Home
  • n.10 - Dicembre 2014 - Vaccinazione antinfluenzale
 
Immagine della testata della newsletter epidemiologica Modena in Salute del Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Azienda USL di Modena

Newsletter epidemiologica n.10 - 11 Dicembre 2014
A cura del Servizio Epidemiologia e Comunicazione del rischio
Dipartimento di Sanità Pubblica AUSL Modena

 
 
 
 

Vaccinazione antinfluenzale

 

Sommario:

  1. Premessa
  2. La copertura della vaccinazione antinfluenzale
  3. Persone 18-64 anni
  4. Persone 65 anni e oltre
  5. Validità dei dati
  6. Sitografia
 
 
 
 

Premessa

 

Come noto, nei giorni scorsi i media hanno dato molto risalto alle segnalazioni di eventi gravi e decessi dopo la somministrazione del vaccino antinfluenzale adiuvato Fluad. Queste notizie hanno generato allarmismo e preoccupazione da parte della popolazione, con probabili ricadute sulle coperture vaccinali.
Nel ribadire che l'AIFA e il Comitato per la Valutazione dei Rischi e la farmacovigilanza (PRAC) dell'Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) non hanno evidenziato nessi causali tra i decessi e la vaccinazione con Fluad, cogliamo l'occasione con questa newsletter per riflettere sui dati di copertura nelle persone con patologie croniche e di come queste siano ancora basse e sotto di 65 anni lontane dall'obiettivo del 75%.

I dati riportati, ricavati dalle sorveglianze PASSI e PASSI d'Argento, forniscono una rappresentatività a livello regionale di copertura vaccinale nelle persone con patologie croniche; non è possibile ancora avere stime provinciali per problemi di numerosità campionaria.

I dati di copertura della provincia di Modena desunti dai flussi vaccinali sono però migliori rispetto a quelli regionali. In particolare, la campagna vaccinale 2013-2014 ha fatto registrare, rispetto alla campagna precedente, un aumento delle vaccinazioni in provincia di Modena: 115.700 contro 109.378. In aumento la copertura vaccinale delle persone dai 65 anni di età (58% contro 56,5%), quella degli operatori sanitari (17,4% contro 13,5%) e il numero delle vaccinazioni tra le persone con patologie croniche: sono state 19.787 le persone vaccinate rispetto alle 18.733 della stagione 2012-2013.

 
 
Immagine della campagna di vaccinazione antinfluenzale 2014-2015 della Regione Emilia-Romagna "Non farti influenzare, proteggi la tua salute"
 
 
 
 

La copertura della vaccinazione antinfluenzale

 

In Emilia-Romagna la copertura vaccinale complessiva per l'antinfluenzale, cioè la percentuale di persone che hanno effettuato la vaccinazione, cresce, come ci si può aspettare, con l'età: 5% tra i 18-34enni, 8% tra i 35-49enni, 21% tra i 50-64enni e 64% tra gli ultra 64enni.
La copertura è significativamente più alta tra le persone con patologie croniche in tutte le fasce d'età considerate.
 
Pur non raggiungendo la significatività statistica, le coperture vaccinali in Romagna sembrano essere inferiori a quelle delle altre Aree Vaste regionali, sia a livello complessivo che per le persone con patologie croniche.

 
 
Immagine di grafico con la copertura della vaccinazione antinfluenzale in Emilia-Romagna per classe di età tra le persone con/senza patologie croniche e tra le persone con patologie croniche per
 
 
 
 

Persone 18-64 anni

 

Nella fascia 18-64 anni la copertura è maggiore tra le persone con malattie cardiache e diabete (rispettivamente il 32% e 31%), mentre è più bassa tra chi presenta malattie croniche del fegato (15%) o ha avuto un ictus o un'ischemia celebrale (13%).

La copertura vaccinale tra i 18-64enni con patologie cresce con l'età ed è più alta tra le persone con basso livello d'istruzione.
Analizzando le variabili del grafico in un modello di regressione logistica, per correggere l'influenza dei diversi fattori tra di loro, l'esecuzione della vaccinazione antinfluenzale tra i cronici si conferma associata all'età e al livello d'istruzione.

Tra le Aree Vaste regionali non sono emerse differenze statisticamente significative della copertura vaccinale tra i cronici di 18-64 anni.

Nel periodo 2008-13 la copertura vaccinale delle persone di 18-64 anni affette da patologie croniche decresce negli anni: si passa dal 31% nella campagna vaccinale 2007-08 al 16% in quella 2012-13.

 
 
Immagine contenente tre grafici relativi alle percentuali di copertura della vaccinazione antinfluenzale nelle persone di 18-64 anni con patologia cronica in Emilia-Romagna secondo i dati della sorveglianza PASSI 2010-13: il primo suddivise per genere, classi di età, livello di istruzione, difficoltà economiche e cittadinanza, il secondo per tipo di patologia cronica e il terzo per campagna vaccinale
 

* Italiani: persone con cittadinanza italiana o provenienti da altri Paesi a Sviluppo Avanzato (PSA); 
  Stranieri: persone immigrate da Paesi a Forte Pressione Migratoria (PFPM)

 
 
 
 

Persone 65 anni e oltre

 
 

Secondo i dati PASSI d'Argento la copertura vaccinale tra le persone ultra 64enni è pari al 64,3%, mentre tra quelle con patologie croniche è superiore in quelle con insufficienza renale o malattia cronica cardiaca (78%) e inferiore in quelle con  tumori (69%). È addirittura inferiore  alla media in chi è affetto da insufficienza renale (53%).

Anche la copertura vaccinale tra gli ultra 64enni con patologie aumenta con l'età ed è più alta tra le persone con basso livello d'istruzione o in cattive condizioni di salute.
Analizzando le variabili del grafico in un modello di regressione logistica, per correggere l'influenza dei diversi fattori tra di loro, l'esecuzione della vaccinazione antinfluenzale tra i cronici si conferma associata in modo significativo solamente all'età.
 
Il 78% delle persone ultra 64enni con patologie croniche ha riferito di aver ricevuto il consiglio da parte del medico di famiglia di vaccinarsi contro l'influenza stagionale.
Questa percentuale è più alta tra chi soffre di insufficienza renale (87%) o di malattie cardiache (83%) o ha avuto un ictus o un'ischemia celebrale (84%); si registra un valore più basso tra chi ha avuto diagnosi di tumori (77%) o di patologia epatica (71%).
 
Emerge quindi che la copertura vaccinale è più bassa tra le persone con patologie croniche di età compresa tra 65 e 74 anni, di istruzione elevata e con difficoltà economiche riferite.

 
 
Immagine contenente tre grafici relativi alle percentuali di copertura della vaccinazione antinfluenzale nelle persone ultra 64enni con patologia cronica in Emilia-Romagna secondo i dati della sorveglianza PASSI d'Argento 2012: il primo suddivise per genere, classi di età, livello di istruzione, difficoltà economiche e sottogruppi, il secondo per tipo di patologia cronica. Il terzo invece riporta il consiglio medico di vaccinarsi contro l'influenza per tipo di patologia cronica
 
 
 
 

Validità dei dati


 
 

Poichè i dati di copertura riportati dalle sorveglianze PASSI e PASSI d'Argento sono riferiti, con possibilità quindi di misclassificazioni e bias di ricordo, è stata fatta una validazione confrontandole con quelle ricavate dai flussi vaccinali.
 
Dal confronto emerge:

  • ottima concordanza per quanto riguarda le coperture complessive degli ultra 64enni: 64,3% da PASSI d'Argento 2012 contro 63,6% dai flussi della campagna vaccinale 2011-2012
  • buona corrispondenza per quanto riguarda la copertura nei pazienti con almeno una patologia cronica stimati da PASSI per le persone tra i 18 e 64 anni: 15,8% da PASSI 2013 contro 19,8% stimabile dai flussi della campagna vaccinale 2012-2013
 
 
 
 

Sitografia


 
 
 
 
 

E' possibile iscriversi a Modena In Salutee alle altre newsletter del Dipartimento di Sanità Pubblica dell'AUSL di Modena registrandosi attraverso questa pagina

 
Ultimo aggiornamento: 15 Aprile 2019