Home

Esenzioni, ticket e rimborsi per prestazioni sanitarie

Ticket

Il ticket è la compartecipazione alla spesa per le prestazioni di specialistica ambulatoriale.
Il ticket deve essere pagato dal cittadino al momento della effettuazione della prestazione qualora non versato al momento della prenotazione; in caso di inadempimento è prevista la consegna del referto al momento del successivo pagamento.
Esclusivamente per le prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio il pagamento del ticket può, in via eccezionale, essere posticipato sino all'atto della consegna del referto.
Per quelle prestazioni di cura (anche consistenti in cicli) per cui non viene prodotto un referto, se al momento della erogazione della prestazione - nel caso di prestazioni a cicli al momento della prima seduta - il cittadino non ha ancora provveduto al pagamento del ticket, la prestazione non deve essere eseguita.
Per le prestazioni ambulatoriali, salvo i casi di esenzione previsti dalla normativa vigente, è previsto il pagamento di un ticket, che deve avvenire prima di accedere alla prestazione.

 
 
  1. Accedi alla pagina dedicata alle modalità di pagamento del ticket
 

Abolizione del superticket

In attesa della revisione del sistema di compartecipazione alla spesa sanitaria da parte dei cittadini, la legge di Bilancio n. 160/2019 ha disposto il superamento della quota fissa sulla ricetta, il cosiddetto superticket, per i farmaci di fascia A e per le prestazioni di specialistica ambulatoriale (visite ed esami) a decorrere dal 1° settembre 2020.
Il superticket, per i cittadini non esenti, era stato introdotto nel 2006 e richiesto all’assistito in base a una graduazione collegata alla fascia di reddito di appartenenza. Dal 2019 la regione Emilia-Romagna, per mezzo della creazione di due fasce di reddito QB (quota base) e QM (quota massima), lo aveva abolito per i nuclei familiari con reddito annuo fino a 100 mila euro. Ora, in ottemperanza alla normativa nazionale, le due fasce QB e QM sono eliminate e i cittadini non devono più autocertificare la fascia di reddito. Nulla cambia, invece, per le esenzioni in vigore.
Sarà quindi dovuto il solo ticket di base su tutto il territorio nazionale: per le visite specialistiche (la prima 23 euro e le successive di controllo 18 euro), la Risonanza Magnetica e la Tac (36,15 euro), gli interventi di chirurgia ambulatoriale (36,15 euro). Per quanto riguarda l’erogazione di farmaci a carico del Servizio Sanitario Nazionale, per le prescrizioni dematerializzate si pagherà un eventuale ticket previsto dalla normativa regionale di iscrizione dell’assistito. Per le ricette rosse non ci sarà alcuna quota aggiuntiva.

 

Esenzione dal pagamento del ticket

La legge prevede diversi casi di esenzione dal pagamento del ticket, in particolare le esenzioni per patologia e quelle per invalidità sono attestate dall'Azienda USL di residenza del cittadino, che rilascia il relativo documento di esenzione. Sono invece attestate mediante autocertificazione dell'interessato alcune condizioni di esenzione legate a condizioni reddituali.

  1. Informazioni sul ticket per visite ed esami specialistici (Guida ai servizi del Servizio sanitario regionale)
  2. Esenzione per reddito
  3. Esenzione ticket prima visita per nuclei familiari con almeno due figli a carico
  4. Esenzione per patologia cronica
  5. Esenzione per lavoratori colpiti dalla crisi
  6. Esenzione per persone colpite dal terremoto
 

Rimborsi

Richiesta di rimborso di una tariffa o di un ticket
  1. Ticket o tariffe: richiesta di rimborso
 
Rimborso per vaccino antiallergico
  1. Vaccino antiallergico per asma o per veleno da imenotteri: richiesta di autorizzazione all'acquisto
  2. Vaccino antiallergico per asma o per veleno da imenotteri: richiesta di rimborso
 
Rimborsi per pazienti in dialisi
  1. Accedi alla sezione dedicata ai trasporti e ai rimborsi per i pazienti in dialisi
 
Richiesta di rimborso delle spese sostenute per prestazioni sanitarie in Paesi dell'Unione Europea
  1. Prestazioni sanitarie nell'Unione Europea: richiesta di rimborso delle spese sostenute
 

Informazioni utili

  1. Ticket per prestazioni di pronto soccorso
  2. Pagamento del ticket

Per conoscere sedi e orari di tutti gli sportelli e avere tutti gli approfondimenti eventualmente necessari, è possibile telefonare al numero verde gratuito del Servizio sanitario regionale 800 033033 (dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.00, il sabato dalle 8.30 alle 13.00).
Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2020