Home

Condividi

No’ alla violenza contro le donne, la Casa della Salute ospita la mostra del ‘Volta’ di Sassuolo

Da oggi fino al 20 maggio sarà visibile nella struttura di Modena l’esposizione di scarpette rosse in ceramica realizzate dai ragazzi dell’istituto

Tante scarpette rosse per dire ‘no’ a ogni forma di violenza, specialmente quella verso le donne. E’ nato da questo pensiero il progetto espositivo di sensibilizzazione realizzato dalle classi 2°CP e 2°DP dell’Istituto ‘Alessandro Volta’ di Sassuolo, indirizzo ‘Made in Italy’. La mostra sarà visibile da oggi, venerdì 13 maggio, fino al 20, presso la Casa della Salute ‘G.P. Vecchi’ di Modena. Gli studenti, guidati dall’insegnante Manuela Bosi, hanno avviato un lavoro di gruppo ideando disegni e bozzetti. Da questa prima fase di ricerca e riflessione, sperimentando anche tecniche e materiali, i ragazzi hanno realizzato interamente a mano una serie di scarpette rosse in ceramica, occupandosi anche delle decorazioni. Ogni opera rispetta la sensibilità di ciascun studente, con caratteristiche specifiche che differenziano ogni manufatto dall’altro.
Le scarpette saranno visibili dagli utenti che in questi giorni accederanno alla Casa della Salute, con lo scopo di fare riflettere su un tema così importante come quella del contrasto a ogni forma di violenza.

Il giorno di chiusura – il 20 maggio – si terrà un momento di ringraziamento con la presenza dell’insegnante che ha curato l’esposizione Manuela Bosi, la dirigente del Volta di Sassuolo Sabrina Paganelli, il Direttore del Distretto Sanitario di Modena Andrea Spanò, il responsabile della Casa della Salute Maurizio Peren e il Direttore della Comunicazione e Promozione della Salute dell’Ausl di Modena, Massimo Brunetti.

 
 

[13 maggio 2022]

Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2022