Home

Condividi

Ausl e UNIMORE per il Corso di laurea in Salute e Sport

Un Corso di Laurea magistrale delle classi di Scienze Motorie, interateneo con l’Università di Verona e con sede amministrativa a Modena: il CdL in “Salute e Sport” formerà la figura professionale del Chinesiologo

Si tratta di una collaborazione fondamentale tra l'Azienda sanitaria territoriale e l'Università di Modena e Reggio Emilia, grazie alla quale sarà possibile offrire ai futuri studenti occasioni di formazione professionale qualificata anche in Azienda USL, a servizio dei cittadini del territorio.
 
I contenuti e gli sbocchi occupazionali sono stato presentati mercoledì 29 giugno, presso l’Aula Magna del Centro Servizi della Facoltà di Medicina e Chirurgia di Unimore.

Il percorso di studi, interateneo con l’Università di Verona, ha sede amministrativa a Modena e al secondo anno prevede due diversi curricula: presso la sede di Modena il focus sarà sull’ sull’insegnamento delle differenze di genere nello sport e nell’attività fisica, mentre la “promozione dell’attività fisica nel territorio” si svolgerà a Verona.

 

Uno degli obiettivi del corso è quello di formare figure con esperienza nel campo della disabilità congenita e acquisita sia fisica che cognitivo-comportamentale e in grado di affrontare problematiche di disagio comportamentale. In particolare, questi professionisti potranno lavorare con ragazzi e ragazze con disagio e/o bisogni educativi speciali (BES) attraverso lo sport e l’attività fisica per favorire l’integrazione sociale, l’educazione e la corretta formazione. Per sviluppare queste competenze specifiche si propone di includere le ASD e le società sportive del territorio come sedi didattiche e di tirocinio pratico. Il Corso di Laurea intende progettare insieme ai professionisti che operano all’interno di società sportiveASD un percorso di interesse comune e che valorizzi le loro abilità formative ed esperienze pratiche. A tale scopo, sarà concordata una convenzione specifica sull’utilizzo del personale e delle strutture.

“Quello in “Salute e Sport” – commenta la Prof.ssa Anna Vittoria Mattioli, coordinatrice del CdL - è Il primo Corso di Laurea delle classi di Scienze Motorie attivato presso Unimore e nasce con l’obbiettivo di formare professionisti e professioniste esperti nelle attività motorie applicate alla prevenzione e alla terapia delle malattie croniche attraverso la promozione e la diffusione dei corretti stili di vita. È l’unico corso, inoltre, che nasce con l’obiettivo di approfondire nel percorso di studio le differenze di genere, sia relativamente alle malattie che alla pratica dell’attività motoria e sportiva”.

 
 

Il Corso di laurea “Salute e sport” forma la figura professionale del Chinesiologo delle attività motorie preventive ed adattate, esperto nell’applicazione dell’attività fisica, motoria e dello sport alla prevenzione ed al trattamento non farmacologico delle malattie. Questa tipologia di professionista sviluppa programmi personalizzati di attività fisica per la prevenzione e la cura di patologie specifiche (cardiopatie, tumori, patologie neurologiche degenerative, malattie vascolari periferiche) e interviene favorendo e monitorando l’applicazione dei corretti stili di vita. Il Chinesiologo, inoltre, può esercitare la professione presso palestre (incluse le palestre della salute come previsto dal documento programmatico della Regione ER e condiviso da altre regioni italiane come ad esempio il Veneto), centri sportivi e ricreativi, ASD, centri termali e scuole.

Il Bando per la selezione è consultabile al seguente link https://qui.unimore.it/salsport

I posti a disposizione di studenti e studentesse sono 80.

Maggiori informazioni sul Corso di Laurea si possono reperire al seguente link https://www.unimore.it/didattica/mlaurea.html?id=135

Al convegno di presentazione sono intervenuti il Rettore Unimore, Prof. Carlo Adolfo Porro, il Rettore UniVerona, Prof. Pier Francesco Nocini, assieme al Presidente della Facoltà di Medicina, Prof. Giorgio De Santis.

I contenuti del corso sono stati illustrati dal Prof. Federico Schena (UniVerona) e dalla Prof.ssa Anna Vittoria Mattioli (Unimore), nella loro qualità di coordinatori della commissione congiunta che ha sviluppato il percorso didattico.

In tema di promozione della salute, il Prof. Massimo Venturelli (UniVerona) ha illustrato la ricerca in ambito sportivo e preventivo dell’Università di Verona, mentre la Prof.ssa Milena Nasi e il Prof. Alberto Vergnano hanno dato conto della ricerca in ambito di sport e disabilità dell’Università di Modena e Reggio Emilia. La Prof.ssa Isabella Morlini, Delegata Unimore allo Sport, invece, ha illustrato i progetti di Unimore Sport Excellence e la dual career.

La Dott.ssa Gerarda Soren, Presidente dell’AISE - Associazione italiana Specialisti dell’Esercizio Fisico e il Dott. Gustavo Savino, Responsabile del Servizio di Medicina dello sport dell’ASL di Modena, hanno parlato del ruolo del chinesiologo nel contesto lavorativo e nei rapporti con il SSN. Il Dott. Savino è stato affiancato dalla Dott.ssa Laura Bernaroli e dalla Dott.ssa Cecilia Zurlo, che hanno portato la propria esperienza di professioniste del settore.

 
 

[31 giugno 2022]

Ultimo aggiornamento: 30 Giugno 2022