattere la dipendenza dalla sigaretta.  Per diffondere ilmessaggio della campagna, condotta in collaborazione con LILT, ANT, Amici delCuore e CONI, sono stati prodotti e diffusi un adesivo e una locandina,quest'ultima contenente anche il programma dei 33 eventi realizzati in provincia per sensibilizzare e informare sui danni provocati dal tabagismo. Lenumerose iniziative hanno consentito altresì di dare indicazioni sulle possibilità offerte dai Centri Antifumo ai fumatori che vogliano smettere (atale scopo si è provveduto alla ristampa del pieghevole informativo sulle attività dei Centri Antifumo provinciali "Smettere di fumare. Con i Centriantifumo sei sulla buona strada" ideato per la campagna dell'anno precedente).
Lapositiva esperienza del concorso a premi per diventare non fumatori  "Scommetti che smetti?" si è ulteriormente consolidata nel 2010: promosso dall'Ausl di Modena, dall'Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico, dalla LILT e dall'associazione "Amici del cuore" con la collaborazione di numerosi partner allo scopo di far desistere dal vizio del fumo e di diffondere sani stilidi vita, il concorso ha registrato (dati 1 gennaio-30 giugno 2010)
∙ 329 partecipanti al concorso
∙ 42 premiati e 2 menzioni speciali
∙ 15 partner
∙ 81 interventi sul forum online
∙ 17.011 accessi al sito  e7.159 IP univoci
∙ 60.763 pagine viste
∙ 244 utenti iscritti alla community
∙ oltre 3.700 visualizzazioni dei video sul canale Youtube

 

Alcol

Nel2010 si è insediato ed ha iniziato a sviluppare attività il gruppo interaziendale Alcol in linea con leindicazioni regionali e in coerenza con la DGR n°698/2008 "Programma DipendenzePatologiche".
Nelcorso del mese di aprile, dedicato a livello nazionale alla prevenzione alcologica, è stata lanciata la campagna "C'è modo e modo di essere happy. Alcol, il piacere è nei limiti" mirata ad una sensibilizzazione sui rischi delle nuove modalità di consumo problematicodi alcol legate alla diffusone di "rituali" quali l'happy hour,l'aperitivo e il binge drinking. Sostenuta dalla Conferenza TerritorialeSociale e Sanitaria e realizzata insieme alle associazioni di auto-aiuto attivesul territorio provinciale (AA, ACAT e Al-ANON), in collaborazione con Ordinedei Medici, Ordine dei Farmacisti, Federfarma Modena e Farmacie comunali diModena S.p.A., la campagna si è concretizzata attraverso la realizzazione di unatrentina di eventi rivolti soprattutto ai giovani.
Nell'ambito della campagna sono stati prodotti unalocandina per promuovere gli eventi in programma, oltre ad una cartolina e un sottobicchiere diffusi nei locali di aggregazione giovanile. Accanto alle iniziative per la popolazione, da segnalare anche un corso organizzato dai CentriAlcologici dell'Azienda USL di Modena e rivolto ad operatori sanitari e sociali,a rappresentanti delle associazioni di volontariato e ai gruppi di auto aiuto,intitolato "Nuovi modelli di consumo problematico di alcol: epidemiologia dei fenomeni emergenti, danni, possibili interventi"
 

 
 

AIDS

Nel corso del 2010 sonoproseguite le attività della "Commissione interaziendale per la lotta all'AIDS"culminate come ogni anno con la campagna di sensibilizzazione realizzata inoccasione del 1° dicembre (Giornata mondiale contro l'AIDS) che, con lo slogan ideatonel 2007 (anno di avvio della campagna regionale) "In una storia d'amore la tua storia ti accompagna sempre. Tieni fuori l'Aids" ha contato una quarantina di eventi nella provincia.
Con la supervisione della"Commissione interaziendale per la lotta all'AIDS" è stato aggiornato eristampato l'opuscolo "MST - Proteggi l'amore" sulla prevenzione delle Malattie sessualmente trasmissibili.
Quale evento formativo in tema di AIDS si èsvolto il seminario "AIDS e strategie di comunicazione" per riflettere sulle strategie utili a prevenire la diffusione del virus dell'HIV, sui messaggi da privilegiare, sui temi a cui dare priorità, sulle modalità di coinvolgimento del target, sui linguaggi e toni della comunicazione.
Il calendario della salute ristretta - 2010: destinato a detenuti, agenti epersonale del carcere, è scaturito da un percorso sperimentale di prevenzione partecipata,con la metodologia del Laboratorio Cittadino Competente, sui temi dell'AIDS ed Epatiti ed è stato  realizzato nella Casa Circondariale "S. Anna"di Modena.
Importante è stato il supporto offerto dal CentroUniversitario Servizi per la Cooperazione allo Sviluppo (CUSCOS) e dal personale del Ceis,dal Comune di Modena e dalla Provincia di Modena
Anche nel 2010 l'AziendaUSL e l'Azienda Ospedaliero-Univrersitaria Policlinico di Modena hanno gestito il progetto HelpAids per conto della Regione Emilia-Romagna, assicurando il coordinamento editoriale e redazionale del Portale regionale www.helpaids.it. Le risposte fornite ai quesiti formulati dagli utenti nella sezione counsellingon line sono registrate 176.274 visite al portale.

 

Alimentazione, movimento e prevenzione cardiovascolare

Le malattie cardiovascolaricostituiscono un importante problema di sanità pubblica in quanto sono fra lecause di mortalità, morbosità, e invalidità più diffuse. La prevenzioneprimaria resta l'arma più valida e importante per combattere questo tipo dipatologie con l'adozione di sani stili di vita.
Nel 2010 numerose sono statele iniziative messe in atto:
Il 16 ottobre sitiene a Pavullo nel Frignano ilseminarioMamme InForma "L'alimentazionecorretta in gravidanza" presso l'Auditorium "Francesco Nobile"Ospedale Accreditato "Villa Pineta" (Via Gaiato, 252).L'alimentazionecorretta in gravidanza
SettimanaMondiale dedicata all'allattamento al seno 2010Settimanadella salute" 2010stampate 10.000 copie del pieghevole "Levie del benessere tra alimentazione e movimento"
A luglio 2009 nell'ambitodel Percorso "Salute e Benessere" eall'interno dello spazio informativo per i cittadini "I Giardini d'Estate"si sono tenuti 4 incontri con nutrizionisti, geriatri e psicologi delleAziende Sanitarie modenesi con il supporto del Sistema Comunicazione e Marketing Sociale perproporre riflessioni su alimentazione, movimento, allenamento della memoria epiù in generale sui corretti stili di vita.
Giornata nazionale della lotta contro l'ictus:domenica 10 maggio controlli gratuiti a Baggiovara
Nei Poliambulatori del Nuovo Ospedale Civile "S. Agostino-Estense",medici e infermieri volontari della Clinica Neurologica hannoeffettuato controlli gratuiti
Alimenta il tuo benessere
Anche per l'edizione2009 di Alimentail tuo benessere le Aziende Sanitarie modenesi affiancano Coop inquesto evento dedicato al benessere e alla promozione di sani stili di vita conpostazioni informative all'interno dei centri commerciali
Giornata mondiale del diabete
 Per informare sulla prevenzione deldiabete oltre agli esami della glicemia in piazza, a Carpi, si è organizzatoanche uno  spettacoli di beneficenza cheha visto protagonisti medici, infermieri, os e pazienti.

 

Ambiente

Si è svolto a Carpi l'evento conclusivo del Progetto regionale "Ambiente è salute"a cui ha partecipato anche l'Azienda USL di Modena. Numerose sono state leiniziative:
-        una camminata di tre chilometri inseritanell'ambito del trofeo podistico Dorando Pietri;
-        la premiazione dei partecipanti al concorso "TiConVinci?";
-        info point conmateriali delle campagne di promozione della salute
-        esposizione degli elaborati - nell'ambito del progettoInfanzia a colori - prodotti dai bimbi più piccoli sul tema del fumo passivocome inquinante ambientale
Nel Frignano,a ottobre 2010,  è statorealizzato il progetto "Muoversinei colori dell'autunno: cinquepercorsi per riscoprire la bellezza del territorio e il valore del movimento". Le passeggiate sono stateorganizzate dall'Assessorato Servizi Sociali, Scolastici e Promozione dellaSalute del Comune di Pavullo in collaborazione con il Distretto Sanitario.
Stili di vita e disuguaglianze di salute:a  novembre 2010 a Modena la Rete Italiana CittàSane OMS, in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna (AssessoratoPolitiche per la Salute) e l'Istituto Superiore di Sanità, ha organizzato unincontro formativo indirizzato agli amministratori, ai tecnici e a chifosse interessato alle tematiche della salute e dell'ambiente.

 

Scuola

Oltre 32.000 soggetti tra studenti, docenti e altropersonale scolastico sono stati coinvolti nel 2010 con le attività coordinatedagli operatori sanitari e contenute nella XVI edizione di Sapere&Salute, il catalogo che raccoglie i progettidi Educazione alla Salute offerti alla scuoladall'Azienda USL e da altri partner del territorio anche esterni al mondo dellasanità, in piena coerenza con l'obiettivo della intersettorialità degli interventi fortemente sostenuta dal Programmanazionale "Guadagnaresalute" .
Tra i progetti piùconsolidati e che hanno visto confermato un elevato apprezzamento sia da partedegli alunni che del personale sanitario, oltre che di pazienti e utenti, è "Natalea colori", progetto che da oltre 10 anni porta l'atmosfera natalizia neiluoghi di assistenza e cura e che, nell'ultima edizione, ha coinvolto circa3.500 alunni delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo gradodella provincia.

Accanto alla consolidataattività, nel corso del 2010 è stato avviato un lavoro di riflessione econdivisione che ha portato ad individuare le aree tematiche e i progetti ritenuti prioritari da proporre alle scuole per l'anno scolastico successivo: essi sono stati oggetto di unospecifico incontrodi presentazione ai Dirigenti scolastici della provincia. Oltre a ciò, si èavviata l'adozione di alcuni progetti di derivazione regionale rientranti nell'areadella prevenzione del tabagismo e dell'abuso di alcol nella popolazionescolastica.

 
Giochi della gioventù

È stato realizzato, in collaborazione col CONI, il progetto "Mi muovo con piacere" che ha visto la partecipazione di 41 scuole con 228 classi per un totale di circa 5.372 ragazzi della provincia.
Tappe significative dell'iniziativa sono state la Festa provinciale dei Giochi della Gioventù e la giornata di premiazione delle scuole.
 

 

L'Azienda USL di Modena ha aderito al trial regionale di efficacia "Paesaggi di Prevenzione", di durata biennale,
promosso dall'Assesorato Politiche per la Salute RER e dall'Ufficio Scolastico Regionale. Sono state coinvolte 10 scuole medie inferiori e medie superiori (5 braccio di controllo e 5 braccio di intervento) per un totale di circa 700 alunni.

Al progetto Infanzia a colori, rivolto alle scuole dell'infanzia e primaria, ha aderito la Scuola Salvini di Carpi.
Gli alunni nel contesto della festa Ambiente e Salute hanno presentato gli elaborati prodotti in collaborazione con il CEAS - Centro Educazione Ambiente e Salute.

I luoghi di cura

IlSistema Comunicazione nel 2010 ha:
- fatto parte del panel multiprofessionale provinciale di Modena e Parma del Progettoglaucoma,..
- realizzato con un gruppo multiprofessionale dioperatori e mamme  l'opuscolo MammeinForma rivolto alle donne in gravidanza
- realizzato con un gruppo di multiprofessionale dioperatori e pazienti l'opuscolo informaztivo Alimentazionee chemioterapia
- realizzato la prima fase (stesura dei testi evalidazione)  con un gruppomultidisciplinare di operatori sanitari e mamme del foglio informativo "L'ecografiain gravidanza"
- collaborato al Corso DUNE con lo sviluppo del tema "Il riconoscimento dell'altro"
- Con il gruppo di lavoro Genitori Più è proseguito illavoro di programmazione/strutturazione del sito omonimo
- collaborato col Servizio Infermieristico Aziendale peril corso "Quando accogliere vuol dire comunicare"
- realizzato il piano di comunicazione del progetto "I farmaci non sono ruote di scorta"
- supportato glioperatori sanitari e i pazienti del Centro Anti Diabete di Carpi all'uso delle Coversation map per l'educazioneterapeutica dei pazienti.
Inoltre a sostegno dei diversi servizi sono statistampati:
- 50.000 Prevenzione della pediculosi
- 300 copie lcandina MMG - Mirandola
- 2000 copie volantino MMG - Mirandola
- 150 inviti endoscopia - Mirandola
- 100 locandine Meditem Carpi
- 500 volanini Diabetologia - Carpi
- 31 locandine Progetto Sole

I mass media e la comunicazione per la salute

Nel 2010 per favorire ladiffusione di informazioni, coerenti e sinergiche, sui sani stili vita in unalogica di di multicanalità(radio, siti web, quotidiano cartaceo)  si è avviata  una collaborazione con il Gruppo Multiradiosrl, che coinvolge in particolare RadioBruno, Radio Stella ed il settimanale IlTempo.

I temi della promozione della salute in "altri Luoghi"

Perpromuovere la salute raggiungendo fette sempre più ampie e diversificate della popolazionenel 2010 si è partecipato:
- al Festival della Filosofia 2010 sulla fortuna con "ConsumAbile.Lancia un dado responsabile" una iniziativa per la promozione della salutee dell'ambiente.
- a Children's Tour -Edizione 2010: Promuovere la salute nella fiera rivolta aiviaggiatori 0-14,  (Stand AUSL).
- alla rassegna Giardini d'estate 2010, a Modena, con ilconcorso "La salute in unoscatto
-
alle serate estive di Pievepelago: "Insieme per unsorriso e un futuro di speranza "
- a Bambinopolisi è organizzata la manifestazione a Vignola conun ciclo di conferenze "Movimento e alimentazione... constile", a cura del CONI - Comitato Provinciale di Modena edell'Azienda USL di Modena - Distretto di Vignola.  
- alla Settimana della salute a Fiorano,Formigine, Maranello e Sassuolo si è parlato di sani stili di vita in occasionedella Settimana della Salute
- alla CampagnaNastro Rosa e alle iniziative promosse in ottobre per la prevenzione deitumori e in particolare a OttobreRosa - Ricordati di te
Promuovere la salute i altri luoghi comportaanche soffermare lo sguardo sulle "persone altre" per questo motivo si sonorealizzate:
A. iniziative di sensibilizzazione quali:
- "Oltrei muri" per sconfiggere il pregiudizio per  favorire l'integrazione sociale di personeafflitte da patologie invalidanti in collaborazione con il Centro ServiziVolontariato
B. progetti sperimentali quali:
La  promozione della salute in carcere

Formazione


Menu di sezione