Autorizzazione all’esercizio delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali

Commissioni: Legge regionale n. 22/2019 – DGR 564/2000 – DGR 1904/2011 e successive modifiche e integrazioni

L’autorizzazione all’esercizio è un requisito indispensabile per l’esercizio di tutte le:

  • strutture che erogano servizi di natura socio-assistenziale (come previsto dalla DGR 564/ 2000),
  • comunità per minori (come previsto dalla DGR 1904/2011)
  • strutture che svolgono attività sanitaria di particolare complessità o che comporti un rischio per la sicurezza del paziente (come previsto dalla Legge della Regione Emilia-Romagna n. 22/2019).

La richiesta di autorizzazione va fatta al Comune in cui ha sede la struttura che rilascia l’atto dopo aver acquisito il parere favorevole della specifica Commissione dell’Ausl composta da professionisti esperti nominati dal Direttore Generale.

Tipologie di autorizzazioni

La DGR n.1919/2023 prevede, inoltre, che gli studi non soggetti ad autorizzazione comunichino l’inizio dell’attività o il mantenimento dell’attività in essere al Comune territorialmente competente cioè al Comune in cui a sede lo studio.

Contatti

Eventuali ulteriori informazioni possono essere richieste scrivendo all’indirizzo e-mail presidentelr04@ausl.mo.it, specificando un recapito telefonico a cui essere eventualmente contatti.

‘Questa pagina ti è stata utile? Hai trovato le informazioni che cercavi?

Grazie per il feedback!

feedback
Seleziona un'opzione
Commento
Compila questo campo