Home

Condividi

Spazio Giovani di Sassuolo, duemila prestazioni anche in tempo di pandemia

Il servizio, riservato a ragazzi e ragazze dai 14 ai 19 anni, è rimasto un punto di riferimento anche durante l’emergenza sanitaria

Quasi duemila prestazioni in un anno e un costante contatto con i ragazzi malgrado la fase pandemica. Lo Spazio Giovani del Distretto Sanitario di Sassuolo – con sede in via Fratelli Cairoli 19 - è rimasto un punto di riferimento per tutti gli adolescenti del territorio anche durante l’emergenza sanitaria, contribuendo a fornire consulenze e assistenza ai giovani nonostante una limitazione degli accessi in presenza. l’abolizione del libero accesso degli adolescenti e il passaggio alla prenotazione degli accessi per evitare assembramenti nelle sale di attesa.
In particolare, lo Spazio Giovani è un servizio dei consultori familiari riservato alle ragazze e ai ragazzi dai 14 ai 19 anni, dedicato alla salute sessuale e riproduttiva e al benessere psico-relazionale.

 

I numeri

Sia nel 2020 che nel 2021 i ragazzi che si sono rivolti almeno una volta allo Spazio Giovani di Sassuolo sono stati circa 504, in linea con la fase pre-pandemia. Gli accessi complessivi al servizio hanno superato i 1500 con 1818 prestazioni erogate in totale.

 
 

Modalità d’accesso

Rivolgersi agli Spazi Giovani dell’Azienda USL di Modena attivi in tutta la provincia è gratuito e non è necessaria la richiesta del medico curante. Attualmente non è possibile l’accesso diretto al servizio: per accedere è necessario prendere appuntamento telefonando alla sede scelta.
I minori possono rivolgersi allo Spazio Giovani anche non accompagnati dai genitori: singolarmente, in coppia, in gruppo. La riservatezza è garantita. Sono accolti giovani appartenenti a qualsiasi etnia: se necessaria, al consultorio è disponibile la mediazione culturale.

 
 

Le tipologie d’intervento

Gli Spazi giovani di tutta la provincia, in collaborazione con altri servizi ed istituzioni del territorio, realizzano progetti di educazione alla salute (affettività e sessualità, prevenzione malattie sessualmente trasmissibili) rivolti ai giovani e agli adulti di riferimento (insegnanti, educatori, allenatori sportivi ecc.); nell’anno scolastico 2020-2021 sono stati realizzati 18 progetti, di cui 4 nel distretto di Sassuolo.

 
 
L’equipe di lavoro

L’equipe di lavoro

L'equipe è composta da ginecologa/o, psicologa/o, ostetrica/o e andrologo che offrono colloqui, visite mediche, supporto psicologico in vari ambiti: problemi ginecologici andrologici, contraccezione, gravidanza, prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, sessualità, vita affettiva e relazionale di coppia, tra pari, famigliare.

“Siamo di fronte a un servizio per i giovani e dei giovani – dichiara il Direttore del Distretto Sanitario di Sassuolo, Federica Ronchetti -, uno spazio a loro dedicato che garantisce riservatezza e professionalità per la loro presa in carico della propria salute sessuale".

“Lo Spazio Giovani nei due anni di pandemia è riuscito a rimanere un punto di riferimento importante per gli adolescenti – spiega Monica Gruppini, ostetrica dello Spazio Giovani di Sassuolo -. Un evento traumatico di tale portata ha impattato sugli adolescenti togliendo loro la socialità, le relazioni e le sicurezze di cui si nutrono quotidianamente. Essere rimasti presenti nonostante le restrizioni è stato per me fonte di orgoglio. Questo grazie all'azienda di cui faccio parte ma anche alla passione che noi operatori mettiamo in campo ogni giorno che vi garantisco viene ricambiata dai ragazzi tanto che spesso mi chiedo se sia più quello che dò rispetto a ciò che ricevo da loro”.

Tutte le sedi degli Spazi Giovani in provincia di Modena sono consultabili all’indirizzo: www.ausl.mo.it/spazio-giovani

 
 

[9 marzo 2022]

Ultimo aggiornamento: 09 Marzo 2022