1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube

Contenuto della pagina

La Comunicazione per la Salute

Il Sistema Comunicazione dell'Azienda usa sincronicamente le sue diverse articolazioni (Educazione alla Salute, Ufficio Stampa, Marketing Sociale, Programma Interaziendale "Comunicazione e Promozione della Salute, Laboratorio Cittadino Competente, Relazioni Esterne) per annodare rapporti di partnership e individuare canali che concorrano ad attivare capillari interventi di promozione della salute. L'approvazione da parte della CTSS del Programma Territoriale della provincia di Modena "Comunicazione e promozione della salute" ha dato coerenza e forza a questo percorso. Il sito www.ppsmodena.it con 76.816 pagine singole visionate e 24.784 visite e la  Newsletter PPS hanno rafforzato la comunicazione per promuovere sani stili di vita.

Nel 2011 si è continuata la  sperimentazione in "altri luoghi" e con  "altri canali" sia per promuovere la salute sia per realizzare alcune campagne informative. L'obiettivo perseguito è stato quello di raggiungere target sempre più diversificati di persone.

Fumo

Nel 2011 sono proseguite le attività del gruppo interaziendale "Territorio senza fumo" insediatosi nel 2010, in coerenza anche con la DGR n°844/2008 "Piano regionale d'intervento per la lotta al tabagismo".
 
In aprile, è stata realizzata la campagna Cambia Aria! Smetti di fumare. Scegli un'aria migliore, in occasione della Giornata mondiale senza fumo e della Giornata nazionale del respiro, dai toni piuttosto ironici.
 
Anche nel 2011 si è svolta una nuova edizione del concorso a premi per diventare non fumatori "Scommetti che smetti?": promosso dall'Ausl di Modena, dall'Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena, dalla LILT e dall'associazione "Amici del cuore" con la collaborazione di numerosi partner allo scopo di far desistere dal vizio del fumo e di diffondere sani stili di vita. Al concorso hanno aderito:
- 302 partecipanti
- 28 sono stati i premi consegnati
- 19.157 visite al sito del concorso "Scommetti che smetti?" nell'anno solare
 
"Scommetti che smetti?" ha ricevuto anche il primo premio nella categoria "Web 2.0 e salute" al concorso nazionale "Comunicazione marketing e informazione per la salute" promosso dall'edizione 2011 del Festival del Giornalismo di Perugia.
 
Il Concorso "Liberi di Scegliere" 2011 ha premiato l'istituto Berti di Prignano sulla Secchia.
 
Nell'Area Ospedaliera Nord di Modena si è realizzato il Progetto educativo sulla smoking-cessation, rivolto in prevalenza a Medici Infermieri e tecnici Oss delle Unità Operative di Cardiologia, Medicina Pneumologia e Centro Antifumo Ospedali Carpi e Mirandola con l'obiettivo di fornire conoscenze atte a promuovere la dismissione del fumo nei pazienti ricoverati per patologia gravi e ad affermare come la smoking-cessation debba essere considerata una necessità terapeutica capace di garantire benefici su mortalità e morbilità.

 

Alcol

Nel 2011 sono proseguite le attività del gruppo interaziendale Alcol insediatosi nel 2010, in linea con le indicazioni regionali e in coerenza con la DGR n°698/2008 "Programma Dipendenze Patologiche".

Durante il mese - Aprile - dedicato alla lotta all'alcol,le Aziende sanitarie modenesi hanno promosso la campagna "Alcol, non sei uno di famiglia", mirata a sensibilizzare sul ruolo educativo e di esempio che la famiglia può esercitare per prevenire i rischi derivanti dal consumo di alcol. Infatti, proprio a tal proposito sui materiali della campagna compariva l'immagine di una bottiglia di vino "ritagliata" dalla classica foto che ritrae nonni, genitori e nipoti. L'iniziativa è stata sostenuta dalla Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria e realizzata insieme alle associazioni di auto-aiuto della provincia (AA, ACAT e Al-ANON) e in collaborazione con Ordine dei Medici, Ordine dei Farmacisti, Federfarma Modena e Farmacie comunali di Modena S.p.A. Hanno partecipato anche gli Ospedali Privati Villa Igea e Villa Rosa. In tale occasione, nel territorio della provincia di Modena, sono state realizzate oltre 30 iniziativedi sensibilizzazione.

Per l'Anniversario di Fondazione del Corpo di Polizia Municipale di Modena nel 2011, tra iniziative istituzionali, attivitàbenefiche e momenti culturali si è scelto di proporre un aperitivo senza alcol.

In novembre 2011, nell'ambito del progetto "Lavoro sicuro senza alcol", è stato realizzato il programma di "Tra promozione di sani stili di vita e applicazione della normativa", convegno organizzato dalla Regione Emilia-Romagna per confrontarsi con tutti i soggetti presenti e tracciare una ipotesi di lavoro fondata sulla normativa vigente.

AIDS

Nel corso del 2011 sono proseguite le attività della "Commissione interaziendale per la lotta all'AIDS" culminate come ogni anno con la campagna di sensibilizzazione realizzata inoccasione del 1° dicembre (Giornata mondiale contro l'AIDS) che, con lo slogan ideato nel 2007 (anno di avvio della campagna regionale) "In una storia d'amore la tua storia ti accompagna sempre. Tieni fuori l'Aids" ha contato circa 43 eventi nella provincia.
Con la supervisione della "Commissione interaziendale per la lotta all'AIDS" è stato inserito un testo informativo nei referti dei test Hiv contenente i riferimenti del Numero Verde Regionale e del sito del Servizio Sanitario Regionale HelpAids.

Nel corso del 2011 sono state realizzate diverse iniziative destinate ai detenuti della Casa Circondariale S. Anna di Modena: incontri di promozione della salute aperti anche alla sezione femminile, con particolare attenzione al tema MST/HIV, ed uno spettacolo di promozione della salute "La salute vien... - Scenette musicate per star bene", con particolare attenzione all'adesione al test Hiv.

Anche nel 2011 l'AziendaUSL e l'Azienda Ospedaliero-Universitaria Policlinico di Modena hanno gestito il progetto HelpAids per conto della Regione Emilia-Romagna, assicurando il coordinamento editoriale e redazionale del Portale regionale www.helpaids.it. Nella sezione counselling on line sono state fornite le risposte agli oltre 1.400 quesiti formulati dagli utenti e sono state registrate 198.309 visite al portale.

 

Alimentazione, movimento e prevenzione cardiovascolare

Le malattie cardiovascolari costituiscono un importante problema di sanità pubblica in quanto sono fra le cause di mortalità, morbosità, e invalidità più diffuse. La prevenzione primaria resta l'arma più valida e importante per combattere questo tipo di patologie con l'adozione di sani stili di vita.

È stato istituito, a tal fine, con Delibera del Direttore Generale del 21 giugno 2011 il Gruppo di progetto "Alimentazione e attività motoria".

Nel 2011 numerose sono state le iniziative messe in atto:
- a Pavullo nel Frignano è stato realizzato il progetto "Anziani in movimento", che si concentra sull'attività motoria come veicolo di integrazione sociale e prevenzione sanitaria;
- a Guiglia, presso il castello, appuntamenti informativi nell'ambito di "Salute & Benessere se ne parla al Castello";
- a Pavullo nel Frignano, in occasione della festa della scuola media del 2 giugno, Alimentiamo il Movimento e lo Sport;
- a Serramazzoni, nel mese di maggio, Corri Serra Corri 2011, lo sport come aggregatore e sostenitore della salute;
- a Vignola, percorsi di psicomotricità e laboratori creativi per bambini e informazioni su sani stili di vita per i genitori nell'ambito di Diamoci una mossa;
- a Pavullo, nell'ambito della 17a edizione della Fiera dell'Economia Montana  - "Creatività e innovazione" - predisposti punti informativi, dove operatori sanitari, farmacisti e volontari sono a disposizione dei visitatori, dando consigli su come mantenersi in salute, distribuendo materiali informativi e effettuando semplici test di approfondimento;
- Supporto alla comunicazione del lancio dei progetti "Palestra Sicura" e "Prescrizione dell'attività fisica".

 

Ambiente

All'edizione 2011 del Festivalfilosofia dedicata alla natura le Aziende Sanitarie modenesi, attraverso Consumabile. Misura quanto sei sostenibile, hanno proposto un momento di gioco, aggregazione e riflessione sui temi dell'ambiente e della salute.
Il tema ambiente e sostenibilità è stato centrale anche nel concorso a premi on-line "Vivi la salute. Vinci il parco", promosso dalle Aziende Sanitarie modenesi nell'ambito della manifestazione fieristica Children's tour 2011.

 

Scuola

Sono stati coinvolti nel 2011 oltre 32.000 soggetti tra studenti, docenti e altro personale scolastico con le attività coordinate dagli operatori sanitari e contenute nella XVII edizione di Sapere&Salute, il catalogo che raccoglie i progetti di Educazione alla Salute offerti alla scuola dall'Azienda USL e da altri partner del territorio anche esterni al mondo della sanità, in piena coerenza con l'obiettivo della intersettorialità degli interventi fortemente sostenuta dal Programma nazionale "Guadagnare salute" .
Tra i progetti più consolidati e che hanno visto confermato un elevato apprezzamento sia da parte degli alunni che del personale sanitario, oltre che di pazienti e utenti, è "Natale a colori", progetto che da oltre 10 anni porta l'atmosfera natalizia nei luoghi di assistenza e cura e che, nell'ultima edizione, ha coinvolto circa 3.800 alunni delle scuole dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado della provincia.

È stato realizzato, in collaborazione con il CONI, il progetto "Mi muovo con piacere" che ha visto, in questa terza edizione, la partecipazione di 41 scuole con 228 classi per un totale di circa 5.372 ragazzi della provincia.
Tappe significative dell'iniziativa sono state la Festa provinciale dei Giochi della Gioventù e la giornata di premiazione delle scuole.
 
L'Azienda USL di Modena ha aderito al trial regionale di efficacia "Paesaggi di Prevenzione", di durata biennale, promosso dall'Assessorato Politiche per la Salute RER e dall'Ufficio Scolastico Regionale. Sono state coinvolte, nell'anno 2011, 10 scuole medie inferiori e medie superiori (5 braccio di controllo e 5 braccio di intervento) per un totale di circa 700 alunni e 40 docenti.

Al progetto "Infanzia a colori", rivolto alle scuole dell'infanzia e primaria, hanno  aderito due scuole elementari di Pavullo e Pievepelago ed una scuola materna di Castelfranco Emilia.

Si è svolta, nel 2011, la premiazione dei concorsi "Mangia giusto, muoviti con gusto" e "Mani in pasta" che hanno coinvolto oltre 52 scuole della provincia, per un totale di oltre 5900 studenti e 113 insegnanti. Otto le scuole premiate.

 

I luoghi di cura

 Il Sistema Comunicazione per facilitare la comunicazione fra operatori sanitari e pazienti nei luoghi di cura, nel 2011:
- ha fatto parte del panel multiprofessionale provinciale di Modena e Parma del Progetto Glaucoma
- ha collaborato al Corso DUNE
- con il gruppo di lavoro Genitori Più è proseguito il lavoro
- con il gruppo aziendale cure palliative è stato progettato materiale informativo per il Progetto "dolore cronico"

Inoltre, a sostegno dei diversi servizi, sono stati stampati i seguenti materiali:

- 1.000 copie del manifesto "Sorridi alla prevenzione"
- 10.000 copie dell'opuscolo "Sorridi alla prevenzione"
- 5.000 copie di "Guida Assistenza Sanitaria in Gravidanza"
- 6.000 copie di "Scheda della gravidanza"
- 1.000 pieghevoli "Lavorare ed allattare" per Distretto Sassuolo
- 900 copie delle 3 schede "Lavorare ed allattare": spremitura, conservazione/trasporto e somministrazione latte materno per Distretto di Sassuolo
- 4.000 locandine "I pidocchi dei capelli"
- 20.000 opuscoli "I pidocchi dei capelli" e opuscoli multilingua

Nel 2011, in una logica di multicanalità, sono stati destinati spazi su radio, siti web, quotidiani cartacei, coinvolgendo i principali gruppi editoriali locali, per favorire la divulgazione di informazioni sui sani stili vita. In particolare, si segnalano i seguenti progetti:
- "Scommetti che smetti"
- Antibiotici: Soluzione o problema?

I temi della promozione della salute in "altri Luoghi"

Anche nel 2011 il Sistema Comunicazione e Marketing Sociale ha promosso la salute in diversi setting per raggiungere fette sempre più ampie e diversificate della popolazione, in particolare si è partecipato:

- al Festival della Filosofia 2011 sulla natura con "ConsumAbile. Misura quanto sei sostenibile" una iniziativa per la promozione della salute e dell'ambiente.
- a Children's Tour -Edizione 2011 con la promozione di stili di vita sani e sostenibili attraverso il gioco on-line "Vivi la salute. Vinci il parco"
- nell'ambito dell'edizione 2011 della manifestazione fieristica Skypass è stato realizzato il gioco on-line "Skypass4Health" per promuovere la salute
- alla Settimana della Salute 2011 a Fiorano, Formigine, Maranello, Prignano e Sassuolo con incontri, conferenze, concerti gratuiti sul benessere e sulla promozione di sani stili di vita
- a Ottobre Rosa - Ricordati di te 2011 per la prevenzione dei tumori
Promuovere la salute i altri luoghi comporta anche soffermare lo sguardo sulle "persone altre". Per questo motivo si sono realizzate iniziative di sensibilizzazione quali:
- "Oltrei muri" per sconfiggere il pregiudizio per sensibilizzare le persone a superare lo stigma e il pregiudizio in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato e progetti sperimentali quali: La  promozione della salute in carcere


Formazione

Nel 2011 il Sistema Comunicazione e Marketing Sociale ha realizzato/partecipato ai seguenti corsi a livello:

Distrettuale

- Motivare all'allattamento: a Sassuolo i professionisti e le mamme ne parlano insieme (Sassuolo, 7 ottobre 2011)

Provinciale

-
L'agente accertatore per il fumo - Supporto al piano di comunicazione progetto Fumo  (Modena, 15 dicembre 2011)
- La promozione del benessere a scuola: educare alla salute applicando le life skills. Media education per lo sviluppo delle competenze trasversali (Modena, 13 dicembre 2011)
- Educazione alla salute a scuola: giovani e nuovi linguaggi (Modena, 1 dicembre 2011)
- Web 2.0 e promozione della salute (Modena, 27 settembre 2011)

Nazionale

- Comunicare la salute - Istituto Superiore di Sanità (Roma, 7-10 giugno 2011)
- Identità personale e promozione della salute - Ministero della Salute (Reggio Emilia, 9-11 febbraio 2011)

Menu di sezione