Home
  • CORONAVIRUS
  • Misure di sicurezza per l'accesso alle strutture sanitarie

Misure di sicurezza per l'accesso alle strutture sanitarie per accompagnatori e visitatori

Posso accedere alle strutture sanitarie per visitare i degenti e gli ospiti?

SI. Per fare visita in ospedale ai degenti e in strutture residenziali per anziani e disabili da parte di familiari o altro soggetti è necessario:

- presentare  un’apposita autodichiarazione che indichi negli ultimi 14 giorni l’assenza di sintomi legati al COVID-19 (es. febbre, tosse, difficoltà respiratorie, assenza di gusto e olfatto, ecc), di contatti con persone positive o sospette positive al virus e di non essere sottoposti a quarantena.
- ed esibire la certificazione verde Covid-19 in corso di validità.

Dal 17 agosto tutti i i visitatori e i caregiver dei pazienti ricoverati (ad esclusione dei reparti Covid) per poter accedere ai reparti ospedalieri e alle aree ristoro/caffetteria dovranno essere in possesso ed esibire la certificazione verde Covid-19.

Per quanto riguarda gli accompagnatori dei pazienti disabili gravi (ai sensi dell'articolo 3, comma 3, della legge n. 104/1992), l’assistenza è sempre consentita, anche nei reparti di degenza, nel rispetto delle indicazioni del direttore sanitario della struttura.

Alcune eccezioni sono previste per l’accesso dii visitatori/accompagnatori minori di 12 anni (al momento esclusi per età dalla campagna vaccinale), di persone con disabilità fisica, psichica o cognitiva non certificata che ne richiedono il supporto, di una persona di riferimento in sala parto per assistere la partoriente, che potranno accedere dopo valutazione da parte della Direzione Sanitaria anche prevedendo eventuali soluzioni organizzative (es. l’esecuzione del tampone).

 

Quali sono le misure da seguire per l'accesso alle strutture sanitarie?

La Regione Emilia-Romagna e il Sistema sanitario regionale hanno avviato una campagna rivolta ai cittadini e ai visitatori sulle regole da seguire nell’accesso e nella permanenza nelle strutture sanitarie. 
Indossare la mascherina coprendo bene naso e bocca, igienizzare le mani con gel alcolico, rispettare del distanziamento fisico, arrivare puntuali agli appuntamenti (al massimo con 10 minuti di anticipo) e rispettare la segnaletica e le indicazioni degli operatori sono i capisaldi della campagna. 
Va infine ricordato che in Emilia-Romagna, in via precauzionale, ai pazienti viene fatto il tampone sia al momento del ricovero che della dimissione ospedaliera.

 
 
 

Link utili

  1. Ministero della Salute: Come proteggersi dal Covid-19
  2. Ministry of Health's web site dedicated to Novel coronavirus
 
Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2021