1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube

Contenuto della pagina

Epatite A

 

La malattia

L'epatite A è una malattia infettiva e contagiosa che colpisce il fegato causata da un virus .
Il virus viene eliminato nell'ambiente con le feci dei soggetti infetti.  L'infezione può avvenire attraverso l'ingestione di acqua o alimenti contaminati, in particolare cibi crudi o poco cotti (soprattutto frutti di mare e verdure).
La malattia si manifesta all'inizio come una banale influenza con febbre, malessere generale, debolezza, inappetenza, disturbi digestivi, dolori articolari, ai quali si associa un caratteristico colorito giallastro della pelle e degli occhi (ittero).
La durata della malattia è variabile ma sempre dell'ordine di alcune settimane. Nei lattanti e nei bambini nei primi 5-6 anni di vita, la maggior parte di queste infezioni decorre senza sintomi o con disturbi lievi.
Al contrario negli adolescenti e negli adulti è più alta la probabilità che la malattia decorra in forma accentuata e con complicazioni.
Nel bambino l'evoluzione è in genere favorevole, la forma fulminante rarissima e l'infezione non cronicizza.

 

Il vaccino

Il vaccino contro l'epatite A è composto dal virus inattivato ed altamente purificato .
Viene somministrato attraverso un iniezione per via intramuscolare; il ciclo completo prevede 2 dosi di vaccino a distanza di 6-12 mesi l'una dall'altra .
Già dopo quindici giorni dalla prima dose è stata  riscontrata un ottima produzione di anticorpi.
Il vaccino si è dimostrato molto efficace e, una volta completato il ciclo, si presume che la protezione possa essere di lunga durata.
La vaccinazione contro l'epatite A non è obbligatoria. E' raccomandata a chi per diversi motivi si reca in zone in cui esista un serio rischio di contrarre l'infezione. E' a pagamento dopo il compimento dei 7 anni di età.
La vaccinazione viene inoltre raccomandata nei bambini con particolari condizioni di salute (malattie croniche del fegato, emofilia ecc.).
 

 

Gli effetti collaterali

Il vaccino contro l'epatite A è ben tollerato sia dai bambini che dagli adulti. Raramente si possono verificare effetti collaterali, per lo più di lieve entità.
Nella sede d'iniezione possono comparire rossore,gonfiore e dolore.Si tratta di reazioni transitorie più frequenti dopo la prima dose.
Più rara è la comparsa di mal di testa,malessere generale, febbre, nausea e inappetenza entro 4 giorni dalla vaccinazioni e non durano più di 24 ore.
Le reazioni allergiche a componenti del vaccino sono eccezionali come per tutti i vaccini.

 
 

 

Menu di sezione