Home
  • Emergenza coronavirus - aggiornamento dati settimanale

Condividi

EMERGENZA COVID-19 - AGGIORNAMENTO SETTIMANALE CONGIUNTO

del 18 gennaio 2022

AUSL-AOU-Ospedale di Sassuolo

Percentuale di positività, numero di nuovi casi e numero dei ricoveri quotidiani ancora in crescita, seppure con percentuali di aumento più ridotte rispetto alle scorse settimane.

Sono 308 i pazienti Covid positivi ricoverati, a lunedì 17 gennaio, negli ospedali modenesi.

 
 

ANDAMENTO GENERALE

Casi

Il totale di positivi segnalati a livello regionale, lunedì 17 gennaio, per la provincia di Modena è di 130.341 (erano 110.378 lo scorso 10 gennaio). 
Al 17 gennaio in provincia di Modena sono accertati 30.449 (erano 29.709 il 10 gennaio, +2%) casi di persone con in corso l’infezione da Covid-19
Dei positivi attivi, 30.141 sono in isolamento domiciliare o presso altre strutture.

 

Ricoveri totali

A lunedì 17 gennaio sono 308 (erano 259 il 10 gennaio, +19%) i pazienti assistiti in regime di ricovero negli ospedali della provincia. Da report regionale risultano ricoverati 209 pazienti covid positivi in AOU, 30 all’Ospedale di Sassuolo e 69 negli ospedali a gestione Ausl.

 

Persone in isolamento domiciliare

Al 17 gennaio sono in isolamento 35.297 (erano 34.875 il 10 gennaio, +1%) persone. In particolare:
   -  30.141 (erano 29.450) persone covid positive
  -  5.156 (erano 5.425) contatti stretti di casi accertati in quarantena. Si ricorda che il calo del numero di contatti stretti in quarantena è dovuto in larga parte alle norme entrate in vigore il 31 dicembre scorso, che hanno introdotto la distinzione in base allo stato vaccinale del contatto stretto: in caso di contatto con un positivo e in assenza di sintomi, non è prevista la quarantena per le persone vaccinate con dose booster o con ciclo primario completato non oltre i 120 giorni precedenti o guarite da infezione da SARS-CoV-2 non oltre i 120 giorni precedenti. È invece previsto esclusivamente l’obbligo di indossare un dispositivo di protezione individuale di tipo FFP2 per 10 giorni dall’esposizione e l’auto-sorveglianza per 5 giorni: in caso di insorgenza di sintomi è necessario contattare il proprio medico o pediatra. Si coglie l’occasione per ricordare alle persone che ricevono l’esito positivo del tampone che è obbligatorio compilare il form di segnalazione inviato tramite SMS: ciò consente l’invio della lettera di inizio isolamento per la persona positiva e delle eventuali disposizioni di quarantena per i contatti stretti. 

Alla luce dei dati in continuo aumento si sottolinea la necessità di continuare a mantenere le misure di prevenzione come utilizzo di mascherine, igiene delle mani e distanziamento sociale e di proseguire nelle attività di sorveglianza e di vaccinazione.

 
 
 

ARCHIVIO AGGIORNAMENTI

 
Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2022