Home

Condividi

Ospedale di Sassuolo

Perfezionato il passaggio delle quote del privato all’Azienda USL di Modena

Ultimo atto dell’operazione che mira a consolidare il ruolo strategico della struttura nella rete provinciale

Con il passaggio definitivo, avvenuto oggi, giovedì 26 maggio, delle quote della società Atriké Spa all’Azienda USL di Modena, giunge a compimento il percorso di definizione del nuovo assetto societario dell’Ospedale di Sassuolo spa.
L’operazione, mirata a consolidare il ruolo strategico della struttura all’interno della rete provinciale a vantaggio dell’intero sistema sanitario pubblico modenese, non comporta alcuna modifica contrattuale per i dipendenti dell’Ospedale di Sassuolo, che mantiene invariata la natura giuridica di società per azioni.
L’accordo preliminare di compravendita delle partecipazioni sociali del privato nell’Ospedale di Sassuolo S.p.A., stipulato tra le parti nel marzo dello scorso anno, ha avuto oggi esecuzione grazie alla condivisione da parte della Regione del percorso avviato dalla Azienda sanitaria, nonché alla perizia giurata che ha giudicato congruo il corrispettivo pattuito tra le parti per l’acquisto delle quote societarie. In coerenza con gli impegni assunti, l’Azienda aveva inserito nel proprio piano degli investimenti, allegato al preventivo 2021, l’acquisto delle quote azionarie.
Il percorso concluso oggi dà l’avvio a una nuova fase nella gestione dell’Ospedale di Sassuolo Spa consentendo il mantenimento di una struttura già di eccellenza che rivestirà un ruolo sempre più strategico per l’intero sistema sanitario provinciale e regionale.

“Vorrei ringraziare l’Ospedale di Sassuolo, con le sue articolazioni, e tutti i dipendenti, per questi anni trascorsi insieme – sottolinea Domenico Livio Trombone, amministratore delegato di Atrikè Spa –, che sono stati di grande impegno ma anche di grande soddisfazione per le ottime performance raggiunte. Così come ringrazio l’Azienda USL di Modena e in particolare il Direttore Brambilla per la collaborazione accordata durante tutto il percorso. Oggi l’Ospedale può proseguire con la certezza di essere una struttura di grande valore per il territorio”.

“È una soddisfazione essere giunto a compimento di questa operazione entro la fine del mio mandato – aggiunge il Direttore Generale AUSL Antonio Brambilla –, poiché la ritengo una progettualità di grande rilevanza per il territorio modenese, non solo per questo distretto ma nell’ottica di integrazione nella rete sanitaria provinciale che in questi anni ci siamo fortemente impegnati a costruire. Non posso che ringraziare, infine, Atriké Spa, qui rappresentata dal dottor Trombone, per l’atteggiamento collaborativo e di grande disponibilità tenuto nei nostri confronti, al fine di arrivare in modo assolutamente condiviso a questo traguardo”.

 

[26 maggio 2022]

Ultimo aggiornamento: 27 Maggio 2022