Bilancio di genere: un piano di azioni positive per ridurre il divario di genere

Il documento “Bilancio di genere 2022” mira realizzare una maggiore trasparenza sull’impatto delle politiche di genere rispetto alle opportunità per i lavoratori, ma anche rispetto alle attività che l’Azienda quotidianamente svolge per la comunità e a creare un maggior benessere aziendale, con un’organizzazione che sia sempre più attenta alle condizioni delle proprie dipendenti e dei propri dipendenti.

Suddiviso in 6 capitoli, il documenti analizza il “gender gap” cioè il divario di genere evidenziando le caratteristiche della popolazione di riferimento, gli interventi ad essa destinati, sempre con un orientamento al genere in un’ottica di equità e, soprattutto per i servizi rivolti all’esterno, appropriatezza. Questa analisi permette di conoscere e approfondire la relazione fra i bisogni sanitari, l’accessibilità e l’uso dei servizi sanitari, la situazione socio-economica e il ruolo delle donne di qualsiasi età, etnia, cultura e religione.

Tra gli obiettivi del bilancio di genere si trovano la volontà di::

  • accrescere la consapevolezza dell’impatto che le politiche aziendali possono avere sulle diseguaglianze di genere;
  • assicurare una maggiore efficacia degli interventi, tramite una chiara definizione di obiettivi di genere da tenere in considerazione anche nell’individuazione delle modalità di attuazione; promuovere una maggiore trasparenza dell’azienda sanitaria, attivando meccanismi tesi a prevenire e contrastare pratiche potenzialmente discriminatorie e, non ultimi, episodi di violenza di genere.

Video di presentazione del bilancio di genere 2022

‘Questa pagina ti è stata utile? Hai trovato le informazioni che cercavi?

Grazie per il feedback!

feedback
Seleziona un'opzione
Commento
Compila questo campo