1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube

Contenuto della pagina

Ridefinizione ruoli professionali in relazione a sviluppo strategie aziendali

Nel 2011 si è proseguito con la ridefinizione della prima linea gestionale, formalmente attuata nel 2010, attraverso il coinvolgimento fattivo dei nuovi livelli decisionali:

- Dipartimento Aziendale Cure Primarie (DACP)
- Dipartimento Salute Mentale (DSM)
- Dipartimento Sanità Pubblica (DSP)
- Dipartimenti Ospedalieri
- Dipartimento Assistenziale Infermieristico Tecnico Riabilitativo (DITRA)

In particolare sono stati messi a punto percorsi di formazione-intervento per sostenere il ruolo gestionale e per l'acquisizione di competenze e strumenti relativi al ciclo Programmazione & Controllo, alla Valutazione, allo Sviluppo e all'Empowerment dei collaboratori.

In particolare nei Dipartimenti di nuova istituzione (DACP e DITRA) è stato ridefinito l'assetto organizzativo e di conseguenza modulati ruoli e responsabilità.

Altri interventi organizzativi significativi sono stati condotti nel Dipartimento di Sanità Pubblica e nel Dipartimento di Salute Mentale. 

In particolare, la revisione organizzativa ha riguardato i servizi di Igiene Pubblica, attuata con la Delibera n. 147 del 18/10/2011, attraverso la quale è stato configurato un unico Servizio di Igiene Pubblica a valenza provinciale (struttura complessa) che riunifica i due Servizi di Igiene Pubblica previsti dalla deliberazione del D.G. n. 143 del 1° luglio 2003, e cioè il Servizio Igiene Pubblica - controllo rischi biologici, e il Servizio Igiene Pubblica - controllo rischi in ambienti di vita.
In conseguenza a questa delibera, il Servizio Igiene Pubblica  è stato articolato nel territorio in due strutture semplici :

  • "Funzioni Igiene pubblica area nord" per i Distretti di Carpi e Mirandola;
  • "Funzioni Igiene Pubblica area sud", per i Distretti di Sassuolo, Vignola e Pavullo;

mantenendo nell'ambito del Servizio Igiene Pubblica due aree disciplinari :
- Profilassi delle malattie infettive
- Igiene del territorio e dell'ambiente costruito
Anche il servizio veterinario è stato riorganizzato nel 2011 prevedendo l'articolazione in 5 Aree disciplinari (strutture complesse):

  • Sanità Animale,
  • Igiene degli Alimenti di Origine Animale (area macelli e sezionamenti);
  • Area Igiene degli Alimenti di Origine Animale (area trasformazione);
  • Area Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche (area Igiene Zootecnica);
  • Area Igiene degli Allevamenti e delle Produzioni Zootecniche (area Igiene Urbana)

cui competono la programmazione delle attività e il raggiungimento degli obiettivi, la gestione delle risorse e del personale, nonché la direzione tecnico professionale delle attività, superando l'articolazione territoriale pre-esistente.
Anche il Dipartimento di Salute Mentale è stato interessato nel 2011 da un processo di riorganizzazione che ha ridefinito aree di competenza trasversali su tutta l'Azienda superando l'articolazione territoriale precedente.

Menu di sezione