Home

Condividi

Ospedale di Carpi

Camere ardenti, conclusi i lavori di ammodernamento, spazi più confortevoli per l’ultimo saluto ai propri cari

Con la sistemazione dell’area esterna e l’apertura del nuovo ingresso di piazzale Donatori di Sangue la struttura è completata e a disposizione per il commiato, con locali rinnovati, moderni e più consoni alla loro funzione

Con l’apertura del nuovo ingresso di piazzale Donatori di Sangue, si sono conclusi nei giorni scorsi i lavori di ammodernamento delle camere ardenti dell’Ospedale Ramazzini di Carpi. Nei giorni scorsi è stata portata a compimento la sistemazione dell’area esterna, che ha fatto seguito all’adeguamento dei locali già conclusi alcuni mesi fa.

 

Parenti e amici potranno dunque portare l’ultimo saluto ai propri cari in spazi più confortevoli: l’intervento, realizzato grazie al finanziamento di 550mila euro di risorse interne all’Azienda USL di Modena, ha infatti consentito di ammodernare la struttura con il rifacimento di tutte le finiture per la parte aperta al pubblico, delle aree per l’attesa e l’esposizione delle salme, con la creazione di cinque locali dedicati. Inoltre, grazie all’adeguamento impiantistico eseguito, l’area di esposizione salme è dotata di adeguati parametri di condizionamento ambientale.
I lavori nell’area esterna hanno consentito il miglioramento dell’accessibilità e dell’accoglienza dei congiunti e dei visitatori, attraverso la risistemazione dell’area verde, di accesso pedonale e di sosta.

“La conclusione dei lavori alle camere ardenti è un fatto positivo per la cittadinanza e per gli operatori che vi lavorano – dichiarano Stefania Ascari e Francesco Casulli, rispettivamente Direttore del Distretto di Carpi e Direttore sanitario del Ramazzini –: l’intervento ha restituito spazi più moderni e consoni alla loro funzione, sia dal punto di vista della riservatezza che il momento del commiato richiede, sia per il comfort ambientale”.

 
 

[18 novembre 2022]

Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2022