1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube

Contenuto della pagina

Assistenza farmaceutica

  1. Azienda USL
  2. Azienda Ospedaliero - Universitaria Policlinico

Azienda USL

 
Ai cittadini residenti in Provincia di Modena vengono messi a disposizione dall'AUSL di Modena  i farmaci rimborsati dal Servizio Sanitario Nazionale attraverso le farmacie aperte al pubblico o attraverso le strutture aziendali.
L'andamento della spesa farmaceutica è in gran parte influenzata dai Provvedimenti in tema di ammissione alla rimborsabilità e di definizioni dei prezzi emanati livello nazionale dall'Agenzia Italiana del Farmaco. E' possibile analizzare in modo dettagliato l'andamento nazionale dell'assistenza farmaceutica all'interno del Rapporto Osmed.

 
 

Fonte: Regione Emilia Romagna                           
Per Area Modena si intende l'Ausl Modena più l'Azienda Ospedaliera Universitaria
 

 

Assistenza farmaceutica convenzionata

 La spesa farmaceutica convenzionata nell'anno 2011 è stata per l'Azienda USL di Modena di circa 102.891.000 di euro, con un decremento dello 8,19% rispetto all'anno precedente; anche quest'anno ha contribuito al contenimento della spesa la riduzione dei prezzi dei farmaci equivalenti stabilito da AIFA ad aprile 2011.

La spesa farmaceutica territoriale si è chiusa con un incremento del 2,02%.
Pur rimanendo superiore all'incremento medio regionale (+1,21%) l'aumento nel numero delle ricette spedite dalle farmacie del territorio di Modena (+2,61%) nel corso del 2011 è inferiore a quello registrato nel 2010 confermando l'impegno dei prescrittori all'adesione al progetto aziendale "I farmaci non sono ruote di scorta".


Nei 7 Distretti dell'Azienda sono stati realizzati, in collaborazione con il Dipartimento Cure Primarie, incontri con tutti i NCP per l'illustrazione: dei dati di spesa e di consumo dei farmaci, degli obiettivi per l'anno 2011, del report relativo ai Profili di Nucleo, dei pacchetti informativi realizzati dal CeVEAS sull'utilizzo di Ace inibitori e Sartani nell'ipertensione arteriosa, nello scompenso cardiaco, nella malattia renale e nella prevenzione secondaria cardio-cerebrovascolare e del Documento regionale di indirizzo per gli usi appropriati di ACE-inibitori e sartani.

 

 
 

Assistenza farmaceutica ospedaliera

 
 

La spesa farmaceutica ospedaliera dell'Azienda USL di Modena, intesa come somma della spesa per l'assistenza farmaceutica per i pazienti ricoverati all'interno delle unità operative (degenza ordinaria e day hospital) e per i pazienti trattati con farmaci di fascia H Osp2 sia in ambulatorio che a domicilio, ossigeno escluso, è stata nel 2011 di 32.029.246 € ed ha fatto registrare un incremento del 2,8% rispetto al 2010, pari a quello medio regionale.

La spesa ospedaliera per l'Area di Modena è stata di 67.791.738 € (di cui 32.029.246 € per l'Az. USL e 35.762.492 € per l'Az. Policlinico) ed è aumentata dello 0,9% rispetto al 2010, l'aumento di spesa provinciale è stato inferiore a quello medio regionale del 2,8%.

In entrambe le Aziende è calata la spesa per consumi interni (area Modena -11,8% vs -2,3% RER) ed è aumentata quella per la distribuzione diretta dei farmaci ex OSP2 (area Modena 9,7% vs 12,8% RER).

Nel corso dell'anno 2011 è stato effettuato il monitoraggio dell'applicazione delle Linee Guida Terapeutiche per il trattamento sistemico della Psoriasi cronica a placche moderata-grave e dell'Artrite Reumatoide nell'adulto con particolare riferimento ai farmaci biologici prodotte dai gruppi regionali.

Sono stati diffusi, per l'implementazione, i documenti di indirizzo prodotti dal GReFO per l'impiego dei farmaci oncologici innovativi.

Relativamente all'appropriatezza d'uso dei farmaci, i prescrittori sono stati richiamati ad un uso controllato degli antibiotici, con particolare attenzione all'insorgenza di ceppi batterici resistenti.
 


Governo dei dispositivi medici

 
Nel corso del 2011 sono stati realizzati una serie di interventi finalizzati al monitoraggio e governo dell'impiego di Dispositivi Medici e Materiale Protesico;la Commissione Aziendale per i Dispositivi Medici ha proseguito la propria attività di analisi e valutazioni delle richieste di introduzione di nuovi dispositivi nel Repertorio Aziendale, producendo anche specifici approfondimenti.

E' proseguito il lavoro, in coordinamento con le altre Aziende Sanitarie dell'Area Vasta, per l'aggiornamento di tutti i prodotti presenti in anagrafica con l'attribuzione del parametro della Classificazione Nazionale Dispositivi (CND), finalizzato alla realizzazione di un Repertorio AVEN e, quindi, al miglioramento della futura gestione logistica centralizzata, del flusso informativo e della Dispositivo Vigilanza.

Sono stati inviati in regione i flussi informativi, con i dati dei contratti e dei consumi dei dispositivi medici dell'Azienda USL di Modena, idonei ad attivare il sistema informativo regionale dei dispositivi medici (DiMe).

La spesa Aziendale 2011 per Materiali sanitari, all'interno della quale è compresa la spesa per i Dispositivi Medici, è stata di 51.844.221€ circa, superiore del 2,68% a quella del 2010; l'incremento registrato nella spesa è stato accompagnato da analoga percentuale di incremento nei consumi (+2,63%).

 

 

Azienda Ospedaliero - Universitaria Policlinico

 

Attività di approvvigionamento, distribuzione e somministrazione farmaci e dispositivi medici

 
Nel corso del 2011 ,l' assistenza farmaceutica ospedaliera ha registrato un decremento generale nel consumo interno dei fattori produttivi  farmaci ed emoderivati rispetto al 2010 del 4,8% .

Analizzando il dato,si evidenzia per i consumi interni un decremento  del 6% sui farmaci e un incremento del 3,7% sugli emoderivati.

Le classi terapeutiche che maggiormente hanno determinato questi scostamenti sono gli antibiotici(-7,97 %) e gli antiblastici (-2,34%),classi che incidono fortemente sulla spesa farmaceutica complessiva.

In ottemperanza alla legge 405 /2001 è continuata l'attività di  Distribuzione diretta di farmaci  in dimissione e da visita ambulatoriale specialistica ; hanno beneficiato di tale servizio nel 2011 nr 27.616 pazienti registrando un numero di accessi  67.064 pari al 1,4% in più rispetto al 2010 (nr accessi 66.125 ).

a)Consumi in compensazione :
        - per pazienti modenesi si è registrato un decremento del 1% della spesa   (spesa 2010 euro 19054806  -spesa 2011 euro 18.861.191 )
        - per i pazienti fuori modena si è registrato  un aumento del 5,9% della spesa (spesa 2010 euro 4.908.685 ,spesa 2011 euro 5.199.213 determinato da trattamenti emofilici ).
        
Il progetto rappresenta  un importante momento di  collaborazione con l'AUSL di Modena sia per l'impatto sul contenimento della spesa farmaceutica territoriale,sia  in termini di condivisione di una politica del farmaco unitaria, di respiro provinciale.

Nella distribuzione ,si pone la massima attenzione  all'appropriatezza delle prescrizioni sia in termini di aderenza alle Note  AIFA e alle indicazioni dei registri OncoAIFA che in termini di aderenza al PTR e alla prescrizione per Principio attivo.

b) Prescrizione farmaci alla dimissione :

Trimestralmente sono state analizzate le lettere di dimissione di tutti i reparti relativamente al mese di riferimento rilevando sia l'adesione al prontuario che la prescrizione per P.A..
La tabella seguente riporta l'andamento prescrittivo registrato relativamente all'aderenza al P.T:

Protesi

La gestione delle protesi ha registrato una riduzione nei consumi del 24%.
Tale importante risultato è stato ottenuto grazie ad un monitoraggio mensile dell'andamento dei consumi nelle diverse U.O.,all'adesione alle gare Aven ,  e locali ed ad una differente attività in alcuni ambiti in particolare nell'interventistica coronarica..
Importante la gestione in Conto Deposito ,gestione che permette al professionista di usufruire di una gamma adeguata di prodotti e misure e all'Azienda di acquistare solo il materiale impiantato.

Diagnostica e Reagenti

 
Si è registrato anche in tale settore una riduzione del consumato e della spesa del 7%.

I laboratori che hanno determinato tale risparmio:

·         laboratorio analisi chimico cliniche  -5% dovuto ad una riduzione di attività e a una diversificazione di tipologia di esami (non più autoimmunità ma esami endocrinologici) ;
·         laboratorio di tossicologia : - 14% per trasferimento di parte delle attività all'ASL nel secondo semestre del 2010;
·         laboratorio di anatomia patologica  -14%  per attivazione nuova gara.
·         Laboratorio trasfusionale :-6% per modifica attività(cessazione WESTNILE - attività per tutto l'anno del test NAT e sierologia per Reggio Emilia) .

Menu di sezione