1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Ausl Modena - Testata per la stampa
  1. Facebook
  2. Twitter
  3. Linkedin
  4. YouTube

Contenuto della pagina

La qualità dell'assistenza

  1. Azienda USL
  2. Azienda ospedaliero-universitaria Policlinico
 

Azienda USL

Al fine di migliorare la qualità dell'assistenza erogata ai cittadini, la Regione da alcuni anni confronta le Aziende Sanitarie su alcuni indicatori in alcune aree di assistenza, così come mostrato nella tabella che segue.

 
Fonte Regione Emilia Romagna - Maggio 2012
Fonte Regione Emilia Romagna - Maggio 2012
 

Azienda ospedaliero-universitaria Policlinico

Le attività nel corso dell'anno 2011 sono state prevalentemente indirizzate verso 5 ambiti:

1. ACCREDITAMENTO,  PROCEDURE E DOCUMENTI DEL SISTEMA QUALITÀ AZIENDALE, con integrazione delle raccomandazioni previste nella delibera 1706/2009 in tema di gestione del rischio.
2. AUDIT CLINICO
3. ANALISI DI PROCESSO E PDTA (Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali)
4. VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE
5. FORMAZIONE

Lo sviluppo del lavoro nel corso dell'anno é avvenuto a partire da un obiettivo di approfondimento nello sviluppo del sistema di gestione per la qualità aziendale in coerenza con l'orientamento delle verifiche regionali in caso di rinnovo dell'accreditamento.

In particolare l'intento é stato quello di approfondire i contributi in tema di analisi delle performance e svolgimento dell'audit clinico e del SEA_Significant Event Audit, diffusione di strumenti e metodi per l'analisi di processo applicati in particolare allo sviluppo dei percorsi diagnostico terapeutici assistenziali aziendali (PDTA), oltre alle integrazione nei procedimenti e nelle procedure aziendali delle raccomandazioni in tema di gestione del rischio emanate attraverso la delibera regionale N.1706 del 2009.

La svolta e l'impostazione del lavoro é stata presentata a tutti gli operatori dell'azienda attraverso un incontro in plenaria presente la Direzione Aziendale. Ciò affinché il sistema di gestione per la qualità aziendale - già confermato nella sua impostazione  di base attraverso il superamento della prima verifica di accreditamento per tutti e nove i dipartimenti aziendali e riconfermato nella riverifica avvenuta nel 2010 che ha riguardato 4 di essi - potesse rappresentare concretamente uno strumento fattivo del governo clinico ed essere il modello organizzativo di base funzionale all'esercizio del governo clinico in azienda.

SISTEMA QUALITA' AZIENDALE ED ACCREDITAMENTO

Nel corso dell'anno particolare attenzione é stata posta allo sviluppo del sistema di gestione per la qualità in Emodinamica, in concomitanza ad una riorganizzazione interna alla strutura. L'organizzazione é stata esplicitata nel manuale di gestione per la qualità di Emodinamica, approvato sia dal direttore di struttura semplice che dal direttore del dipartimento afferente. Con lo stesso metodo é stato affrontato lo sviluppo del sistema di gestione per la qualità in Biobanca, con particolare riferimento al percorso dei campioni "per" Biobanca.

L'applicazione dei requisiti per l'accreditamento e lo sviluppo del sistema di gestione per la qualità ha coinvolto inoltre il Servizio di Fisica Sanitaria ed Servizio di Formazione ed Aggiornamento aziendale. In quest'ultimo caso in previsione dell'avvio del procedimento di accreditamento sia per la funzione di governo aziendale della formazione continua sia come provider ECM..

Numerose sono state le procedure aggetto di aggiornamento, a partire dalle raccomandazioni previste dalla delibera regionale 1706/2009 in tema di gestione del rischio, con particolare attenzione alle seguenti tematiche: gestione della documentazione sanitaria/cartella clinica, gestione del consenso informato, gestione delle emergenze legate al funzionamento del sistema RIS PACS, prevenzione e gestione delle cadute (per i dettagli si rimanda al capitolo "gestione del rischio e sicurezza").

Più in generale le procedure di carattere aziendale oggetto di revisione ed approvazione nel 2011 sono state le seguenti:

 
E' stato inoltre sviluppato, congiuntamente al Servizio Qualità dell'Azienda AUSL di Modena, il "Protocollo inter-aziendale tecnico-operativo per la fornitura di protesi acustiche" (Approvato il 5.04.2011).

AUDIT CLINICO e PDTA (percorsi Diagnostico terapeutici Assistenziali)

La metodologia dell'audit clinico é stata eletta ed adottata per la verifica dei risultati in ambito di PDTA, in particolare, nel 2011 per il PDTA per il trattamento del tumore della mammella. In questo contesto, ad integrazione di quanto già descritto nel capitolo "sicurezza e gestione del rischio" (a cui si rimanda), sono state definite le responsabilità in capo al responsabile dell'audit clinico ed in capo al responsabile di percorso diagnostico terapeutico attraverso la definizione di specifiche Job descriprion.

L'anno 2011 ha visto l'avvio di tre audit clinici - svilupparti e conclusi nel 2012 - nell'ambito del dipartimento interaziendale di Emergenza Urgenza sulle seguenti tematiche: Trauma grave,  Stroke, Sca Stemi; progettati e svolti in maniera integrata con il Servizio Qualità dell'Azienda AUSL di Modena.

VERIFICHE ISPETTIVE

Particolare enfasi é stata posta alle verifiche in autovalutazione. Tutte le unità operative e tutti i dipartimenti sanitari sono stati impegnati in un'attività di autovalutazione orientata a valutare il grado di aderenza dell'organizzazione rispetto ai requisiti promossi a livello regionale ai fini dell'accreditamento istituzionale. L'autovalutazione ha comportato una verifica sia sui requisiti generali che su quelli specifici previsti dalla delibera regionale DR327/2004. L'autovalutazione é stata estesa anche ai laboratori a carattere universitario che in azienda svolgono attività per l'assistenza. Ciò per dare avvio, a partire da una prima valutazione sullo stato dell'arte, allo sviluppo del sistema in vista delle prossime verifiche ispettive regionali che ne prevedono il coinvolgimento:

  • Laboratorio CEMEF (Centro Malattie Eredometaboliche del Fegato)
  • Laboratorio Ematologia
  • Laboratorio Dermatologia
  • Laboratorio Tossicologia Forense
  • Laboratorio Fivet (Fertilizzazione in Vitro e Trasferimento degli embrioni in utero)

 
Per quanto riguarda le verifiche ispettive sul campo é stato predisposto il calendario da attivare nel 2012.
Nell'arco dell'anno 2011 é stato condiviso con Agenzia Sanitaria Regionale un programma di svolgimento delle verifiche di rinnovo dell'accreditamento in relazione alle date di scadenza delle determine di accreditamento emesse.

FORMAZIONE

Lo svolgimento del programma di accreditamento si è avvalso di 3 corsi di formazione in aula di cui due di base, uno riguardante lo svolgimento delle verifiche ispettive oltre ad un contributo specifico nell'ambito di una iniziativa formativa coordinata dalla Direzione Sanitaria sulla gestione della cartella clinica e del consenso informato.

Menu di sezione