1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. YouTube

Contenuto della pagina

Nuovi ticket sanitari

Sono modulati per fasce di reddito, in base all'autocertificazione dell'interessato. Disponibili il modulo, le modalità e le sedi dove è possibile presentarlo

ticket

Dal 29 Agosto 2011 sono stati introdotti in Emilia-Romagna i nuovi ticket su farmaci e visite specialistiche modulati in base alla fascia di reddito del nucleo familiare che deve essere  autocertificata dai cittadini residenti, attraverso uno specifico modulo, una sola volta. I ticket non riguardano chi ha un reddito inferiore ai 36.152 euro e già usufruisce di un'esenzione per reddito, età  o altre condizioni di esenzione totale.

 
 
 

Approfondimenti

Assistenza farmaceutica
Il ticket si applica ai farmaci di fascia A con oneri carico del SSR. Agli importi sottindicati va aggiunta l'eventuale differenza per i farmaci a brevetto scaduto se prevista.

Ticket sui farmaci relativamente alle fasce di reddito:

Ticket
Fasce di reddito
0 euro
fino a 36.152 euro
1 euro a confezione
(con tetto di 2 euro per ricetta)
tra 36.153 e 70.000 euro
2 euro a confezione
(con tetto di 4 euro per ricetta)
tra 70.001 e 100.000 euro
3 euro a confezione
(con tetto di 6 euro per ricetta)
oltre 100.000 euro
 

Visite specialistiche, prestazioni di chirurgia ambulatoriale
Il ticket per le visite specialistiche aumenta di 5 euro per tutti, indipendentemente dal reddito. Chi è esente continuerà ad esserlo.
Per la prima visita il ticket sarà dunque di 23 euro, per quelle di controllo di 18 euro.
Viene introdotto anche un ticket di46,15 euro per le prestazioni di chirurgia ambulatoriale della cataratta e della sindrome del tunnel carpale.

 

Risonanza magnetica e Tac
Anche per la risonanza magnetica e la Tac la compartecipazione del cittadino viene rimodulata. Fino a un reddito di 36.152 euro annui resta tuttavia invariata.

Ticket su Risonanza magnetica e Tac per fasce di reddito:

Ticket
Fasce di reddito
36,15 euro
fino a 36.152 euro
50 euro
tra 36.153 e 100.000 euro
70 euro
oltre 100.000 euro
 

Esami specialistici
Viene introdotto, e modulato in base al reddito, un ulteriore ticket sulla ricetta con esami che da soli o nel loro insieme hanno un valore tariffario superiore a 10 euro. La misura non riguarda i redditi fino a 36.152 euro. Tale quota non si applica alle ricette che prescrivono solo la visita e a quelle che prescrivono Tac e risonanza magnetica. Se la ricetta contiene la visita e altre prestazioni, il costo della visita non concorre a determinare il valore tariffario.

Ticket
Fasce di reddito
0 euro
fino a 36.152 euro
5 euro
tra 36.153 e 70.000 euro
10 euro
tra 70.001 e 100.000 euro
15 euro
oltre 100.000 euro
 

Pronto soccorso
Non cambia nulla, restano in vigore i ticket e le esenzioni attuali.

Le esenzioni
Sono confermate tutte le attuali esenzioni nazionali e regionali: bambini fino a 6 anni di età e anziani dai 65 anni, con reddito familiare lordo inferiore o uguale a 36.152 euro, persone con invalidità e con malattie croniche, donne in gravidanza, disoccupati, lavoratori in cassa integrazione e loro familiari.
I cittadini totalmente esenti dal ticket (esenzioni per reddito o età, esenzioni per invalidità totale) non devono presentare l'autocertificazione relativa alla fascia di reddito mentre i cittadini parzialmente esenti dal ticket (esenzioni per patologia cronica o invalidità parziali) devono invece presentare l'autocertificazione relativa alla fascia di reddito per l'eventuale pagamento dei ticket relativi a prestazioni non correlate alla condizione di patologia o invalidità parziale riconosciuta.

Come fare l'autocertificazione
Il reddito familiare annuo lordo in base al quale viene calcolato il ticket deve essere dimostrato dai cittadini attraverso un'autocertificazione che dovrà essere compilata per ogni componente del nucleo familiare una sola volta.  I dati dell'autocertificazione saranno registrati nell'anagrafe sanitaria con il relativo codice di fascia di reddito che sarà automaticamente riportato in ogni prescrizione, al cittadino viene  comunque consegnata una copia dell'autocertificazione che è opportuno conservare per rispondenre ad eventuali controlli.
L'autocertificazione ha validità fino ad un'eventuale modifica delle condizioni reddituali del nucleo familiare, in questo caso il cittadino devo presentare una nuova autocertificazione della propria fascia di reddito.

Quale reddito complessivo deve essere considerato il reddito del nucleo familiare al lordo degli oneri deducibili compreso il reddito prodotto all'estero se e in quanto deve essere dichiarato in Italia; non entrano a far parte del reddito complessivo i redditi soggetti a tassazione separata (arretrati di pensione, liquidazione, ecc.).  Il diritto all'esenzione è riconosciuto sulla base del reddito dell'anno precedente. Se il cittadino all'inizio dell'anno non è ancora in possesso di informazioni documentate sul reddito percepito nell'anno precedente dovrà compilare l'autocertificazione sulla base del reddito presunto.

L'autocertificazione per la fascia di reddito non deve essere presentata dai cittadini con un reddito superiore ai 100.000 euro in quanto per questi cittadini è previsto il pagamento della quota massima di euro 15.
I cittadini non residenti in Emilia-Romagna devono autocertificare l'appartenenza ad una fascia reddituale di volta in volta all'atto della prenotazione/erogazione della prestazione.

I moduli per l'autocertificazione possono essere reperiti in tutte le sedi del Servizio sanitario, nelle farmacie, negli ambulatori, nelle sedi di patronati, Caaf, sindacati e associazioni di categoria, scaricati dal sito www.saluter.it o attraverso i link riportati in fondo alla pagina.
Per informazioni è disponibile anche il numero verde del Servizio sanitario regionale 800 033 033, con telefonata gratuita sia da fisso che da cellulare, nei giorni feriali dalle 8,30 alle 17,30 e il sabato dalle 8,30 alle 13.30.

Come modificare l'autocertificazione già consegnata in caso di errore materiale o in caso di passaggio ad una diversa fascia di reddito (variazione fra le fasce 1, 2 e 3).
Nel caso in cui il cittadino si accorga di avere reso un'autocertificazione errata della propria fascia di reddito potrà modificarla utilizzando il modulo specifico.L'Azienda USL ritira la copia dell'autocertificazione precedente e corregge la posizione anagrafica.

Per effettuare una modfica della propria fascia reddituale non per errore ma perchè è variato il reddito complessivo è sufficiente presentare una nuova autocertificazione. 

-Modulo modifica dell'autocertificazione per errore materiale

Come revocare la fascia di reddito autocertificata quando si supera la soglia di euro 100.000
Nel caso vi sia una variazione della fascia di reddito dichiarata che porta a superare il tetto dei 100.000 euro (caso in cui non occorre presentare alcuna autocertificazione poichè si deve pagare il ticket massimo di 15 euro), è necessario presentare o inviare il seguente modulo.In questo caso il cittadino è tenuto a versare il ticket massimo di 15 euro per le prestazioni sanitarie effettuate o prenotate
- Modulo per la revoca della fascia di reddito

 

Modulo di autocertificazione del reddito

 
 

Dove consegnare il modulo di autocertificazione

 
 

Materiali informativi

 
 
 
 

Link

 
 

Menu di sezione