Disturbi specifici del linguaggio: materiali per i genitori

Ginnastica per la bocca (prassie)

Ci sono giochi che servono per migliorare la mobilità dei muscoli di guance, lingua, bocca del bambino. Un allenamento utile a perfezionare i movimenti coinvolti nella realizzazione dei suoni, sono dunque importanti per preparare la bocca a realizzare al meglio i suoni della lingua italiana.

Vocabolario

Ci sono giochi che hanno l’obiettivo di far conoscere parole nuove al bambino. Sostenere la comprensione e la produzione del vocabolario è fondamentale per un corretto sviluppo del linguaggio.

La struttura della parola e della frase

Nei bambini con difficoltà di linguaggio si osserva spesso una lentezza nell’evoluzione della capacità di costruire frasi. Utilizzano spesso frasi “corte” e incomplete; possono omettere parole necessarie alla struttura della frase come ad esempio articoli (lo, la) e altri elementi. Questo porta spesso a una mancata comprensione dei loro messaggi da parte di chi li ascolta. In questa sezione vengono proposti giochi e attività per supportare la comprensione e la costruzione corretta di frasi.

Raccontiamo

Il raccontare una storia, anche con supporto di immagini, può favorire positivamente lo sviluppo linguistico e comunicativo, favorendo l’acquisizione del lessico e la combinazione delle parole oltre che migliorando le abilità di attenzione condivisa e di interazione. Infatti, esiste una predisposizione della mente umana a dare forma all’esperienza attraverso la narrazione; la comunicazione narrativa svolge un ruolo importante nell’acquisizione del linguaggio. Le idee che il bambino mette nelle storie si sviluppano in effetti parallelamente alla propria comprensione del mondo sociale e al suo sviluppo linguistico e cognitivo.

Leggiamo insieme

La lettura condivisa ha moltissimi vantaggi:
• aiuta il bambino a migliorare il linguaggio e l’attenzione
• migliora lo stile di interazione genitore-bambino
• è una attività semplice ed economica grazie anche alla diffusione delle biblioteche multimediali ed all’offerta di libri gratutiti nei siti online

Prepariamoci alla scuola primaria

Verso i 5 anni in genere il bambino comincia a farsi tante domande su come sono fatte dentro le parole, a scomporre e riconoscere le sillabe di una parola. Inizia dunque ad acquisire le competenze metafonologiche, queste ultime riguardano la manipolazione dei suoni all’interno delle parole. Rivestono una notevole importanza come trampolino di lancio verso il codice scritto e il loro apprendimento segue un’evoluzione che porterà il bambino a manipolare i suoni all’interno delle parole in modo sempre più raffinato, passando da abilità definite globali, in cui il bambino “ragiona” sulla sillaba, ad abilità analitiche, in cui acquisisce consapevolezza dei fonemi (i singoli suoni, per intenderci) quali mattoncini che insieme formano le parole. I suggerimenti e le attività che verranno proposte in questa sezione riguardano le competenze metafonologiche globali ossia riferite alla manipolazione della sillaba.

‘Questa pagina ti è stata utile? Hai trovato le informazioni che cercavi?

Grazie per il feedback!

feedback
Seleziona un'opzione
Commento
Compila questo campo