Home

Condividi

Giornata del Sollievo, l’attività dell’Hub di Terapia Antalgica

Il Covid non ha fermato la lotta al dolore cronico, quasi 600 prestazioni a domicilio e 7.000 controlli

Numeri importanti quelli del 2020 per il Centro Hub regionale, con sede presso la Casa della Salute Regina Margherita di Castelfranco Emilia: da 28 anni il servizio costituisce un presidio fondamentale per i cittadini che soffrono di dolore cronico, nel modenese 4 su 10

Quattro modenesi su dieci soffrono di dolore cronico, con un impatto negativo sulla qualità della vita e delle relazioni sociali e famigliari e una pesante limitazione delle attività quotidiane.

A riaccendere i riflettori su questa problematica così diffusa e impattante, causata principalmente da mal di schiena e cefalea, ma anche derivante da malattie croniche degenerative, infiammatorie o autoimmuni, è la Giornata Nazionale del Sollievo, che si celebra domenica 30 maggio: a Modena il contrasto al dolore cronico trova un presidio fondamentale nel Centro di Terapia Antalgica, che ha sede presso la Casa della Salute Regina Margherita di Castelfranco Emilia.

 
L'equipe del Centro di terapia antagica

Attivo da 28 anni, da due è Hub della rete regionale della Terapia del dolore. Nel 2019 il Centro di Terapia Antalgica diretto dalla dottoressa Cristina Mastronicola ha eseguito 450 procedure antalgiche invasive di chirurgia minore (infiltrazioni peridurali, infiltrazioni transforaminali, neuromodulazioni della radice del ganglio e di nervi periferici) e di chirurgia maggiore (sistemi di infusione intratecale di farmaci, sistemi di neurostimolazione midollare, discectomie percutanee ed endoscopie spinali diagnostiche e operative).

L’inizio dell’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da Covid-19 non ha scoraggiato l’attività del Centro, che anzi è riuscito in poco tempo a riorganizzarsi, garantendo le urgenze e puntando forte sul teleconsulto e sulla domiciliarità: durante il lockdown dello scorso anno è stato infatti attivato un servizio di assistenza domiciliare per i cittadini impossibilitati a spostarsi, affetti da dolore cronico o da spasticità, per una prima visita e per le visite successive, oltre che per il rifornimento di presidi impiantati con infusione dei farmaci a favore dei pazienti già in carico al servizio.

Nel 2020 gli operatori del Centro di Terapia Antalgica di Castelfranco hanno effettuato prestazioni al domicilio di 586 pazienti, mentre le prime visite sono state 677, con oltre 7500 controlli. Quasi mille i consulti telefonici, anche di follow up. Anche l’attività ambulatoriale ha fatto registrare numeri importanti, nonostante tre mesi di stop causati dalla recrudescenza del virus: oltre 3mila prestazioni ambulatoriali, tra infiltrazioni peridurali e iniezioni nei punti trigger (ovvero i punti dove il paziente accusa un dolore acuto, pungente).

Altrettanto importante è l’attività chirurgica svolta dal Centro, con tecniche sempre meno invasive, grazie all’alta competenza dei professionisti e alle tecnologie innovative utilizzate.

“L’obiettivo che ci siamo fissati in occasione della Giornata del Sollievo – spiega la dottoressa Cristina Mastronicola – è di far conoscere la nostra realtà a una platea di persone affette da dolore cronico sempre più ampia, in particolare a chi, nonostante abbia provato diverse strade, non è riuscito a risolvere il suo problema. La medicina deve riconquistare la fiducia di queste persone, attraverso informazioni corrette e mirate, per fare in modo che il cittadino non si rassegni al dolore”.

Il riconoscimento della Regione – Il Centro di Terapia Antalgica di Castelfranco Emilia è diventato Hub della Rete Regionale della terapia del dolore nel maggio 2019. Il Centro coordinatore, collocato presso il Centro di Terapia Antalgica della Casa della Salute di Castelfranco Emilia svolge la propria attività su due sedi - la Casa della Salute stessa e l’Ospedale di Vignola – e presidia l’erogazione di prestazioni di II livello, con particolare riferimento ad attività di impianto, gestione e sorveglianza dei dispositivi per il controllo del dolore, attività di infiltrazione eco-guidata, valutazioni e consulenze per la presa in carico di pazienti complessi inviati dagli altri punti della rete regionale.

Il Centro di Terapia Antalgica – È composto da 3 medici esperti in terapia del dolore e da 4 infermieri completamente dedicati all’attività. Il Centro, dotato di 2 posti letto di day hospital e 2 posti letto di ricovero ordinario, opera dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 mentre il sabato e la domenica è disponibile un servizio di reperibilità telefonica. È il riferimento formativo per la terapia antalgica di medici specializzandi in anestesia, rianimazione e terapia antalgica dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

In occasione della Giornata del Sollievo inoltre, gli operatori del Punto Vaccinale di Modena distribuiranno volantini informativi sulla rete provinciale di cure palliative.

 
 

[28 maggio 2021]

Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2021