Home

Condividi

Anche l’OsCo di Fanano al servizio della rete assistenziale Covid

La struttura ospiterà nuovamente pazienti positivi, come già accaduto nella fase emergenziale di marzo e aprile: i 14 posti letto dedicati saranno attivi entro il prossimo fine settimana

L’Ospedale di Comunità (OsCo) di Fanano torna a ospitare esclusivamente pazienti positivi al Covid. Come già accaduto durante la fase emergenziale di marzo e aprile, la struttura sarà riconvertita e posta al servizio della rete assistenziale dedicata ai pazienti Covid, in particolare anziani e pluripatologici che non necessitano di cure ospedaliere ma che non possono essere isolati al domicilio.

Gli attuali pazienti – tutti negativi – sono in via di dimissione o saranno trasferiti presso altre strutture e già dal prossimo fine settimana (7-8 novembre) i 14 posti letto a disposizione saranno progressivamente occupati da pazienti positivi.

L’aumento improvviso e sostenuto dei contagi e la conseguente pressione esercitata dai ricoveri sulle strutture ospedaliere hanno portato alla riconversione dell’OsCo di Fanano, che potrà contare su personale già formato e dotato delle competenze e della capacità di gestione acquisite nei mesi scorsi. Con un duplice obiettivo: garantire il contesto assistenziale più adeguato ai pazienti e rendere possibile una migliore gestione delle risorse specializzate all’interno degli ospedali.

“All’OsCo di Fanano saranno attivate nuovamente tutte le misure di sicurezza – spiega Carlo Serantoni, Direttore del Distretto di Pavullo – che erano state adottate durante la prima fase di picco dell’emergenza garantendo un altissimo livello di protezione per il personale dell’OsCo stesso e della Casa della Salute che si trova al piano inferiore. Vorrei ringraziare gli operatori per la grande dedizione e la passione con cui svolgono il loro lavoro, così gravoso specialmente in questo periodo”.

“Come sindaco di questa comunità – sottolinea il primo cittadino di Fanano, Stefano Muzzarellinon posso che esprimere grande preoccupazione per la situazione che il nostro territorio sta vivendo, ma ho molta fiducia nel futuro grazie anche a strutture come l’OsCo di Fanano, gestito da personale competente e preparato. Fanano non si tira indietro e farà la sua parte nella gestione dell’emergenza”.

 
 

[4 novembre 2020]

Ultimo aggiornamento: 05 Novembre 2020