Home

Servizio di emergenza territoriale 118

Chi è il 118

Il 118 è un servizio pubblico e gratuito di pronto intervento sanitario, attivo 24 ore su 24, coordinato da una centrale operativa che gestisce tutte le chiamate per necessità urgenti e di emergenza sanitaria, inviando personale e mezzi adeguati alle specifiche situazioni di bisogno.

 

La centrale operativa

La Centrale Operativa 118  svolge molteplici attività direttamente o indirettamente correlate all’emergenza e dispone di un avanzato sistema di comunicazione radio-telefonica, che consente di ricevere sia le chiamate su normali linee urbane, che quelle provenienti da altre centrali operative (112, 113, 115, ecc.), consentendo il collegamento con i principali sistemi di emergenza non sanitaria (Vigili del Fuoco, Polizia, Carabinieri, ecc...).
L’Emilia-Romagna ha 3 Centrali Operative, ognuna delle quali dispone di un sistema di telecomunicazione avanzato per la ricezione e lo smistamento di tutte le richieste. Il territorio modenese è coperto dalla centrale operativa Emilia Est

Cosa fare in caso di emergenza

Tutte le persone che ritengono di trovarsi in presenza di un problema sanitario insorto improvvisamente, che necessiti di un intervento urgente con eventuale trasporto presso un presidio ospedaliero, possono telefonare al numero nazionale gratuito 118.

Durante la telefonata è necessario rispondere con precisione alle domande dell'operatore.
È importante dare informazioni chiare su COSA è successo e DOVE per permettere agli operatori della Centrale operativa di identificare la gravità dell’evento ed inviare il mezzo di soccorso con le capacità assistenziali adeguate a quell’intervento.

Fornire dati completi ed esaustivi significa guadagnare tempo, non perderlo.  A volte vuol dire salvare una vita!
Non tutte le ambulanze sono uguali; è quindi necessario fornire quanti più dettagli utili sull’accaduto per permettere alla centrale operativa di inviare l’ambulanza giusta al tipo di soccorso necessario.

In alcuni casi l’assistenza può e deve iniziare immediatamente se le condizioni del paziente sono particolarmente gravi.
Può succedere che, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza, l'operatore del 118 mantenga il contatto telefonico per chiedere maggiori informazioni sull'accaduto e guidare gli eventuali interventi di chi si trova sul posto.
È necessario non riagganciare il telefono fino a quando non sarà l'operatore a dirlo. 
n caso di trasporto al pronto soccorso, il personale sanitario presente in ambulanza comunicherà il codice colore per la priorità di accesso alla visita.

 

Il Pronto Soccorso

Il Pronto Soccorso è il servizio dedicato alle urgenze e alle emergenze sanitarie al quale il cittadino può accedere h24 sia tramite ambulanza sia direttamente.
Il cittadino che si rivolge al Pronto Soccorso viene valutato dal personale sanitario che utilizza una metodologia denominata "TRIAGE" attraverso un codice colore per stabilire l’urgenza con cui dovrà accedere alle cure:

  • BIANCO: non urgenza, 240 minutI ·       
  • VERDE: urgenza minore, 120 minuti ·       
  • AZZURRO: urgenza differibile, 60 minuti tempo d’attesa massimo ·       
  • ARANCIONE: urgenza indifferibile, 15 minuti come tempo di attesa massimo per la presa in carico ·       
  • ROSSO: per l’emergenza, richiede una valutazione immediata da parte dei sanitari
 

E' importante accedere al Pronto soccorso in maniera appropriata per garantire percorsi rapidi per chi ha problemi davvero urgenti e non per affrontare e approfondire aspetti clinici non urgenti o cronici per i quali è necessario contattare il proprio Medico di medicina generale o Pediatra di libera scelta.
L’attività della Centrale Operativa del 118 e quella del Pronto Soccorso non sono in alcun modo sostitutive di quella svolta dai medici di medicina generale, pediatri di libera scelta e/o di guardia medica.

Il codice colore definisce solo la priorità di accesso alla visita di pronto soccorso in fase di triage e non è più un criterio per determinare l'esenzione o meno dal ticket.

Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2022