Home

Condividi

Una serata per non dimenticare: il dramma del sisma attraverso i racconti di professionisti e volontari

Durante l’incontro sarà proiettato il cortometraggio "Negli occhi di tutti" realizzato in occasione del decennale del terremoto del 2012, a seguire la tavola rotonda con gli operatori che hanno assicurato l’assistenza sin dai primi istanti successivi alle scosse del 20 e 29 maggio; per partecipare è richiesta l’iscrizione

Una serata per non dimenticare, per fare tesoro della drammatica esperienza vissuta condividendo con la comunità il ricordo di quel difficile periodo che è iniziato con la prima scossa del 20 maggio 2012.

E proprio Una serata per non dimenticare è il titolo dell’incontro che l’Azienda USL di Modena ha organizzato, con il sostegno del Comune di Medolla, per lunedì 6 giugno, con inizio alle ore 20.30, al Teatro Facchini di Medolla (Piazza del Popolo 7): l’appuntamento si aprirà con la proiezione del cortometraggio “Negli occhi di tutti”, realizzato dall’AUSL in occasione del decennale del sisma, che racconta attraverso quattro testimonianze lo sforzo compiuto da operatori sanitari e volontari per garantire la continuità dell’assistenza sin dai primi istanti. Un impegno gravoso che donne e uomini della sanità, per la maggior parte terremotati tra i terremotati, hanno portato a compimento con spirito di sacrificio e grande dedizione.

A seguire, alcuni di questi professionisti e volontari interverranno per raccontare in prima persona il loro vissuto, testimonianze preziose per far sì che il ricordo sia fonte d’ispirazione e momento di condivisione. 

Per partecipare
 all’evento è necessario iscriversi compilando entro le ore 18 di lunedì 6 giugno l’apposito form presente sulla pagina dedicata del portale Ausl www.ausl.mo.it/decennale-sisma.

 



 
 

[3 giugno 2022]

Ultimo aggiornamento: 08 Giugno 2022